politica

"Un guanto di sfida per un confronto pubblico ai candidati a sindaco"

sabato 4 maggio 2019
"Un guanto di sfida per un confronto pubblico ai candidati a sindaco"

Un guanto di sfida, bianco e pacifico, per un confronto a tre di fronte a tutti i cittadini poranesi tra i candidati sindaci delle altre due liste che si presentano alle elezioni amministrative del 26 maggio a Porano. Lo ha chiesto pubblicamente Settimia Breccia, candidata sindaca della “Lista Civica per Porano– dalla nostra prospettiva” a conclusione dell’incontro che, come annunciato, si è tenuto venerdì 3 maggio, nella Sala Consiliare del Comune per la presentazione del programma e dei candidati della lista. 

“Sono convinta - ha detto Breccia - che le cose si possono e si devono cambiare sempre in meglio e lo si può fare solo con la partecipazione attiva di tutti i cittadini. Bisogna tornare ad ascoltare le loro istanze e a confrontarci seriamente con quelle che sono le criticità che ormai coinvolgono gran parte della nostra comunità. In politica bisogna lavorare in favore del “Noi” mettendo da parte ogni forma individualismo per tornare a essere collettività. Per questo ho deciso di chiedere un confronto aperto e pubblico agli altri due candidati a sindaco, Marco Conticelli della Lista “Porano Conta” e vice sindaco uscente e a Mirko Pacioni della Lista “Alternativa per Porano”.  

Un guanto di sfida bianco e pacifico, che nasce però con l’intento di far conoscere ai nostri concittadini idee e proposte che scaturiscono dai diversi programmi con cui le tre diverse liste si presentano alle prossime elezioni amministrative per il rinnovo del Consiglio Comunale di Porano. Mi auguro che gli altri due candidati accettino questo confronto che spero si possa tenere entro l’ultima settimana prima delle elezioni. Ma soprattutto mi piacerebbe, se questa proposta verrà accettata, che partecipino davvero tutti i poranesi per ascoltare le loro esigenze, ricevere ulteriori proposte o anche solo per raccogliere i loro malcontenti così da lavorare per rendere la nostra città un luogo migliore e sempre più accogliente: sia per i miei concittadini sia per coloro che vogliano godere della bellezza che il nostro Paese può offrire”.

Commenta su Facebook