sociale

"Sogni di Autori Vari". Parte il progetto finanziato dalla Fondazione CRO dedicato a ragazzi e ragazze con diversa abilità

martedì 18 ottobre 2011
di M.R.
"Sogni di Autori Vari". Parte il progetto finanziato dalla Fondazione CRO dedicato a ragazzi e ragazze con diversa abilità

Presso la sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto è stato presentato questa mattina, il progetto "Sogni di Autori Vari" destinato a potenziare l'offerta delle attività per il tempo libero rivolte a ragazzi e ragazze con diversa abilità residenti nella Zona Sociale 12 dell'Orvietano.

Al progetto hanno lavorato, in sinergia fra loro, numerosi soggetti ed enti no-profit quali: l'Associazione culturale "Adriano Casasole", le Associazioni di volontariato "Andromeda" e "Afhco", l'Associazione nazionale pedagogisti clinici "Anpec" Umbria, l'Associazione psicomotricisti funzionali "ASPIF" Umbria, l'Associazione di promozione sociale "La città di tutti", la Cooperativa sociale "Il Quadrifoglio", la Cooperativa "San Patrizio" con il Centro socio-riabilitativo "Il Girasole", l'Associazione di promozione sociale "UISP Orvieto" e il Liceo artistico e Liceo classico di Orvieto; con la collaborazione del Comune di Orvieto / Assessorato alle Politiche Sociali.

Ad illustrare il progetto, le finalità, e le motivazioni che hanno spinto la Fondazione a sostenerne economicamente la fattibilità, Vincenzo Fumi, Presidente della Fondazione CRO, Massimo Rosmini, vice sindaco e assessore alla Sanità e Politiche Sociali, Adolfo Ciardiello, segretario generale della Fondazione CRO, i rappresentanti degli enti che compongono il coordinamento e la responsabile del progetto Barbra Pasquini che ha sottolineato come "la metodologia innovativa che sta alla base del progetto, ovvero l'approccio multidisciplinare e la variegata equipe che curerà i laboratori (insegnanti di musica, esperti in materie artistiche e pedagogiche, educatori professionali), proprio per questa compartecipazione delle più attive realtà territoriali in ambito socio-educativo e artistico, rappresenta una elevata potenzialità".

Scopo del progetto è il potenziamento dell'offerta delle attività per il tempo libero rivolte a ragazzi e ragazze con diversa abilità residenti dell'orvietano. Integrazione e socializzazione. Sviluppo delle capacità cognitive, affettive e relazionali. Ma anche vivere il piacere della creatività come mezzo di relazione; aumentare la consapevolezza di sé; sviluppare la capacità di esprimere emozioni; acquisire nuovi apprendimenti.
Gli interventi saranno finalizzati a favorire lo sviluppo delle capacità cognitive, affettive e relazionali attraverso i canali espressivi della musica, del movimento e della pittura; non secondari sono gli obiettivi di sperimentare la creatività come mezzo di relazione e di vivere con piacere l'incontro con gli altri all'insegna del "fare insieme".

In particolare, sarà curato l'aspetto dell'attività di documentazione del progetto; azione diretta e realizzata da docenti e studenti del liceo d'arte che inoltre interverranno come partecipanti. I beneficiari dell'iniziativa sono: 22 persone con disabilità, 60 loro famigliari (genitori e figli/fratelli o sorelle), 40 ragazzi e ragazze frequentanti la scuola secondaria superiore.

Nel presentare il nuovo progetto della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto in campo sociale, il Presidente della Fondazione Vincenzo Fumi ha evidenziato come "la Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, da sempre impegnata nel sostegno delle istanze provenienti dalle categorie deboli della popolazione mediante iniziative che si basano su temi fondamentali quali la solidarietà, l'integrazione ed il rispetto dei diritti della persona, ha aderito nel corso del 2011 al progetto promosso dall'Associazione Andromeda ‘Sogni di autori vari'.

Il progetto, rivolto a ragazzi e ragazze diversamente abili residenti nell'ambito territoriale di Orvieto, si propone di ampliare l'offerta delle attività per il tempo libero, dando priorità a tutti coloro che non risultano essere stati inseriti in programmi socio-educativi e assistenziali o nei servizi sociali pubblici del territorio. Gli scopi sono quelli di favorire, con l'impiego di personale qualificato, la socializzazione dei ragazzi ed una maggiore integrazione attraverso lo sviluppo delle capacità cognitive, affettive e relazionali mediante i canali espressivi del movimento, della pittura e della musica; usare la creatività come mezzo di relazione cercando così di far aumentare la consapevolezza di loro stessi sviluppando le proprie capacità di esprimere emozioni. Va sottolineato, inoltre, che il progetto promosso dall'Associazione Andromeda si pone anche l'obiettivo di aumentare la qualità della vita delle famiglie con figli diversamente abili, migliorando il benessere psicofisico dei ragazzi attraverso la creazione di luoghi finalizzati all'integrazione sociale e sviluppando così le loro capacità di autonomia nel frequentare spazi esterni all'ambito familiare.

Nel perseguire tali obiettivi il progetto si avvale del sostegno e della collaborazione dell'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Orvieto, dell'Associazione Musicale 'Adriano Casasole' e del Liceo Artistico e Classico della città di Orvieto. 'Sogni di autori vari' è uno dei diversi progetti rivolti alle categorie deboli della popolazione che la Fondazione ha deciso di sostenere in un momento in cui gli Enti locali, a causa dei tagli dovuti alla crisi, hanno maggiore difficoltà nel finanziare gli interventi in campo sociale.

La Fondazione non può sostituirsi al pubblico ma è proprio in questo momento così difficile che ha deciso di aumentare il proprio impegno, tramite i propri settori d'intervento dell'Istruzione e del Volontariato, verso le esigenze che provengono dal mondo dei giovani e delle categorie sociali deboli della popolazione, mediante un maggiore sostegno alle scuole, ai corsi professionali ed ai progetti in favore delle famiglie per una più ampia integrazione sociale".

"Siamo grati alla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto - ha detto il V. Sindaco e Assessore alla Politiche Sociali Massimo Rosmini - per il sostegno determinante a questo progetto che è già entrato nella fase operativa. Come Comune abbiamo cercato di interpretare l'impegno della Fondazione cercando di presentare progetti credibili con interlocutori affidabili. In questo modo possiamo guardare con maggiore fiducia al futuro. Particolarmente importante è la metodologia che è stata seguita: quella di mettere insieme tutti i soggetti già attivi nel settore sociale e della disabilità invitandoli a lavorare insieme per far nascere una collaborazione proficua e duratura nel tempo. E' una sfida che certamente produrrà dei risultati verso i quali apriamo un credito per il futuro. da parte sua, il Comune di Orvieto mette a disposizione la logistica, l'Ufficio di Cittadinanza e i propri dipendenti, ma anche la Scuola Comunale di Musica che si apre essa stessa ad una frontiera nuova che è quella del sostegno alla disabilità. Il Comune di Orvieto sarà vigile su tutele fasi di attuazione del progetto per assicurarne la buona riuscita".

Apprezzamento per la scelta della Fondazione CRO e condivisione della metodologia di approccio al progetto che è stata seguita, sono stati espressi dalla rappresentante dell'Associazione "Andromeda" Sig.ra Anna Rita Frizza che ha affermato: "Il progetto ‘Sogni di autori vari' racchiude in sé gli obiettivi per i quali nel 2006 è nata la nostra associazione, cioè la promozione di azioni volte a valorizzare le molteplici potenzialità delle persone disabili. Per questo siano grati alla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto che lo sostiene".

Il presidente della Cooperativa Sociale "Il Quadrifoglio" Andrea Massino ha sottolineato un tratto specifico del progetto: "sono favorevolmente colpito per come esso è nato ed è stato costruito. Infatti il progetto è il risultato di una collaborazione a più voci. Una azione e una sperimentazione nuova che si concretizza in una fase di grande difficoltà laddove dai 2 miliardi di euro di tre anni fa, gli stanziamenti per il sociale sono scesi quest'anno per in tutta Italia a 170 milioni di euro. Il fatto di mettere in campo formule diverse per affrontare i problemi e si sostengano insieme percorsi comuni quando le risorse sono scarse, è senza dubbio un fatto nuovo che merita di essere evidenziato".

"Sogni di autori vari" - Il progetto e le modalità di accesso ai corsi

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 gennaio

Nel "borgo magico" di Calcata, con Asds Polisportiva Castel Viscardo e Armata Brancaleone

Fermati tre ventenni all'uscita del supermercato con merce appena rubata

On line il primo numero del 2018 del periodico aziendale di informazione sanitaria "Usl Umbria 2 inForma"

All'Unitre riprende il Laboratorio di Pittura guidato da Donato Catamo

Regionali 2018, parte il viaggio di Bigiotti attraverso borghi e bellezze della Tuscia

Lo minaccia con il coltello e gli porta via l'incasso giornaliero

Umbria presente a "Winter School 2018. L'agenda sul futuro della sanità italiana"

Recupero evasione Imu, Orvieto al secondo posto tra i 16 Comuni umbri con oltre 15.000 abitanti

Sporcizia e siringhe vicino alla Casa dell'Acqua di Ciconia

Corsi serali all'Istituto Cardarelli. Un gruppo di alunni a Roma dal ministro Fedeli

"Gli Ebrei sono matti" sul palco del Teatro Boni

"Gli Psicodrammatici" mettono in scena "Il senso di colpa"

Procedura di Via. Sacripanti (Gm): "Questo è Germani, questa è la sinistra che ci governa"

Buono servizio sostitutivo del trasporto scolastico per le scuole dell'infanzia

"Vette in Vista", quando il cinema incontra la montagna

"A 80 anni dalle leggi razziali". La Regione ricorda la tragedia della Shoah

Zeno (Pci): "La città si svuota e il sindaco se ne fa una ragione"

Federalberghi: "Le risorse derivanti dall'imposta di soggiorno siano destinate allo sviluppo del turismo"

Toni e Peppe Servillo tornano al Mancinelli con "La parola canta"

Sostegno a domicilio per anziani e disabili, in pubblicazione i bandi

Assistenza sociale fittizia, le Fiamme Gialle portano alla luce oltre 4 milioni di euro di evaso

Esercitazione tecnico-tattica per i marescialli con specializzazione "Sanità"

Nuova geografia giudiziaria, Montegabbione e Monteleone con Orvieto

Testimonianze al Teatro Concordia per la Giornata della Memoria

"Vino made in biologico". Convegno all'Istituto Agrario "Ciuffelli"

Festa del Tesseramento per l'Associazione Andromeda

Orvieto FC, prima squadra nella tana del Cannara

L'allenatore Matteo Solforati valuta i progressi della Zambelli Orvieto

"Più o meno alle tre" con i Lettori Portatili. Andrej Longo presenta "L'altra madre"

Sabato 28 gennaio casting per il nuovo film di Alice Rohrwacher

Nello scavo della piramide di via Ripa Medici ritrovato il cibo degli Etruschi

Corso di Sociocrazia con Pierre Houben all'Auditorium

Orvieto, Via del Corso

L'Orvietana Rugby vince ancora al De Martino

Olimpieri (IeT): "Con Germani il Comune torna a privatizzare"

Prima seduta del nuovo Consiglio Provinciale, convalida degli eletti e giuramento del presidente

Ad aprile torna la Coppa degli Etruschi

Fabrizio Bentivoglio porta "L'ora di ricevimento" al Teatro Comunale di Todi

Imprese Creative, a disposizione 2,8 milioni di euro. Illustrati i criteri del primo bando regionale

Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

Promozione turistica, l'Umbria presente per la prima volta all'Holiday World di Dublino

Atletica Libertas Orvieto, tanti gli eventi e le manifestazioni in arrivo nel 2017

Seduta plenaria della Pro Loco per l'approvazione dei bilanci

Prima seduta del consiglio comunale. In quindici punti l'ordine del giorno

Al Teatro Santa Cristina, il recital "...ed ora sono nel vento..."

Sisma, si riunisce comitato istituzionale. Marini: "Massimo supporto a sindaci dall'ufficio speciale ricostruzione"

Studenti in Comune per presentare "Testimoni della Memoria. Il nostro viaggio in Polonia"

Linea ferroviaria Orte-Foligno-Perugia, ripristinate due fermate

Cena a base di solidarietà. Serata speciale organizzata dai ragazzi dell'Oratorio San Filippo Neri e dagli studenti dell'Alberghiero

Donne vittime di violenza, in Regione firmato il protocollo per l'inserimento lavorativo e sociale

Sottoscritto il protocollo d'intesa tra Perugia e Orvieto per l'iscrizione delle Città Etrusche al Patrimonio Unesco

Al Teatro Boni va in scena "L'istruttoria" di Peter Weiss

"Viaggio nell'Operetta". Seconda tappa con Katia Ricciarelli e Andrea Binetti

Iaia Forte al Teatro Boni con "Tony Pagoda. Ritorno in Italia"

Benedizione dei Trattori a Ciconia. Gli agricoltori offrono il frutto del loro lavoro

"Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo". Il vescovo incontra i giornalisti per S.Francesco di Sales

Incontro su "La persecuzione in Europa e i suoi effetti anche a San Venanzo"

Uisp, la squadra Umbria Nuoto master cresce