politica

"Finito il Pd, si ricostituisce un Pc di facciata ad Orvieto"

venerdì 9 agosto 2019
"Finito il Pd, si ricostituisce un Pc di facciata ad Orvieto"

"Con l'avallo dell'oramai delegittimato commissario Verini, attaccato anche dal gruppo dei 104, nell'annunciata assemblea degli iscritti, con un colpo di mano, si è addivenuti alla costituzione di un gruppo dirigente di 15 persone (tra cui non iscritti) senza l'avallo della maggioranza degli stessi e al di fuori degli organi atti a questo. Si  noti che non si è proceduto ad alcuna votazione. I reggenti attuali, presenti responsabilmente, avevano presentato una mozione d'ordine per rimodulare le intenzionalità dell'assemblea ma il commissario con un atto illegale non ci ha permesso di intervenire.

Prendiamo atto che la corrente di sinistra-sinistra, dopo aver perso le elezioni locali, persevera nelle auto-convocazioni e nelle auto-candidature senza una linea politica vera e pertinente la situazione politica attuale. Azione apparsa ai più degli iscritti antidemocratica, fuori da ogni ordine di regole di partito, rendendo ridicola l'assemblea stessa che si è chiusa in poco tempo, dopo un intervento "desolante e massimalista" del commissario.

Riteniamo la cosa offensiva per iscritti e simpatizzanti di questo Pd di Orvieto che auspicavano un esito e segnali diversi alla soglia delle prossime Elezioni Regionali e forse Politiche. La presenza di soloni ed elementi del vecchio stampo Pc hanno oscurato la presenza di alcuni giovani, forse ignari di ciò che si stava avallando e del tutto utilizzati in tale operazione di regime. Denunciamo il colpo di mano esperito facendo voti affinché, a livello regionale, sia reso noto a tutto il partito,  auspicando prese di posizione contrarie per valutazioni dì legittimità.

Con tale comportamento si continua ad umiliare il territorio orvietano e i cittadini tutti senza tener conto della loro dignità civile, in quanto partecipi comunque della società tutta, quindi anche delle scelte dei partiti e dei suoi dirigenti a qualsivoglia fede politica appartengano".

I reggenti Pd Orvieto
Renato Piscini, Massimo Marinelli, Massimo Ciotti

 


Questa notizia è correlata a:

Pd, punto e a capo. "Apertura, inclusione e prospettiva futura"

Commenta su Facebook