sociale

27 gennaio 2007 - Orvieto celebra il Giorno della Memoria

mercoledì 24 gennaio 2007
"La Repubblica Italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno suběto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati” (art. 1 della Legge n. 211 del 20 Luglio 2000 che istituisce la giornata della Memoria). In occasione del “Giorno della Memoria”, sabato 27 gennaio 2007, il Sindaco Stefano Mocio e l’Amministrazione Comunale di Orvieto, attraverso un manifesto pubblico, invitano tutti i cittadini “a ricordare le pagine piů tristi della nostra storia affinché non si cancellino dalla memoria”. Gli Assessorati alla Cultura, Pubblica Istruzione e Eventi del Comune di Orvieto propongono inoltre alla Cittŕ, per non dimenticare la Shoha e riflettere sul suo significato, alcune iniziative socio-culturali realizzate in collaborazione con vari attori sociali e culturali e patrocinate dall'Amministrazione. Nelle notizie correlate le iniziative in dettaglio.

Mostra 'Sterminio in Europa. Perché ricordare' a Palazzo dei Sette

Venti Ascensionali: Cap Arcona, spettacolo teatrale su una cruenta tragedia ignorata dalla storia

Venti Ascensionali: un DVD per ricordare il campo di sterminio femminile di Ravensbrück

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 febbraio