sociale

L'associazione ApertaMenteOrvieto presenta il manifesto "per Orvieto città del Dialogo"

sabato 13 dicembre 2014
L'associazione ApertaMenteOrvieto presenta il manifesto "per Orvieto città del Dialogo"

"Puntiamo a fare di Orvieto la città del dialogo. Una missione delegata non solo a un gruppo, ma all'intera collettività". Lo ha detto il presidente dell'associazione ApertaMenteOrvieto Erasmo Bracaletti nel presentare sabato 13 dicembre il manifesto su cui ora, insieme alle altre realtà, associazioni e istituzioni, che hanno partecipato alla prima edizione del festival "CuriosaMente" tenutosi ad ottobre, si intende lavorare per attivare una stretta collaborazione e promuovere tutta una serie di iniziative che prevedono anche il coinvolgimento delle scuole.

"Il documento - ha spiegato - mette al centro il dialogo come strumento di conoscenza, in un momento difficile della nostra storia. Il dialogo costituisce il modo di aprirsi al confronto con il mondo esterno. Con le tre giornate del festival abbiamo voluto sottolineare proprio questa importanza del dialogo come elemento fondante della nostra cultura. Attraverso il dialogo si aprono le porte della conoscenza. Il dialogo non parte semplicemente dal Noi, ma dalla costruzione delle condizioni che ci portano all’incontro con l’Altro.

Per questi motivi, proponiamo il manifesto “per Orvieto città del dialogo”, su cui lavoreremo per trovare il maggiore consenso possibile con le associazioni e le istituzioni del territorio. In particolare con il Comune di Orvieto vogliamo attivare una stretta collaborazione per promuovere azioni ed eventi che intendiamo realizzare. Nel manifesto abbiamo evidenziato i principali argomenti che hanno caratterizzato il Festival, con l’obiettivo di creare un percorso di riflessione e dibattito che veda al centro il dialogo come valore identitario delle città di Orvieto".

Manifesto “per Orvieto città del Dialogo”

Tutti Insieme per cambiare: prove tecniche di Dialogo

La prima giornata del Festival del Dialogo, il 24 ottobre, è stata dedicata al rapporto ed al dialogo tra le associazioni e le pubbliche istituzioni.
Dall’iniziativa le associazioni hanno fatto emergere alcuni punti comuni e condivisi che nel corso dell’anno saranno proposti al Comune di Orvieto.
In primo luogo, la necessità di organizzare un coordinamento delle associazioni del terzo settore; L’importanza di avere una sede condivisa;
La necessità di avere un punto di riferimento all’interno dell’amministrazione comunale di Orvieto; La richiesta di essere visti e percepiti come soggetti attivi e propositivi nell’orizzonte della vita socio-economica del territorio orvietano; Non solo soggetti impegnati in iniziative volte al bene comune a completamento delle attività prodotte dalle istituzioni pubbliche, ma soggetti capaci di osservare, suggerire ed indirizzare le scelte dei decisori politico-amministrativi.

Genitori e figli
Riteniamo importante proporre momenti di discussione sulla genitorialità e sull’adultità in genere, che favoriscano una riflessione sul ruolo che l’adulto educatore deve assumere nella società di oggi. Si parla molto di educazione, di relazioni, di ascolto attivo e si parla ancora di più di adolescenza: oggi però avvertiamo tutti la fatica e la difficoltà connesse all’essere genitori, insegnanti, educatori. In effetti siamo tutti un po’ disorientati.

E’ evidente la necessità di istituire dei momenti di incontro e discussione tra educatori ed esperti, che supportino la famiglia, la scuola e tutti coloro che a vario titolo sono coinvolti nel rapporto con bambini e adolescenti. La diffusione di una nuova cultura della genitorialità e dell’autorevolezza rappresentano il primo e più efficace fattore di prevenzione nei confronti di condotte inadeguate e disadattative.
Parte importante e centrale del convegno del 26 ottobre è stata la partecipazione attiva degli studenti della classe terza del Liceo delle Scienze Umane che ha dimostrato che si può studiare senza annoiarsi, che dare fiducia agli studenti produce sempre buoni risultati.

Una didattica creativa e coinvolgente è l’unica via che conduce al desiderio della conoscenza, al bisogno e non all’obbligo di sapere, perché mette lo studente in relazione con la realtà dando forma concreta allo studio teorico. Il contesto nel quale crescono i nostri figli è radicalmente cambiato e questo fatto richiede risposte e strategie opportune sia alla famiglia che alla scuola.

L’Associazione Apertamente Orvieto si fa interprete di questa esigenza richiamando l’ attenzione sulla necessità di proporre un dialogo diverso tra adulti e nuove generazioni. Per questo vorremmo, con il coinvolgimento del Comune di Orvieto, sensibilizzare attraverso eventi partecipativi e di approfondimento, le scuole, i genitori e gli Enti Locali.

Integrazione e dialogo: verso una cultura dell’incontro

Viviamo in un epoca di grandi cambiamenti e il processo migratorio è un fondamentale elemento di trasformazione. In questo contesto, diventa centrale il tema dei diritti e delle dignità dell’uomo. Per questo, integrazione e dialogo costituiscono la via maestra verso la cultura dell’incontro.
Spesso siamo condizionati da alcune paure anche legittime, che non ci fanno capire e soprattutto non ci mettono nella condizione di essere disponibili all’ascolto e al dialogo, alimentando quello che più volte Papa Francesco ha definito la cultura dell’indifferenza.

Di fronte al dramma dell’immigrazione non possiamo esimerci dalle nostre responsabilità, considerando che il problema non è di qualcuno o di altri ma investe tutta l’umanità. In quest’ottica, il problema dell’incontro assume una rilevanza fondamentale. La cultura dell’incontro deve essere percepita come patrimonio comune a cui dobbiamo attingere e non deve ricondurre semplicisticamente ad un problema di relazione con lo straniero, ma a considerare che dietro un uomo o una donna si nasconde una storia una identità.

Come Apertamente Orvieto, il 25 ottobre abbiamo organizzato un convegno dedicato al tema “integrazione e dialogo”. Dall’iniziativa è emersa l’esigenza di proporre alla nostra cittadinanza una campagna informativa e di promozione della cultura dell’incontro, con particolare attenzione ai principali contenuti che riguardano immigrazione, processo d’integrazione e modelli di accoglienza.

Riteniamo che l’iniziativa possa essere colta come una opportunità di crescita ed una leva importante per far diventare Orvieto sempre di più città multiculturale e dell’accoglienza. Vogliamo impegnare il Comune di Orvieto a promuovere la partecipazione, produzione e divulgazione della cultura dell’incontro e della difesa e promozione dei diritti umani. Crediamo che sia un occasione per incentivare politiche dell’accoglienza e aprire un percorso di conoscenza fra i cittadini che possa diventare elemento di unione di tutta la comunità orvietana.

 

 

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 27 aprile

Rivive la tradizione del "Cantamaggio Ficullese"

Aperitivo in biblioteca. Si presenta "Archeonotes" e "La pala d'altare ritrovata"

"Conversazioni su Chopin" in Sala Consiliare con Elio Maestosi e Antonio Bergami

FutsalPlayers porta il grande calcio a 5 in Umbria

"Di Lunedì. Incontri sul restauro nella Tuscia&Conferenze allo SMA"

"Be young, be active". Si presentano i bandi InterAzioni, Sostantico Femminile e le borse lavoro

Le "Avventure di un burattino" al Teatro degli Avvaloranti

"Imbrattano muri pubblici ma non si accorgono dei tagli al sociale"

Gara nazionale del lancio del Ruzzolone sulle piste di Ciconia

Escursione nella Valle dei Calanchi con l'Asds Majorana

Il consiglio comunale premia l'As San Venanzo per la conquista della Promozione

Zeno (Pci): "Una coalizione sempre più magra, un sindaco sempre più debole?"

Natura e storia viaggiano in "Tandem". Tra Oasi e Castello, anche la performance "HoMe"

"Scene da un matrimonio". Prorogati i tempi per la consegna delle foto

"Una giornata in ricordo di S.E. Mons. Francesco Pieri, Vescovo di Orvieto (1941-1961)"

Ponterio si rifà il look. Iniziati i lavori in Piazza dell'Arte

"Sport e disabilità: la sfida più bella". Incontro con il Panathlon Junior

Anche Andromeda sostiene e accompagna "Torch Run"

Il marciatore Romolo Pelliccia primo over-80 al mondo sulla distanza dei 10.000 metri in pista

Simona Garofano confermata alla guida della Fistel Cisl Umbria

Nell'anniversario della morte non morte del compagno Gramsci

Cento milioni dal Governo per le strade. Variati (Upi): "Sufficienti per interventi solo su 10% del totale"

Complanare, aggiudicati i lavori di completamento del raccordo stradale

"Orvieto Cammina", il calendario delle camminate allenanti di maggio

Ladri in Ospedale rubano borsa negli armadietti dei dottori

"Miserere" in concerto. Dal palco di Ciconia al film "La musica del silenzio"

Tassa su aree pubbliche: scoppia la polemica, Comune nel mirino

Maltrattamenti all'asilo, parlano genitori e insegnanti

Ragazzo disabile rischia di essere escluso dalla gita a Orvieto, la preside si rivolge all'Unitalsi

Il Palazzo Potemkin

Innocente e colpevole

Azzurra Ceprini, terminato il primo degli stage talent scout in programma

Il Consorzio Val di Paglia inaugura la cassa d'espansione sul torrente Tresa

Interpellanza di Olimpieri (IeT): "Aprire il confronto sui consigli di zona"

"Dal segno al lupo", laboratorio in biblioteca dove prosegue la mostra "Nella tana del lupo"

Interrogazione di Sacripanti (GM): "Installare due semafori in Via Sette Martiri"

Verso un progetto comune per la valorizzazione dell'industria congressuale

Nasce il Comitato cittadino "No traffico pesante a Orvieto Scalo"

Andrea Gialletti accede alla finale nazionale dei Giochi Matematici alla Bocconi

Assemblea pubblica sulla discarica "Le Crete" con #SaveOrvieto

Scoperti due falsi eccellenti di Raffaello. Visita guidata con il direttore del Museo della Città

Oltre 3 milioni di euro per la ricostruzione degli edifici terremotati

"Viaggio nel Rinascimento" per le scuole, alla riscoperta di Bartolomeo d'Alviano

Retropalco al Teatro Boni con "Destino all'osteria. Buon pane, buon vino e brava gente"

"La Porta Santa della Misericordia da Collevalenza a Gerusalemme"

Federalberghi: "Bene gli eventi, ma occorre una strategia condivisa per tutto l'anno"

Sacripanti (Gm): "Che fine ha fatto la Commissione di studio sui rifiuti?"

Conferenza Unitre sui tesori della Collegiata di Santa Maria Assunta in Cielo

Paolo Ottaviani si dimette da presidente del Comitato Pendolari Orte

Azzurra Orvieto giovanili. Va bene per tutti gli sport, anche per il basket femminile

Ron a Castiglione, Rocco Hunt e Patty Pravo a Vasanello, Cristina D'Avena e Dear Jack a Soriano

"Umbriametraggi 2016". Via al bando di concorso per corti di filmmaker umbri

Erbe spontanee: dal campo alla tavola. Conoscerle, raccoglierle, mangiarle

A Orvieto il Congresso regionale dell'AIP, Associazione Informatici Professionisti, sabato 28 aprile a Palazzo del Popolo

Diventerà un hotel 5 stelle super il Monastero della Trinità. Sarà la Cardinal Grimaldi srl di Giuseppe Merati a rifunzionalizzarlo

Piacevole pomeriggio in musica nel ricordo affettuoso del salotto di Elena Bonelli

Perché non riportare in vita la croce abbandonata del Monte Peglia e rinnovare l'antica tradizione della Festa della montagna?

Volley Team a Gubbio con il solito obiettivo: vincere! Trasferta insidiosa ma non impossibile

Ripuliamo il Paglia: sabato 28 aprile secondo appuntamento di 'Un mondo senza rifiuti'.

Bollicine e note contemporanee: domenica al Mancinelli terzo atto di 'Aperitivo in musica'

L'impegno sociale dei Comunisti Italiani: presentate due proposte di legge regionale per il sostegno degli stomizzati e la tutela dei lavoratori del TPL

Via libera della Comunità Europea al Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013

Slowly & easy: con un lungo ponte si conclude il progetto Domenicheslow

Domenica 29 aprile a Porano Primo raduno dei laici rianimatori formati da Città Cardioprotetta

Il Programma del 29, 30 e 1°

Tutti i mali del vino analizzati in convegno in vista di una rinascita. E intanto parte un accordo tra cinque grandi aziende dell'Orvietano e arrivano le fascette

Doc Orvieto: fascette di garanzia obbligatorie dal 2 maggio

Le esigenze dei lavoratori del commercio nella lettera aperta della Presidente dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani dell’Umbria

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni