ambiente

Basta eolico! In Piazza Duomo per manifestare la contrarietà allo scempio del paesaggio orvietano e italiano

domenica 14 aprile 2013
di Laura Ricci
Basta eolico! In Piazza Duomo per manifestare la contrarietà allo scempio del paesaggio orvietano e italiano

Foto di Santina Muzi

Si sono riuniti a Orvieto da vari luoghi d'Italia associazioni e comitati ambientalisti per manifestare la loro contrarietà all'eolico selvaggio nel territorio orvietano e, più in generale, in tutti quei luoghi d'Italia dove va a deturpare il paesaggio e le risorse economiche ad esso connesse: cultura e turismo per molti, piuttosto che arricchimento per pochi. La manifestazione nazionale, che si è svolta sabato 13 aprile, ha scelto la Piazza del Duomo di Orvieto in modo fortemente simbolico, in quanto è anche da Orvieto che si vedrebbero le pale eoliche previste per il progetto della Società Innova Wind S.r.l. di Napoli, presentato nel luglio 2012 alla Provincia di Terni per il rilascio dell'autorizzazione per un parco eolico sul Monte Peglia.

Nello specifico, i progetti proposti riguardano una centrale eolica in loc. Poggio della Cavallaccia, nei Comuni di San Venanzo e Parrano (TR) con 8 aereogeneratori (3 nel territorio comunale di Parrano, 5 nel territorio comunale di San Venanzo) da 2,3 MW ciascuno (potenza complessiva 18,4 MW), e una centrale eolica in loc. La Montagna, nel Comune di San Venanzo con 10 aereogeneratori da 2,3 MW ciascuno (potenza complessiva 23 MW). Gli aereogeneratori hanno altezza complessiva di mt. 150 ciascuno e per ambedue le centrali sono previste fondazioni, strade di accesso, e opere di connessione alla rete elettrica nazionale (strade di servizio, cavidotti interrati, cabine di smistamento, stazione di trasformazione, elettrodotto aereo ad alta tensione 132 kV).

L'ipotesi di realizzare un parco eolico che prevede l'istallazione di n.18 torri eoliche ognuna alta circa 150 metri su un territorio, quello del Monte Peglia, di particolare pregio sotto il profilo ambientale e paesaggistico, ha sollevato non poche reazioni di protesta e di contrasto non solo da parte dei 46 comitati e associazioni del coordinamento ambientale umbro, ma anche da parte dei Sindaci interessati (nella foto che precede i sindaco di Parrano, Vittorio Tarparelli) e, più in generale, dei sindaci e dei consigli comunali del comprensorio orvietano.

Contro i progetti, che sono attualmente in attesa di essere sottoposti alla procedura di VIA, si sono espressi anche la Confederazione Italiana Agricoltori e il Consiglio provinciale di Terni, votando all'unanimità un dettagliato ordine del giorno proposto dal consigliere Andrea Sacripanti (Pdl). "Gli elementi di contrarietà al progetto - si leggeva tra l'altro nell'odg approvato - sono stati ben circostanziati in una nota diffusa congiuntamente dai Sindaci dell'Alto orvietano, nota riportata anche in un comunicato stampa del PD provinciale, nella quale gli stessi hanno evidenziato l'incongruità tra il progetto e i valori paesaggistici della zona, l'impatto visivo e acustico delle pale, la notevole viabilità di servizio, la palese incompatibilità tra questi impianti e le strutture ricettive rurali (agriturismi, country house, ecc.) che hanno scommesso su caratteri ambientali ritenuti inviolabili, investendo risorse e creando economie". E sulla scia dell'odg il Consiglio provinciale ha manifestato "la propria ferma contrarietà alla realizzazione di un parco eolico sul Monte Peglia così come proposto ed ipotizzato dalla Società Innova Wind S.r.l., pur riconoscendo il valore sociale ed economico di nuove tecnologie che consentano la produzione di energia da fonti rinnovabili, ma che, al tempo stesso, siano in grado di preservare l'integrità paesaggistica e ambientale delle aree interessate".

Intanto, sullo strascico di questa e di altre vicende, con una lettera aperta e una petizione il coordinamento regionale dei comitati e delle associazioni ambientaliste, sorto in Umbria per contrastare la localizzazione selvaggia di impianti di energia rinnovabile, ha chiesto le dimissioni dell'assessore regionale all'ambiente Silvano Rometti. 

Pubblicato da Enrico M il 15 aprile 2013 alle ore 12:08
Sono convinto che un parco eolico simile a quello del progetto sia decisamente fuori luogo e che la salvaguardia del nostro paesaggio sia LA priorità di ogni politica, ma oltre a dire NO bisognerebbe avanzare propose alternative perchè inutile girarci intorno, l'energia elettrica è un bene primario di cui non possiamo più fare a meno. Non credo che la soluzione sia il nucleare così come l'utilizzo delle altre fonti energetiche non rinnovabili (carbone, petrolio,gas..) quindi...non ho risposte ma le cerco e per questo chiedo a chi si oppone a progetti di questo tipo di indicare le alternative concrete che oggi abbiamo.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 09 dicembre

"Natività Contemporanee" all'Antiquarium Comunale di Tenaglie

"Un poster per la pace", ecco i lavori selezionati dal Lions Club Orvieto

"Teatri in movimento" nella Teverina, va in scena "Atleti nel deserto"

Al Castello di Alviano in degustazione "I Panettoni della Tavola Rotonda"

L'Unitre di Orvieto incontra il biologo Gianni Cardinali

Nuovo libro per Luca Tomassini. "Vite connesse", la sfida del futuro nell'era digitale"

L'Epifania si porta via la Libreria "Parole Ribelli"

Cena degli Auguri della delegazione Fisar di Orvieto e consegna dei diplomi

I vini dell'Orvietano sono protagonisti al Great Wines of Italy

Fabio Volo a "Il Libro Parlante" di Orvieto, unica tappa in Umbria del suo booktour

Bollettino epidemiologico dedicato a "Il consumo di alcol nel territorio dell'Azienda Usl Umbria 2"

Alessandro Benvenuti al Teatro Boni. Tra calcio e Toscana, arriva "L'Atletico Ghiacciaia"

"Comunità in Movimento" si presenta al Palazzo dei Sette. "Verso dove. Come e perchè"

Anna Lucia Iacobbi, l'arma in più della Zambelli Orvieto

A Collevalenza il vescovo Benedetto Tuzia apre la Porta Santa del Giubileo

Mini corso di pittura naturalistica per adulti al Museo del Fiore

Periodo nero per Vetrya Orvieto Basket, sconfitta sul difficile campo di Foligno

Le storie sospese dei rocciatori. Proiezione e incontro al Cinema Corso

Sugano in festa per S.Lucia. In chiesa, la "Missa Katharina" di Jacob De Haan

Contributi a favore degli inquilini morosi “incolpevoli”. Domande dal 14 dicembre

In vigore dal 13 dicembre il nuovo orario dei treni. Chianella: "Accolte le richieste dei pendolari"

Terzo incontro per Nova Civitas. "Il pensiero che unisce Toniolo e Papa Francesco"

Meteo

venerdì 09 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.9ºC 86% buona direzione vento
15:00 7.5ºC 88% buona direzione vento
21:00 2.6ºC 95% discreta direzione vento
sabato 10 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.3ºC 93% scarsa direzione vento
15:00 8.3ºC 93% foschia direzione vento
21:00 7.1ºC 98% scarsa direzione vento
domenica 11 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.5ºC 95% scarsa direzione vento
15:00 11.4ºC 95% buona direzione vento
21:00 8.8ºC 98% scarsa direzione vento
lunedì 12 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.2ºC 95% scarsa direzione vento
15:00 11.1ºC 87% buona direzione vento
21:00 6.9ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni