sociale

Venti regioni a confronto per "Costruire la salute: ruolo degli operatori sanitari nella promozione della salute"

martedì 21 ottobre 2014
Venti regioni a confronto per "Costruire la salute: ruolo degli operatori sanitari nella promozione della salute"

"Stili di vita e salute: tra bisogni individuali e diritti di cittadinanza" è il tema del workshop nazionale promosso dall’area Centro Sud della UISP che si tiene martedì 21 ottobre al Palazzo dei Congressi. L'iniziativa (qui il programma) fa da prologo al convegno nazionale, atteso per mercoledì 22 e giovedì 23 ottobre sul tema “Costruire la salute: ruolo degli operatori sanitari nella promozione della salute – Terza edizione di Guadagnare Salute” promosso e organizzato dalla Regione Umbria - Direzione Regionale Salute e Coesione sociale in accordo con il Ministero della Salute.

Tre gli obiettivi del convegno che porta venti regioni a confrontarsi sul tema delle buone pratiche di promozione della salute attraverso il movimento in favore di tutte le fasce della popolazione: condividere strategie concordate in ambito regionale e locale tra diversi soggetti per favorire la messa a regime di interventi per la prevenzione e la promozione della salute; identificare azioni di promozione della salute realizzate in diversi contesti: Scuola, Lavoro, Servizi Sanitari, Comunità locali ed, infine, evidenziare la necessità di disporre di strumenti di valutazione della sostenibilità e dell’efficacia degli interventi proposti.

La Manifestazione prevede un convegno scientifico articolato in cinque sessioni, per ognuna delle quali è prevista una relazione introduttiva seguita da quattro comunicazioni orali selezionate tra gli abstract presentati. Gli eventi satellite, previsti la mattina del 22 ottobre, sono organizzati su tematiche inerenti il convegno scientifico, per favorire il confronto tra gruppi differenziati di operatori. Vi sono inoltre alcuni spazi espositivi: uno dedicato alla presentazione di esperienze e materiali realizzati in ambito di promozione della salute, un altro per la presentazione di produzioni audio-video realizzate nell’ambito di programmi educativi e/o di campagne di informazione, sulle tematiche inerenti i setting del convegno, infine, quello dedicato ai poster scelti tra gli abstract presentati dai partecipanti iscritti alla manifestazione.

A confrontarsi sui criteri di: intersettorialità, sostenibilità ed efficacia dei programmi e delle iniziative di prevenzione e promozione della salute realizzati in quattro distinti setting d’intervento: Scuola, Ambiente di Lavoro, Sanità e Comunità locale e Policy da adottare, saranno chiamati nella due giorni orvietana gli operatori sanitari, i partner istituzionali, le imprese e gli esponenti della società civile e tutti i protagonisti delle comunità locali. E, accanto a numerosi rappresentanti istituzionali di livelli nazionale e regionale, saranno presenti prestigiosi relatori nazionali e internazionali.

"Un convegno importante – ha sottolineato la vicesindaco Cristina Croce - del quale siamo particolarmente onorati, così come i workshop della Uisp in programma domani, che punta alla valorizzazione della promozione salute attraverso il movimento. Tematiche che si intrecciano fra loro e che rispecchiamo quanto anche l’Amministrazione comunale intende favorire concretamente, facendosi soggetto promotoro del diritto ed equità della salute per tutti. Siamo onorati che Orvieto ospiti il convegno nazionale e ringrazio la Regione Umbria per avere scelto la nostra città come sede di questo evento che auspico sia l’inizio di una proficua futura collaborazione”.

“Il mio grazie al Comune di Orvieto è tutt’altro che formale ma profondamente sincero perchè non abbiamo mai trovato tanta disponibilità e capacità operativa – ha detto Giovanni Santoro Responsabile Sezione Sanità pubblica della Regione Umbria - a nome della Presidente Marini, della Regione tutta e dell’Istituto Superiore di Sanità ringrazio il Sindaco e tutta la struttura comunale. Guadagnare salute è una parte importante delle strategie del Ministero. Con grande disponibilità la Regione Umbria si è proposta per organizzare in Umbria la terza edizione della manifestazione nazionale.

Coniugare Sport e Sociale nel segno della sostenibilità è il filo rosso che unisce la proposta scientifica. Da che per molti anni abbiamo monitorare gli anziani, ci siamo detti che il sistema sanità non doveva intervenire nelle politiche per la salute, ma doveva interagire con i soggetti presenti sui territori, per poter concordare tutti insieme la strada più efficace e sostenibile per attuare strategie di promozione della salute. Una strategia globale che, in ambito locale, vada alla ricerca di soggetti e raggiunga il maggior numero di persone, ragazzi, anziani. La proposta scientifica del convegno è molto ricca e articolata su cinque tematiche importanti. In questo contesto, le strategie politiche hanno uno spazio molto importante. L’allargamento di vedute, infatti, è una scommessa nella direzione di politiche che partono dai Comuni, coinvolgendo tutti coloro che sul territorio hanno relazione con le persone. Non più dunque il malato e la persona da informare, ma soggetti che ci aiutano a fare interventi”.

Anche il Presidente regionale UISP Umbria Stefano Rumori ha ringraziato il Comune di Orvieto e la Regione Umbria. “Dopo Napoli e Venezia è quella di portare in Umbria e nella città di Orvieto questo appuntamento – ha affermato – è una scelta molto importante. I temi del convegno sono molto cari alla Uisp perchè li affrontiamo sul campo. La nostra associazione è un ente di promozione sociale e il workshop centro-sud di domani ci colloca in un circuito di visibilità e di ruolo estremamente rilevante. Con la Regione Umbria, dive siamo presenti con 7 comitati, abbiamo condiviso una progettazione a lunga scadenza che si concluderà con l’accordo quadro che verrà presentato per la prima volta a livello nazionale. Accordo che faremo anche con la Regione Toscana che lo siglerà durante il convegno. Gli spunti del convegno e del workshopo Uisp sono tanti e fondamentali. In Umbria c’è una piccola nicchi da valorizzare. Auspico altri eventi, ma anche formazione, convegni e attività specifiche”.

“Non dobbiamo dimenticare che iniziative preziose come queste avvengono in un momento in cui la crisi sta sempre più mordendo e sta aumentando in maniera più profonda e feroce colpendo in modo ingiusto” ha esordito Daniela Rossi Responsabile nazionale UISP Stili di Vita e salute e che ha aggiunto: “sul fronte della promozione della salute ci potranno essere sempre più situazioni che compromettono questa possibilità. E’ quindi opportuno realizzare una alleanza virtuosa di scopo, tra strutture e istituzioni pubbliche e l’associazionismo diffuso, una alleanza strategica per creare una programmazione comune. Avviare una fase in cui la valorizzazione delle buone pratiche testate porta frutti positivi. Uisp è l’unica associazione presente e ne siamo onorati. Difendere la salute di cittadinanza ed avere stili di vita sani è il nostro obiettivo, basti pensare per il 43% degli giovani sono sedentari, è già questo sarebbe sufficiente per attuare comportamenti quotidiani più sani”.

“Siamo orgogliosi della collaborazione con la Regione Umbria e il Comune di Orvieto – ha proseguito - tutte le relazioni al convegno, sono a cura dei referenti istituzionali che con noi hanno sviluppato questo percorso. Tale approccio serve a capire se i risultati di questi progetti sono stati valutati positivamente. Il convegno offre vari presupposti da valutare fra queste la tavola rotonda sulla policy. Dimostreremo di essere un partner affidabile e serio. La difesa del diritto dei cittadini è la nostra stella polare. Le persone devono avere la liberta di scelta. Il nostro obiettivo è la promozione della salute”. 

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 gennaio

Nel "borgo magico" di Calcata, con Asds Polisportiva Castel Viscardo e Armata Brancaleone

Fermati tre ventenni all'uscita del supermercato con merce appena rubata

On line il primo numero del 2018 del periodico aziendale di informazione sanitaria "Usl Umbria 2 inForma"

All'Unitre riprende il Laboratorio di Pittura guidato da Donato Catamo

Regionali 2018, parte il viaggio di Bigiotti attraverso borghi e bellezze della Tuscia

Lo minaccia con il coltello e gli porta via l'incasso giornaliero

Umbria presente a "Winter School 2018. L'agenda sul futuro della sanità italiana"

Recupero evasione Imu, Orvieto al secondo posto tra i 16 Comuni umbri con oltre 15.000 abitanti

Sporcizia e siringhe vicino alla Casa dell'Acqua di Ciconia

Corsi serali all'Istituto Cardarelli. Un gruppo di alunni a Roma dal ministro Fedeli

"Gli Ebrei sono matti" sul palco del Teatro Boni

"Gli Psicodrammatici" mettono in scena "Il senso di colpa"

Procedura di Via. Sacripanti (Gm): "Questo è Germani, questa è la sinistra che ci governa"

Buono servizio sostitutivo del trasporto scolastico per le scuole dell'infanzia

"Vette in Vista", quando il cinema incontra la montagna

"A 80 anni dalle leggi razziali". La Regione ricorda la tragedia della Shoah

Zeno (Pci): "La città si svuota e il sindaco se ne fa una ragione"

Federalberghi: "Le risorse derivanti dall'imposta di soggiorno siano destinate allo sviluppo del turismo"

Toni e Peppe Servillo tornano al Mancinelli con "La parola canta"

Sostegno a domicilio per anziani e disabili, in pubblicazione i bandi

Assistenza sociale fittizia, le Fiamme Gialle portano alla luce oltre 4 milioni di euro di evaso

Esercitazione tecnico-tattica per i marescialli con specializzazione "Sanità"

Nuova geografia giudiziaria, Montegabbione e Monteleone con Orvieto

Testimonianze al Teatro Concordia per la Giornata della Memoria

"Vino made in biologico". Convegno all'Istituto Agrario "Ciuffelli"

Festa del Tesseramento per l'Associazione Andromeda

Orvieto FC, prima squadra nella tana del Cannara

L'allenatore Matteo Solforati valuta i progressi della Zambelli Orvieto

"Più o meno alle tre" con i Lettori Portatili. Andrej Longo presenta "L'altra madre"

Sabato 28 gennaio casting per il nuovo film di Alice Rohrwacher

Nello scavo della piramide di via Ripa Medici ritrovato il cibo degli Etruschi

Corso di Sociocrazia con Pierre Houben all'Auditorium

Orvieto, Via del Corso

L'Orvietana Rugby vince ancora al De Martino

Olimpieri (IeT): "Con Germani il Comune torna a privatizzare"

Prima seduta del nuovo Consiglio Provinciale, convalida degli eletti e giuramento del presidente

Ad aprile torna la Coppa degli Etruschi

Fabrizio Bentivoglio porta "L'ora di ricevimento" al Teatro Comunale di Todi

Imprese Creative, a disposizione 2,8 milioni di euro. Illustrati i criteri del primo bando regionale

Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

Promozione turistica, l'Umbria presente per la prima volta all'Holiday World di Dublino

Atletica Libertas Orvieto, tanti gli eventi e le manifestazioni in arrivo nel 2017

Seduta plenaria della Pro Loco per l'approvazione dei bilanci

Prima seduta del consiglio comunale. In quindici punti l'ordine del giorno

Al Teatro Santa Cristina, il recital "...ed ora sono nel vento..."

Sisma, si riunisce comitato istituzionale. Marini: "Massimo supporto a sindaci dall'ufficio speciale ricostruzione"

Studenti in Comune per presentare "Testimoni della Memoria. Il nostro viaggio in Polonia"

Linea ferroviaria Orte-Foligno-Perugia, ripristinate due fermate

Cena a base di solidarietà. Serata speciale organizzata dai ragazzi dell'Oratorio San Filippo Neri e dagli studenti dell'Alberghiero

Donne vittime di violenza, in Regione firmato il protocollo per l'inserimento lavorativo e sociale

Sottoscritto il protocollo d'intesa tra Perugia e Orvieto per l'iscrizione delle Città Etrusche al Patrimonio Unesco

Al Teatro Boni va in scena "L'istruttoria" di Peter Weiss

"Viaggio nell'Operetta". Seconda tappa con Katia Ricciarelli e Andrea Binetti

Iaia Forte al Teatro Boni con "Tony Pagoda. Ritorno in Italia"

Benedizione dei Trattori a Ciconia. Gli agricoltori offrono il frutto del loro lavoro

"Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo". Il vescovo incontra i giornalisti per S.Francesco di Sales

Incontro su "La persecuzione in Europa e i suoi effetti anche a San Venanzo"

Uisp, la squadra Umbria Nuoto master cresce