economia

Editoria, preadottata la nuova legge regionale. Via alla partecipazione

martedì 18 ottobre 2016
Editoria, preadottata la nuova legge regionale. Via alla partecipazione

Sostenere le imprese che operano nell’ambito dell’informazione locale per favorire in Umbria  il pluralismo dei mezzi di informazione e di comunicazione e salvaguardare e promuovere l’occupazione: è quanto si propone il disegno di legge “in materia di sostegno alle imprese che operano nell’ambito dell’informazione locale” preadottato dalla Giunta regionale dell’Umbria, su proposta del vicepresidente con delega al lavoro, Fabio Paparelli.

“Abbiamo voluto dare una risposta alla grande preoccupazione che esiste – ha affermato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini - non solo per l’irrinunciabile ruolo dell’informazione quale presidio di pluralismo e democrazia, ma anche per i livelli occupazionali messi a rischio, soprattutto per i giovani che vi lavorano, in molti casi già in condizioni di precarietà. A fronte di questa difficile situazione, come ho già avuto modo di dire nei giorni scorsi incontrando i vertici dell’Associazione della stampa umbra e dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria, – ha concluso la presidente – con il nostro disegno di legge vogliamo iniziare un serio percorso per entrare nel merito di queste problematiche”.

“Abbiamo rispettato i tempi che ci eravamo dati per la preadozione del provvedimento subito dopo la pausa estiva – ha detto Paparelli, con l’obiettivo di arrivare, dopo un’ampia fase di partecipazione con tutti i soggetti interessati, all’approvazione definitiva della legge entro l’anno. Un impegno che come Giunta regionale avevamo assunto convinti che fosse necessario metter in atto tutti gli strumenti possibili per sostenere un settore strategico, quello dell’informazione, che anche nella nostra regione sta subendo i colpi di una crisi strutturale, con la chiusura di molte aziende editoriali e l’espulsione dal mondo del lavoro degli operatori del settore, con ripercussioni anche sulla qualità dell’informazione”.

“Voglio ringraziare quanti hanno lavorato alla stesura di questa prima bozza del ddl – ha proseguito il vicepresidente Paparelli - , oltre ai competenti uffici regionali, i presidenti dell’Associazione Stampa Umbra, Marta Cicci, e dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, Roberto Conticelli, e Alessandro Orfei in rappresentanza della Prima Commissione consiliare, che hanno partecipato al gruppo di lavoro.  Si tratta di una prima stesura del provvedimento che sarà sottoposta alla partecipazione di tutti i soggetti a vario titolo interessarti, così da accogliere osservazioni e suggerimenti ed arrivare ad un testo il più possibile condiviso. Elemento caratterizzante il provvedimento – ha evidenziato Paparelli – è certamente quello che per poter accedere ai benefici previsti i soggetti interessati debbano rispettare i contratti di settore con relativo versamento dei contributivi dovuti e regolare pagamento degli stipendi. Una volta esaurita la fase di partecipazione il ddl tornerà al gruppo di lavoro, poi in giunta regionale per l’adozione e successivamente sarà inviato all’Assemblea Legislativa dell’Umbria per la definitiva approvazione”.

Il disegno di legge prevede diverse tipologie di misure a sostegno del settore e si rivolge all’emittenza televisiva e radiofonica, alla carta stampata, quotidiana e periodica, anche nella forma online, alle agenzia di stampa quotidiana e uffici stampa. Sono previsti interventi qualificati, mirati, e misure per sostenere il settore dell’informazione per rispondere alle sfide che presenta l’innovazione tecnologica e le nuove modalità operative, utilizzando “piattaforme distributive”, privilegiando un regime di collaborazione tra tutti i soggetti del sistema giornalistico e radiotelevisivo e di modernizzazione del sistema regionale di produzione e distribuzione e vendita della stampa locale, quotidiana e periodica.

Attraverso il ddl si intende inoltre stimolare iniziative di autoproduzione, progetti editoriali e iniziative di autoimpiego dei giovani professionisti, anche prevedendo iniziative di formazione e qualificazione professionale, utilizzando tutte le forme di collaborazione che possono essere attivate con gli organismi pubblici (CO.RE.COM) e privati (Ordini dei Giornalisti) del settore e enti pubblici qualificati, come le Università.  Altro intervento caratterizzante, seppure in un contesto dell’informazione diffusa sempre più via web, riguarda l’incentivazione della diffusione e della lettura della stampa quotidiana e periodica nell’ambito del sistema scolastico e della promozione sociale.

Il ddl dettaglia inoltre i requisiti che la singole imprese editoriali devono possedere per accedere ai benefici finanziari previsti dalla legge, inclusa la quantificazione numerica dei giornalisti presenti nelle diverse tipologie di redazioni. Uno specifico articolo riguarda gli uffici stampa del sistema degli enti pubblici in ambito regionale al fine di garantire una comunicazione istituzionale meno parcellizzata, più qualificata e funzionale.

E’ prevista l’istituzione di un Comitato permanente presso l’Assessorato regionale competente in materia di impese e lavoro, composto da rappresentanti delle categorie professionali dell’informazione, unitamente a quelli dell’Associazione dei Comuni d’Italia del CO.RE.COM, con il compito di monitorare l’attuazione della legge e concertare politiche e gli interventi. Sono infine previste modalità di controllo nell’erogazione di benefici.

La Giunta regionale – secondo il DDl - renderà conto alla Commissione competente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, con cadenza annuale, del processo di attuazione degli interventi finanziari che ha adottato e, con cadenza triennale, provvederà a redigere un analitico rapporto sullo stato delle imprese di informazione umbre in collaborazione con il CO.RE.COM e gli organismi della  stampa umbra. 

Fonte: Regione dell'Umbria

 

Informazione locale, Asu: "Bene la preadozione del Ddl regionale"

Testate giornalistiche digitali locali, Anso protagonista a Dig.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 maggio

Il tramonto della Rupe, la storia di Margherita Aldobrandeschi tra le "Donne di potere"

Da Bolsena a Orvieto per la 22esima edizione della Marcia della Fede

Sosta vietata

Festa grande per i 40 anni del gruppo sportivo "Colonnetta Calcio"

"Allerona Petit Tour". Tra i sentieri e le strade del vino in mountain bike

Piloti orvietani pronti alla sfida sulle Alpi Carniche

I Comuni del Sistema Bibliotecario "Lago di Bolsena" e il ricordo della Grande Guerra

Ciao Sergio, "Sit tibi terra levis"

Eseguiti altri interventi di pulizia della rupe. "Linea dura contro chi abbandona rifiuti"

Via ai lavori lungo la Strada della Stazione. Prorogati quelli in Via Alberici e in Via Ghibellina

Buone pratiche per la prevenzione dei fenomeni infortunistici, protocollo d'intesa tra Usl e Inail

Il Centro socio-riabilitativo "Capotorti" partecipa a "Marelibera" 2018

Giacomo Gusmano nominato presidente della Sezione di Terni dell'Ancri Umbria

Angelo D'Acquisto a Taormina. Lo chef rappresenta l'Umbria a "Cibo Nostrum"

Pino Strabioli alla giornata di chiusura del progetto scuola "A spasso con Abc"

Carenza di personale sanitario. Zeno (Pci): "La situazione è grave"

Nasce "Cantiere Orvieto". Emilio Casalini presenta "Cantieri di Narrazione Identitaria"

Gino Roncaglia presenta il libro "L'età della frammentazione. Cultura del libro e scuola digitale"

Meeting di cosplayer, arrivano i protagonisti di "Assassin's Creed" e "Il Trono di Spade"

"UmbriaMiCo - Festival del Mondo in Comune". Sei città, un intreccio di eventi

"Rilanciare la stagione della prevenzione strutturale per aumentare la sicurezza"

L'Orvietana libera Fatone, non sarà lui il tecnico per il prossimo campionato

Civita di Bagnoregio protagonista alla Biennale di Architettura di Venezia

Chi vincerà le elezioni regionali in Umbria

Premio "OrvietoSport" 2015. Tutti i premiati, le menzioni speciali

"Orvieto in Fiore", anche senza sole. Al S.Maria della Stella il Palio della Palombella

Grazia Di Michele in visita a "Oltre la finestra". Allestimento prolungato fino al 2 giugno

Falsi maiali biologici, nel mirino un allevamento orvietano

Al Palazzo dei Congressi convegno su "Cento Anni di Grande Guerra in Italia"

Servizi intensificati in occasione della Pentecoste. Denuncia e foglio di via per due nomadi

L'Asd Tennis 90 organizza l'edizione 2015 del Circuito dell'Olio

Francigena Marathon da Acquapendente a Montefiascone. Oltre 700, gli iscritti online

La tre giorni didattica inserita nel progetto "Approccio multidisciplinare al sito archeologico di Carsulae" fa centro

Carta costituzionale e bandiera italiana ai 18enni per la Festa della Repubblica

Castel di Fiori profuma per l'edizione 2015 di "Archeoflora"

Seconda edizione per il mercatino delle eccellenze

Cena elettorale a San Venanzo, al centro del dibattito il degrado della SS 317

In tanti alla "Giornata della Salute". Parola d'ordine: prevenzione

Amanda Sandrelli al Mancinelli per "Oscar e la dama in rosa"

Posti ancora disponibili per il seminario teatronaturale#01

Oggi i funerali di Beatrice Orsini

Incontro al Palazzo dei Sette su "Droga, doping e adolescenza. Che fare?"

Al Palazzo del Popolo, via al convegno "I linguaggi del corpo alla luce del contributo delle Neuroscienze e della Esperienza Ipnotica"

Sottoscritti i contratti di locazione del Belvedere e di comodato gratuito per l'ex scuola di Corbara