advertising
cultura

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 9

lunedì 21 agosto 2017
"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 9

Quelle che state per leggere sono parole di studenti delle scuole medie, nella fattispecie della 2D del “L.Signorelli” di Orvieto e della 1C e 2C del “M.Buonarroti” di Montecchio. Ma sono strani testi, diciamolo subito. Strani perché non vengono dai banchi di scuola: sono stati scritti in strada, in piazza, in un angolo, al mercato, ai giardini, in un negozio, al bar. Fuori. In precario equilibrio. Strani perché abbiamo chiesto ai nostri alunni di descrivere persone di un’altra città: i ragazzi di Montecchio sono andati sulla rupe a cogliere gli orvietani, e viceversa. Strani perché gli abbiamo detto di provare a non farsi vedere, a osservare la vita dall’esterno, a nascondersi tra le zolle (diceva qualcuno), impicciarsi degli altri e immaginare quello che i sensi non riescono a percepire. Insomma, a diventare scrittori. Che è un po’ diverso da fare un semplice esercizio scolastico. Ecco, questo è il risultato di queste due sedute scambievoli di descrizioni dal vero. Leggendole, noi ci siamo a volte divertiti e a volte commossi. Sempre ci siamo sentiti orgogliosi di questi ragazzi. Buona lettura!

Prof.ri Alessandra Bennati e Andrea Caponeri

UNA COPPIA

Mi trovo a Orvieto, davanti al Duomo, e ho notato una coppia di ragazzi. La ragazza ha una bottiglia di succo di frutta in mano e ci sta giocando. Porta una maglietta bianca sopra jeans di colore verde militare. I capelli biondi tirati su e raccolti in una coda. La fronte liscia e il naso lungo.
Ora ha preso il telefono e sta scrivendo, lo capisco perchè sta muovendo le dita sullo schermo e sento il suono delle notifiche: forse sta chattando con sua madre, che le avrà chiesto se sta bene e che cosa sta facendo.
E’ seduta vicino a un ragazzo, penso sia il suo fidanzato, visto che certe volte si tengono per mano. Il viso è pallido, forse per la stanchezza. L’espressione è neutrale. Ora ha preso il suo zaino nero dell’ Eastpak. Gli occhi sono verdi come la speranza. Dentro lo zaino ha un blocchetto che ora sta tirando fuori, proprio come sta facendo tutto il gruppo di francesi. Infatti, adesso che sta parlando con il suo ragazzo capisco che è una ragazza francese.
La voce è calma. Sta mettendo un cappello blu con la visiera e anche un paio di occhiali da sole. Indossa delle Superstar bianche.
Secondo me il carattere è allegro, lo capisco dall’affetto e dall’amore che prova per il suo fidanzato. Probabilmente sono appassionati di arte; forse una passione che è nata da piccoli e ora si è realizzata. Chissà, forse lei ha seguito dei corsi d’arte e vuole diventare una famosa artista francese...
In effetti ha l’aria da studiosa, appassionata d’arte. Il portamento è rilassato e aggraziato. Ora che noto meglio, ha preso un libro che rappresenta il Duomo e non un blocchetto per disegnare. Una guida sta spiegando a tutto il gruppo e lei sembra essere interessata.
Finita la spiegazione, si spostano davanti al Duomo e osservano le sue parti, forse vogliono fare un’opera d’arte che lo rappresenti, chissà…

Sofia Liviani, II C
A.S. 2016-2017
"M. Buonarroti", Montecchio

MADRE

La persona che descriverò è una donna, giovane, che penso sia anche madre. Ha un’altezza media ed è magra.
Il suo volto è rotondo, i capelli sono biondi e ha un naso piccolo, ma bello. Ha le labbra carnose e si è vestita alla moda: giacca marrone e pantaloni neri, penso con lo scopo di piacere alla gente.
Si trova ai giardini e sta guardando una bambina che credo sia sua figlia perché la guarda come se fosse un diamante e l’avrebbe tenuta e protetta per sempre.
Mi sposto e noto altri particolari: la donna ha le scarpe bianche, tipo Converse, e la fede al dito, quindi è sposata.
Sta parlando con una anziana, forse è sua madre che sta seduta su una panchina. Si è aggiunto anche un altro bambino che è stato portato da un anziano, forse è il padre della donna che osservo. Questo bambino si allontana poi si riavvicina a giocare con la bambina: penso che siano fratelli. Ad un certo punto la bambina mette le mani dentro il cesto del passeggino ed estrae un giocattolo: è una pistola. La porta al bambino, lui la struscia per terra e poi la passa alla bambina che fa finta di sparare. Sono bravi perché ci giocano senza litigare, la condividono.
Mi avvicino ancora e, osservando meglio, vedo che la donna ha gli occhi marroni e sulla mano destra ha altri due anelli: chissà se li ha ricevuti da altri uomini o da suo marito, magari si è separata, non so. Ad un certo punto si accorge che la sto spiando e, come il vento, chiama i bambini e se ne va.
Forse usa proprio i figli per essere notata e cercare un nuovo compagno….

Pierlugi Manzi, II D
A.S. 2016-2017
"L. Signorelli", Orvieto

 

 

ARCHIVIO

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 1

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 2

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 3

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 4

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 5

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 6

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 7

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 8

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 gennaio

Nel "borgo magico" di Calcata, con Asds Polisportiva Castel Viscardo e Armata Brancaleone

Fermati tre ventenni all'uscita del supermercato con merce appena rubata

On line il primo numero del 2018 del periodico aziendale di informazione sanitaria "Usl Umbria 2 inForma"

All'Unitre riprende il Laboratorio di Pittura guidato da Donato Catamo

Regionali 2018, parte il viaggio di Bigiotti attraverso borghi e bellezze della Tuscia

Lo minaccia con il coltello e gli porta via l'incasso giornaliero

Umbria presente a "Winter School 2018. L'agenda sul futuro della sanità italiana"

Recupero evasione Imu, Orvieto al secondo posto tra i 16 Comuni umbri con oltre 15.000 abitanti

Sporcizia e siringhe vicino alla Casa dell'Acqua di Ciconia

Corsi serali all'Istituto Cardarelli. Un gruppo di alunni a Roma dal ministro Fedeli

"Gli Ebrei sono matti" sul palco del Teatro Boni

"Gli Psicodrammatici" mettono in scena "Il senso di colpa"

Procedura di Via. Sacripanti (Gm): "Questo è Germani, questa è la sinistra che ci governa"

Buono servizio sostitutivo del trasporto scolastico per le scuole dell'infanzia

"Vette in Vista", quando il cinema incontra la montagna

"A 80 anni dalle leggi razziali". La Regione ricorda la tragedia della Shoah

Zeno (Pci): "La città si svuota e il sindaco se ne fa una ragione"

Federalberghi: "Le risorse derivanti dall'imposta di soggiorno siano destinate allo sviluppo del turismo"

Toni e Peppe Servillo tornano al Mancinelli con "La parola canta"

Sostegno a domicilio per anziani e disabili, in pubblicazione i bandi

Assistenza sociale fittizia, le Fiamme Gialle portano alla luce oltre 4 milioni di euro di evaso

Esercitazione tecnico-tattica per i marescialli con specializzazione "Sanità"

Nuova geografia giudiziaria, Montegabbione e Monteleone con Orvieto

Testimonianze al Teatro Concordia per la Giornata della Memoria

"Vino made in biologico". Convegno all'Istituto Agrario "Ciuffelli"

Festa del Tesseramento per l'Associazione Andromeda

Orvieto FC, prima squadra nella tana del Cannara

L'allenatore Matteo Solforati valuta i progressi della Zambelli Orvieto

"Più o meno alle tre" con i Lettori Portatili. Andrej Longo presenta "L'altra madre"

Sabato 28 gennaio casting per il nuovo film di Alice Rohrwacher

Nello scavo della piramide di via Ripa Medici ritrovato il cibo degli Etruschi

Corso di Sociocrazia con Pierre Houben all'Auditorium

Orvieto, Via del Corso

L'Orvietana Rugby vince ancora al De Martino

Olimpieri (IeT): "Con Germani il Comune torna a privatizzare"

Prima seduta del nuovo Consiglio Provinciale, convalida degli eletti e giuramento del presidente

Ad aprile torna la Coppa degli Etruschi

Fabrizio Bentivoglio porta "L'ora di ricevimento" al Teatro Comunale di Todi

Imprese Creative, a disposizione 2,8 milioni di euro. Illustrati i criteri del primo bando regionale

Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

Promozione turistica, l'Umbria presente per la prima volta all'Holiday World di Dublino

Atletica Libertas Orvieto, tanti gli eventi e le manifestazioni in arrivo nel 2017

Seduta plenaria della Pro Loco per l'approvazione dei bilanci

Prima seduta del consiglio comunale. In quindici punti l'ordine del giorno

Al Teatro Santa Cristina, il recital "...ed ora sono nel vento..."

Sisma, si riunisce comitato istituzionale. Marini: "Massimo supporto a sindaci dall'ufficio speciale ricostruzione"

Studenti in Comune per presentare "Testimoni della Memoria. Il nostro viaggio in Polonia"

Linea ferroviaria Orte-Foligno-Perugia, ripristinate due fermate

Cena a base di solidarietà. Serata speciale organizzata dai ragazzi dell'Oratorio San Filippo Neri e dagli studenti dell'Alberghiero

Donne vittime di violenza, in Regione firmato il protocollo per l'inserimento lavorativo e sociale

Sottoscritto il protocollo d'intesa tra Perugia e Orvieto per l'iscrizione delle Città Etrusche al Patrimonio Unesco

Al Teatro Boni va in scena "L'istruttoria" di Peter Weiss

"Viaggio nell'Operetta". Seconda tappa con Katia Ricciarelli e Andrea Binetti

Iaia Forte al Teatro Boni con "Tony Pagoda. Ritorno in Italia"

Benedizione dei Trattori a Ciconia. Gli agricoltori offrono il frutto del loro lavoro

"Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo". Il vescovo incontra i giornalisti per S.Francesco di Sales

Incontro su "La persecuzione in Europa e i suoi effetti anche a San Venanzo"

Uisp, la squadra Umbria Nuoto master cresce