politica

Dieci seggi alla maggioranza, sei all'opposizione

lunedì 10 giugno 2019
Dieci seggi alla maggioranza, sei all'opposizione

Dei 16 scranni disponibili, adesso 10 andranno alla maggioranza, 6 alle opposizioni. Senza tenere conto dell'eventuale nomina ad assessore di consiglieri eletti, le prime ipotesi ottenute con il Metodo d'Hondt prefigurano questi scenari.

La vittoria assegna 10 seggi al raggruppamento di Roberta Tardani di cui:
- 5 alla Lega (Andrea Sacripanti che, con 424 preferenze, è stato in assoluto il candidato più votato, Stefano Olimpieri con 261 voti, Gianluca Luciani con 229, Federico Fontanieri con 109, Silvia Pelliccia con 104)
- 3 a “Progetto Orvieto” (Carlo Moscatelli con 253 voti, Beatrice Casasole con 117 voti ed Anna Celentano con 117 voti)
- 1 a Fratelli d'Italia (Umberto Garbini con 109 voti)
- 1 a Forza Italia (Andrea Oreto con 71 voti).

Quattro, i seggi attributi a Giuseppe Germani all'opposizione insieme a:
- Martina Mescolini con 300 voti e Federico Giovannini con 137 voti in quota Pd
- l'ex vicesindaco Cristina Croce (286 voti) per “Siamo Orvieto”

Oltre a Franco Raimondo Barbabella, riesce ad entrare in consiglio anche Donatella Belcapo (169 voti ) della lista civica “Orvieto 19to24”.


Questa notizia è correlata a:

Roberta Tardani strappa la vittoria, è lei la prima sindaco donna di Orvieto

Commenta su Facebook