ambiente

Raccolta differenziata giorno #1. The day after. Orvieto città educata, sensibile e collaborativa

martedì 22 febbraio 2011
di monica
Raccolta differenziata giorno #1. The day after. Orvieto città educata, sensibile e collaborativa

Il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti "porta a porta", lunedì 21 febbraio ha mosso i primi passi in città e i risultati del primo giorno di servizio sembrano essere molto incoraggianti. Nonostante non tutta la popolazione abbia ancora provveduto al ritiro del materiale necessario al corretto conferimento dei rifiuti secondo le nuove disposizioni comunali, nel primo giorno la risposta della popolazione è stata, nel complesso, caratterizzata da grande attenzione e sensibilità.

Tante le chiamate al centralino del Comune e al numero della Cosp, società incaricata materialmente alla raccolta differenziata, ma tutte di richiesta spiegazioni, di suggerimenti e annotazioni, pochissimi i reclami. Orvieto quindi lunedì si è svegliata con davanti un nuovo futuro, e i primi passi verso un mondo più pulito e civile sembrano indirizzati verso la giusta via.

"Non è possibile dopo un solo giorno stilare bilanci, - dice l'assessore Claudio Margottini, - come tutte le cose nuove occorre tempo, ma devo dire che ci fa molto piacere il grande entusiasmo che vediamo in città. Ci sembra un atteggiamento positivo e questo non può che essere incoraggiante".

La gente quindi ha vissuto il primo giorno di differenziata in modo molto collaborativo, lunedì mattina nei vicoli e nelle strade della città erano in bella mostra cassonetti blu e sacchi gialli; qualche intoppo qua e là, qualche vicolo ancora con la spazzatura alle dieci e mezzo di mattina, ma il primo giorno tutto è perdonabile.

"In questo primo giorno di start-up, - dice l'Ing. Maurizio Tonetti, responsabile del settore ambiente ed ecologia di Cosp Tecnoservice, - possiamo affermare che la città ha risposto in modo molto ordinato, sia per quanto riguarda le utenze domestiche che per quelle commerciali. In questa prima fase la criticità più evidente è la sovrapposizione dei due sistemi di raccolta essendo ancora, per forza di cose, attiva la vecchia modalità di conferimento dei rifiuti nei punti raccolta. Entro breve tempo la situazione andrà sistemandosi. Per quanto riguarda le utenze private è allo studio la collocazione di dieci postazioni permanenti per il conferimento di tipologie di rifiuti speciali quali pannolini e simili. Molte sono state le chiamate al nostro numero verde proprio per la richiesta di spiegazioni ed indicazioni su questi materiali, e molte le chiamate anche per suggerimenti e indicazioni di cui faremo certamente tesoro".

"Stiamo studiando la migliore soluzione per l'installazione di queste postazioni dedicate ai rifiuti speciali, - dice l'Ing. Roberto Sacco del Comune di Orvieto, - anche ai nostri centralini sono arrivate molte richieste in tal senso, provvederemo quindi quanto prima a mettere in piedi i punti raccolta. Per quanto riguarda il primo giorno dobbiamo dire che tutto si è svolto secondo programma, la doppia raccolta ci ha fatto allungare un po' i tempi, ma tutto si sistemerà in pochissimo tempo. Per il resto la città ha risposto ottimamente dimostrando un senso civico molto alto. Una delle prime questioni che dovremo risolvere sarà la gestione del porta a porta nei condomini."


Ma una delle perplessità che gran parte dei cittadini ha manifestato riguarda l'orario di conferimento dei rifiuti, poiché, specie nel centro storico, nelle vie di maggior passeggio e afflusso turistico, alle dieci di sera si rischia di trovare la città punteggiata di sacchetti di immondizia, ordinati ma pur sempre di immondizia. E considerando che si va verso l'estate la cosa sembra quanto mai deturpante. "L'orario delle 22.00, - dice l'Ing. Sacco, - è stato da noi espresso in maniera assolutamente indicativa. La raccolta inizia alle sei di mattina pertanto i rifiuti devono essere in strada a quell'ora. Certamente nel centro potremo studiare altre soluzioni, vedremo, analizzeremo le esigente e le circostanze e affineremo meglio il servizio".

Orvieto si incammina quindi lentamente verso un nuovo corso. La raccolta differenziata non era più procrastinabile, era senza dubbio ora che anche la nostra città entrasse nell'ottica di idee che un mondo più pulito è quello in cui meglio potremo vivere. Si tratta ora di calibrare il servizio andando ad evidenziare le criticità, le necessità, le esigenze della popolazione, dei commercianti, del turismo. In fondo se tutti, piano piano, nel nostro piccolo riuscissimo a renderci utili, sarebbe più facile per chi questa cosa l'ha pensata, la sta gestendo e la vuole incrementare, offrirci un servizio ottimale.

Da qualche parte si deve pur partire.

In correlata analizziamo i casi di tre comuni "virtuosi", Acquapendente (VT), Capannori (LU) e Pollica (SA), che da tempo hanno messo in piedi questo tipo di gestione raggiungendo risultati ottimali con l'aiuto e con l'impegno della popolazione.

Sempre in correlata evidenziamo alcune opinioni di orvietani che raccontano la loro esperienza, che provano a dare suggerimenti, che sono felici di questo nuovo sistema di raccolta dei rifiuti.

A fine settimana faremo di nuovo un punto su come è andata e su come possiamo migliorarci. Ovviamente chiunque può postare commenti, esperienze, suggerimenti.

Pollica, Capannori e Acquapendente. Tre comuni virtuosi in materia di differenziata a cui ispirarsi

Gli Orvietani. Raccolta "indifferenziata" di opinioni, suggerimenti, esperienze

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 marzo

"Giornate FAI di Primavera". Nel segno di Ippolito Scalza, la 25esima edizione

Tornano a splendere i dipinti delle chiese di S.Giovanni Battista e S.Caterina d'Alessandria

A Ficulle, visita alla Chiesa di Santa Maria Nuova ed eventi collaterali

"Festa dell'Iscrizione" in musica per l'Associazione Ex Alunni del Liceo Classico "Gualterio"

Per la Zambelli Orvieto, c'è l’appuntamento interno col Cesena

Nando Mismetti eletto presidente Upi Umbria dall'assemblea generale

"Camminare per conoscerci", il Comune presenta il calendario delle iniziative Trekking e Nordic Walking 2017

Provincia, mobilitazione no tagli: "Solo 500 euro per ogni scuola, sicurezza a rischio"

Informazioni sulle chiusure della circolazione per la gara podistica

73esimo anniversario dell'Eccidio di Camorena, il programma delle celebrazioni

Parlamento Europeo a Norcia. Marini: "Gesto concreto vicinanza a popolazioni colpite”

"Terra di Confine 2013", ed è subito magia. Domenica di degustazione alla Tenuta Vitalonga

"Cara Radio...sfiorami la mano". Al Mancinelli la coproduzione di Filarmonica, Scuola di Musica e TeMa

"Insieme a te non ci sto più". Al Teatro Spazio Fabbrica, il quintetto di Marco Morandi

Foto di una madre

Te la dò io, l'Euro

Tra Arpa e Confindustria Umbria si rinnova il dialogo sulle tematiche ambientali

Post-sisma, misure urgenti per l'intero comparto turistico

Orvieto incontra Jack Sintini. "La forza e il coraggio dello sport nelle avversità della vita"

Orvietana al Muzi, con il Cannara è il momento della verità

Moria di pesci in concomitanza con la piena. "Salviamo il lago di Corbara"

Rifacimento della segnaletica stradale, via alla seconda fase

"Per...Altro". Convegno AUCC e rappresentazione teatrale al Santa Cristina

Gli allievi dell'Alberghiero visitano Falesco e Museo delle Scienze Agroalimentari

Musical a Porta d'Orvieto, arriva "Las Aventuras de Luna"

Giuseppina Mellace presenta il libro "Delitti e stragi dell'Italia fascista dal 1922 al 1945"

Il Liceo Artistico va a scuola di benessere. Fra orti sinergici, laboratori integrati e Zen

Intorno alla Rupe cresce l'economia della Grande muraglia, in molti vogliono vendere ai cinesi

Bambini sotto shock per l’attentato. Come aiutarli?

Urla, polemiche e promesse: dibattito e voto in Regione su Le Crete

A Collevalenza la 34esima rappresentazione della Via Crucis

Pasqua a Lugnano in Teverina, tutti gli appuntamenti

Politica dei rifiuti o degli assensi?

Azienda Usl Umbria 2, nessuna riduzione o sospensione dei servizi durante le festività pasquali

Controlli rafforzati per il ponte di Pasqua. Arresti, denunce e allontanamenti

Anche la sezione primavera "L'Altalena" all'Ovo Pinto di Civitella del Lago

Psr Umbria 2014-2020: oltre 48milioni di euro per sviluppo locale

Maxi-concorso regione, prova preselettiva tra i 31.909 candidati

Mettere un freno all'accattonaggio, la Lega Nord chiede maggiori controlli

Partito il ciclo di conferenze su Bartolomeo di Alviano

Elisabetta Antonini e Marcella Carboni al Tuscia in Jazz con il loro progetto Nuance

72 anni fa l'eccidio dei Sette Martiri di Camorena, Orvieto li ricorda così

Anas: 4,5 milioni di euro in tre anni per la manutenzione ordinaria delle strade statali dell'Umbria

"Appendere...ad Arte". Mostra nell'ex chiesa di San Giacomo Maggiore

Servizio interforze per contrastare micro-criminalità, commercio abusivo e accattonaggio molesto

Anche la Cia è contraria all'ampliamento della discarica: "La Regione riveda le sue posizioni"

Pizze di Pasqua, i premiati della 14esima edizione. Degustazioni e solidarietà

Eccidio di Camorena, le iniziative del Centro di documentazione popolare

Geotermia e biomasse, il consiglio comunale dice no

Ripartire dall'olivicoltura per promuovere il territorio

Puc 3. Sì della giunta ai bandi per interventi di edilizia residenziale e attività produttive

"Netland". Alla sala polivalente, c'è l'assemblea informativa sul Puc 3

Al Teatro dei Rustici la Compagnia "Un Sacco DiVersi" presenta "Come d'autunno"

I pendolari di Orte pronti a manifestare contro la soppressione dell'Ic 598

I Porti della Teverina. Al Teatro dei Calanchi di Lubriano "I nuovi lineamenti delle mafie"

Dopo Fabio Bistoncini, il Cenacolo del Csco propone un incontro sull'educazione finanziaria

Lo Sportello d'Ascolto Integrato lancia una campagna di sensibilizzazione contro lo stalking

Energia elettrica interrotta. Restyling delle cabine Enel in località Padella e Poggente

Biomasse. Terzino replica al comitato e annuncia un incontro con i sindaci dell'alto Orvietano

"Con i cittadini per Castel Giorgio": "Lo chiedevamo da più di due anni"

"Prima di tutto Castel Giorgio": "Salvaguardia del territorio e mancanza di condivisione delle scelte amministrative"

Orvieto dice sì al Centro di ricerca e formazione per la salute e l'alimentazione

Lavezzini Parma vs Azzurra Ceprini Orvieto: 64 a 55. Mercoledì a Cagliari e sabato si chiude a Porano contro Umbertide.

Chi è chi. Antonio Amatulli, tecnico esperto ma soprattutto amico vero di Azzurra

Quando il destino si diverte ad intrecciare un'esistenza con un territorio

Al San Giovanni presentazione del Progetto Farsiccia e Consumer Test

L'Orvieto Basket fa 2 su 2, battuto anche Rieti

Sei patenti ritirate dai carabinieri per abuso di alcool e droga

Torna l'iniziativa "L'insalata della nonna" dedicato alle erbe spontanee mangerecce

Eolico sul Peglia. La Provincia replica a De Sio: "Nessuna norma elusa"

Catena di solidarietà dei dipendenti Enel per donare il sangue

Con la rassegna "Amarcord" la Montegabbione del passato rivive nei filmati amatoriali

Preadottato il nuovo calendario venatorio. Si parte il 2 settembre

"Primavera e poesia" al Caffè del Teatro con i Lettori Portatili

Al Mancinelli per "Visioni di futuro" Pannelli e Tagliabue portano in scena "A slow air"

Itw Lkw accanto a Legambiente e Kyoto Club per discutere di geotermia come sviluppo

Falsa inaugurazione? Luciani (Identità e Territorio) interroga la giunta sulla nuova sala operatoria

Il business dell'oro rubato fruttava 4 milioni l'anno. Manette anche nell'Orvietano