cultura

Inaugurate la galleria Sovena e la sezione storica della Biblioteca "Luigi Fumi". A maggio la sezione ragazzi

martedì 22 marzo 2011
di M.R.
Inaugurate la galleria Sovena e la sezione storica della Biblioteca "Luigi Fumi". A maggio la sezione ragazzi

Dopo aver affascinato con look e servizi innovativi, in occasione del secondo compleanno della Nuova Biblioteca "Luigi Fumi", questa mattina è stata inaugurata un'altra area funzionale della struttura, destinata a raccogliere la sezione di patrimonio più antica: libri, documenti, carte e materiale minore di vario tipo.

Un intero braccio al primo piano dell'ex Convento del San Francesco appositamente ristrutturato, ora finalmente accoglie anche la cosiddetta "Sezione Storica" arricchita della nuovissima "Galleria Sovena". Un regalo prezioso alla Città nel secondo "compleanno" della Nuova Biblioteca, riaperta alla Città il 28 febbraio 2009 (lo scorso anno, la ricorrenza fu caratterizzata dall'allestimento della Sala Eufonica, un nuovissimo servizio per proiezione e ascolto musicale di massima qualità che, in soli 10 mesi di apertura ha collezionato oltre 3.000 presenze).

Nella Conferenza Stampa che ha preceduto l'inaugurazione, avvenuta alla presenza del vicesindaco Massimo Rosmini, dell'assessore ai Lavori Pubblici Felice Zazzaretta, dell'assessore al Turismo Marco Sciarra, del Presidente del Consiglio Comunale Marco Frizza, il dirigente del settore Servizi Sociali e Cultura, Carlo Carpinelli e la direttrice della Biblioteca Maria Luisa Salvadori, hanno tratteggiato i caratteri salienti dell'operazione realizzata non senza difficoltà per l'attuale momento di crisi economica, soprattutto grazie alla forte volontà e determinazione di tutti gli apparati dell'Ente.

"Amore e Passione per la città che si merita il meglio e il bello - ha detto Carlo Carpinelli - sono la sintesi dello sforzo congiunto fatto dall'Amministrazione Comunale, dagli apparti e burocrazie per dare ad Orvieto un prodotto funzionante e bello. Talvolta rispetto all'utilità del prodotto da offrire si dimentica che in questa città il concetto del bello è fondamentale. Nella Nuova Biblioteca Pubblica e all'interno della Sezione Storica c'è la passione di un paio di generazioni di orvietani, amministratori pubblici, direttori di biblioteca, apparati che, anche se con impostazioni diverse, si sono mossi seguendo queste linee di indirizzo. Inoltre, è stata posta una attenzione più che dignitosa al volere di un nostro concittadino Enrico Sovena individuando una collocazione di grande dignità e prestigio per la sua preziosa donazione. Il libro è l'elemento di elaborazione e promozione della cultura più tradizionale, quindi la collocazione della pinacoteca Sovena accanto ai libri, è un'altra proposta che va ad esaltare i vari linguaggi culturali. Tutti gli strumenti espressivi del linguaggio, in questo luogo dove è funzionante il settore multimediale, sono presenti e interattivi per favorire la lettura che è l'obiettivo primario.

A fine primavera / inizio estate contiamo di completare e aprire la Biblioteca Ragazzi e sistemare la zona deposito che diventerà Zona di Studio. Entro un biennio/triennio, anche con il recupero polifunzionale dell'ex sala Isao, contiamo di completare l'offerta dei servizi della biblioteca. Stiamo lavorando per un assetto da mettere in campo fra qualche mese, con un impegno non limitato a domani ma proiettato verso il futuro. La biblioteca, dunque, è un servizio che, anche da alcune città australiane è stato particolarmente apprezzato e che può concorrere alla promozione della nostra città e a un importante ritorno d'immagine. Su questi obiettivi comuni serve l'impegno di tutti, nessuno escluso".

"Portiamo dentro di noi il desiderio di celebrare nella concretezza delle realizzazioni per questo la sezione Storica della Biblioteca avviene in coincidenza con il secondo compleanno della struttura - ha dichiarato la Direttrice Maria Luisa Salvadori - ci sembra il giusto modo per presentare alla città lo stato di avanzamento di questo progetto che è in progress e verso il quale la città sta dimostrando molta attenzione nella frequentazione, seppure nelle ristrettezze delle aperture.

Il Settore storico è diviso in tre parti: la 'Sala delle Cinquecentine' catalogate dalla Sig. Lucia Conti; il 'Laboratorio delle immagini in divenire', laddove la memoria storica passa prima per i disegni e poi continua nelle interpretazioni artistiche e fotografiche che vengono conservate e rese fruibili al pubblico; e poi la 'Collezione Sovena'. Questa Sezione Storica è frutto del fare delle donne che fanno, della felice intuizione del dirigente Carlo Carpinelli che per primo ha immaginato di ospitare la galleria Sovena in questo luogo e dei tanti artigiani che hanno collaborato al recupero, consentendo costi esigui, ma soprattutto lasciandosi contaminare dalla passione di restituire alla città un bene prezioso e con grande sintonia nei tempi di esecuzione degli lavori di restauro.

Il tema del personale della Biblioteca merita un apprezzamento particolare: tre unità precarie (perché a rischio di remunerazione) ma particolarmente professionalizzate, hanno svolto un importante lavoro di ricerca del materiale; e poi il personale in ruolo che è un po' l'anima di questo progetto, il quale si è espresso con grande coralità senza distinzione di ruoli. L'intero progetto ha avuto l'assenso del Prof. Giovanni Solimine, illustre docente della Sapienza di Roma che, sin dai primi anni Novanta ha avuto la supervisione sul progetto della Nuova Biblioteca.

In questa giornata ci piace accostare due immagini della biblioteca: il banco della conservazione della sezione storica e il banco dell'accoglienza della grande Sala lettura. Sono due simboli di una biblioteca che nel corso del tempo è cresciuta, che si apre al pubblico non solo degli studiosi e che oggi riapre la conservazione, la Scatola Nera della sua memoria. Oggi i visitatori troveranno altri segni caratterizzanti del metodo che abbuiamo seguito per questo nuovo allestimento della sezione storica: la gigantografia di Luigi Fumi che nella biblioteca portò la contemporaneità donando una numerosa quantità di volumi coevi; il segnalibro con l'elemento 'Scienza e Vita' ed inoltre la collocazione di un grande quadro dedicato ad Orvieto dell'artista educatore Donato Catamo, un'opera coloratissima che introduce al percorso della futura sezione Ragazzi. Infine, un tocco educativo per una istituzione culturale: quello dei contenitori personalizzati per la raccolta differenziata proposti dalle istituzioni. Insomma, oggi si configura ulteriormente la bellezza del sito che ospita la Biblioteca Luigi Fumi e la sua funzione culturale organizzata per sezioni. Riteniamo che in questo modo venga scardinata l'idea di una sovradimensionamento delle superfici. Concetto relativo se si rapporta alla difficoltà nel reperire risorse che accomuna, peraltro, tutta Italia, oppure alla fantasia. Sarebbe come dire che il Duomo sia sovradimensionato per Orvieto e gli orvietani!

Oggi la Nuova Biblioteca Pubblica Luigi Fumi è strutturata in: Emeroteca (100 periodici), Zona Studio, Area di Pubblica Lettura, Sezione della Multimedialità / Sala Eufonica, Sezione Storica ed Espositiva e, presto, Settore ragazzi. Le statistiche aggiornate a marzo 2011 ci forniscono i seguenti dati: febbraio 2009 / marzo 2011 3450 iscritti; giugno 2010 / marzo 2011 19.385 presenze, giugno 2010 / marzo 2011 9.991 prestiti di cui 4.139 prestiti multimediali, gennaio 1010 / marzo 2011 3.580 accessi Internet. Da sola la Sala Eufonica ha un indice altissimo: 3.276 di cui oltre 960 negli ultimi mesi. E' in corso, infine, una gara per la creazione del sito web della biblioteca".


"L'Amministrazione Comunale tutta riconosce ed apprezza l'attività della Nuova Biblioteca Luigi Fumi che è uno gioiello a disposizione della città, in questo momento povera di mezzi, ma ricchissima di risorse umane, competenze, passione, entusiasmo come quello della direttrice Luisa Salvadori, e manualità artigiane di grande spessore" ha detto il V. Sindaco Massimo Rosmini. "Quello che oggi si inaugura - ha aggiunto - è un segnale importante della continuità con la struttura storica precedente e qualcosa che va oltre il concetto di risparmio di gestione. Significa legare passato, presente e futuro che merita una informazione adeguata dei servizi che si mettono a disposizione degli orvietani e non solo e delle potenzialità che questa struttura esprime. Ad Orvieto abbiamo tantissime risorse ed eventi che hanno bisogno di essere messe a sistema e che sono una somma di energie per produrre altra eccellenza da esportare. Queste strutture hanno costi importanti che è facile sostenere. Purtroppo stiamo vivendo una fase molto delicata del bilancio comunale. Su questo settore c'è molta sensibilità, posso dire che non ci saranno tagli indifferenziati, per questo stiamo lavorando i collaborazione con i dirigenti comunali, a diverse ipotesi per creare un sistema sostenibile che non vada a scapito dei servizi anche attraverso la ridistribuzione di compiti. La speranza è di reperire quanto prima risorse per nuovi investimenti. Nei prossimi giorni verranno definite le diverse ipotesi a cui stiamo lavorando. Facciamo di tutto per scongiurare il dissesto e il commissariamento proprio perché devono essere gli orvietani a gestire la propria città e i suoi servizi in piena consapevolezza, senso di responsabilità e sostenibilità. C'è un debito storico di rate di investimenti, mutui e swap che consumano risorse ma stiamo al riassetto di tutto questo. Nel ringraziare gli operatori della Biblioteca con una caro pensiero alla Sig.ra Lucia Conti, mi piace sottolineare l'importanza dei lasciti che costituiscono uno stimolo oltre che un riconoscimento per questa importante istituzione culturale della nostra città".

"Settore Storico" e Galleria Sovena saranno visitabili su prenotazione, il venerdì di ogni settimana, dalle ore 9 alle 13. I libri potranno comunque essere richiesti in consultazione anche durante tutto l’orario settimanale di apertura della Biblioteca.

Fotogallery

La "Sezione storica" della Biblioteca Luigi Fumi di Orvieto

Come e perché nasce (1991) e ri-nasce la Galleria Sovena

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 luglio

Notte Bianca e Notte Blu in riva al lago. Nel mezzo, i fuochi d'artificio di Santa Marta

"Flower Party" gratuito sul lungolago. Dal tramonto in poi, meglio degli hippie

Simone Monotti presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Terni. Gli auguri dell'assessore Custolino

Seduta straordinaria per il consiglio comunale, otto punti all'ordine del giorno

Orvieto Scalo in festa per Sant'Anna patrona. Il programma dei festeggiamenti

Con il murale "Il Creatore", Orvieto Scalo gira il mondo

Li Donni: "La Cassa di Risparmio di Orvieto è soggetta all'attività di direzione e coordinamento di Bari"

Colombia, Messico, Martinica e Kenia per la decima edizione del Festival del Folklore

Piano sanitario, al via tavoli tematici. Fino al 31 luglio è possibile inviare candidature a partecipare

Lavoro, strumento di dignità sociale. Il progetto "Sfide 2" coinvolge 80 soggetti in esecuzione penale esterna

Bocconi avvelenati per uccidere animali, istituzioni unite contro l'ignobile pratica

Apertura straordinaria per lo sportello Agenzia delle Entrate-Riscossione

"Stella d'Oro". Il Festival di Teatro Amatoriale alza il sipario sulla 21esima edizione

Acqua a singhiozzo in alcune zone del territorio, gli interventi della SII

La Polizia di Stato a Villa Paolina per il campo scuola "Anch'io sono la protezione civile"

Alla Galleria "Falzacappa Benci" prosegue la mostra "Cartapescheria"

Un altro nome nuovo in casa Azzurra, Irene Kolar si presenta

Comune e "Amici del Cuore" verificheranno insieme il riposizionamento dei defibrillatori

Seduta di fine luglio per il consiglio comunale. Venti punti all'ordine del giorno

Unione dei Comuni del Trasimeno, firmata la convenzione per 15 milioni di euro

L'Unitre assegna la borsa di studio "Maria Teresa Santoro"

Il Maniero di Melezzole finisce all'asta per oltre 3,7 milioni di euro

A fuoco sterpaglie e bosco, altra domenica di lavoro per i vigili del fuoco

Musica dal vivo, birra e gastronomia al Carbognano Beer Festival

Necropoli di Crocefisso del Tufo, giovani leve per la campagna di scavo 2017

"CineCastello" omaggia la commedia all'italiana. I protagonisti della sesta edizione

Zeno (Pdci): "Sanità come investimento". Galanello (Pd) sostiene il disegno di legge

L'Orvietana Calcio apre le iscrizioni per la nuova stagione sportiva

Lite tra i comitati dei Pendolari, è scontro sulla soppressione della fermata di Orte

L'Orvieto Basket rinuncia alla serie B e si iscrive alla C2

Parte del ricavato della Castellana donato in beneficenza

In memoria di Paolo Borsellino

Il "Baccano Calcio" a Budrio per raccogliere fondi in favore dei bambini di Cremisan

Cestistica Azzurra Orvieto. Confermato l'assistente coach Massimo Romano

Un regime autoritario è alle nostre porte

Concerto dei finalisti del concorso per cantanti lirici

Orvietana, "Basta con il tutti contro tutti, c'è bisogno di ripartire"

Orvietana, per pensare in grande c'è bisogno di umiltà

Stabili le condizioni dell'ingegner Marco Longo, resta la prognosi riservata

Mattia Palmerini saluta l'Orvieto Basket

Il presidente Meroi rilancia l'ipotesi della Provincia della Tuscia con Orvieto, Viterbo e Civitavecchia

Delineato il quadro della Serie A1 di basket femminile. La Ceprini Orvieto tra le favorite

Allo Stella D'Oro in scena la compagnia di Formia con "La Cattedrale"

Campo estivo della Protezione Civile, i ragazzi subito protagonisti

Corso estivo ispirato a "Le rose nell'insalata"

Eolico sul Peglia. No unanime del consiglio comunale.

A Nucci la presidenza della Commissione Bilancio

Erasmus+:Gioventù in Azione in KA1. Simulata di cittadinanza attiva al Cerquosino

Scopetti vara la nuova segreteria del Pd e annuncia la data della Festa dell'Unità nazionale #scuola2.0

Concina soddisfatto: "Ora lavoriamo per il rispetto del piano pluriennale"

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni