politica

Chi è il primo sindaco donna di Orvieto

lunedì 10 giugno 2019
Chi è il primo sindaco donna di Orvieto

Ex capogruppo di “Forza Italia” nel passato Consiglio Comunale, la prima sindaco donna di Orvieto (ci aveva già provato nel 2009 Loriana Stella) è stata anche la prima vicesindaco donna (nell'era Concina). Eletta al turno di ballottaggio delle elezioni amministrative domenica 9 giugno 2019 grazie al sostegno di quattro liste: “Progetto Orvieto – Roberta Tardani Sindaco”, “Lega – Salvini per Orvieto”, “Forza Italia  Berlusconi per Tardani” e “Fratelli d’Italia – Tardani Sindaco”.

Roberta Tardani ha 48 anni, è nata ad Orvieto, papà militare e mamma casalinga. Dal 2002 al 2007 è stata Consigliere di Zona di Orvieto Scalo. Dal 2009 al 2014 è stata Assessore Comunale con deleghe allo Sport, Ambiente e Energia, Sistema Parchi, a cui si aggiunsero successivamente quelle di Vice Sindaco e Assessore ai Servizi Sociali e alle Frazioni.

"Sono cresciuta in una bella e numerosa famiglia - dice - dove le domeniche si trascorrevano a casa dei nonni e le festività erano attese occasioni per riunirci tutti. I valori che mi sono stati trasmessi dai miei genitori sono la mia forza e la fonte d'ispirazione in tutte le cose che faccio. Ad Orvieto ho frequentato le scuole superiori e poi mi sono laureata in Scienze e Tecniche della Comunicazione alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Viterbo dove ho partecipato, successivamente alla laurea, ad un progetto di ricerca. Mi sono sposata giovanissima con Marco, a 20 anni, e abbiamo avuto due figli: Francesco, che oggi è ingegnere aerospaziale, e Giacomo, che attualmente sta frequentando il 4° anno di ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino.

Sono stata impiegata per 8 anni in Coldiretti, come responsabile del patronato di zona. Qui, ho avuto la mia prima grande esperienza a contatto con i lavoratori ed i loro quotidiani problemi. Da questa esperienza è nata la mia passione per la vita pubblica. Con la nascita del secondo figlio ho lasciato il lavoro per dedicarmi alla famiglia: ho avuto la possibilità di farlo e mi considero una donna fortunata, perché so bene quali sacrifici comporta, soprattutto per una donna, conciliare il lavoro con la famiglia. Con dedizione e passione mi sono impegnata nella vita pubblica della mia città".


Questa notizia è correlata a:

Roberta Tardani strappa la vittoria, è lei la prima sindaco donna di Orvieto

Commenta su Facebook