politica

Muroni (Leu): “Con la monocoltura più fitofarmaci e consumo della falda acquifera”

mercoledì 6 febbraio 2019
Muroni (Leu): “Con la monocoltura più fitofarmaci e consumo della falda acquifera”

“Perché la nocciola e il successo internazionale della Ferrero siano un’opportunità di sviluppo per il Viterbese è necessario rispettare alcune condizioni: contenere la monocultura, favorire la biodiversità e l’agricoltura biologica. Senza mai dimenticare che le coltivazioni vanno realizzate nelle aree vocate”.

A parlare è la deputata di Liberi e Uguali Rossella Muroni, già presidente di Legambiente, dopo l’appello di Alice Rohrwacher ai presidenti di Regione di Lazio, Umbria e Toscana per la tutela del paesaggio e dell’ambiente contro la monocoltura delle nocciole. La Muroni interviene dal suo blog sull’Huffingtonpost in merito al piano che prevede di estendere questa produzione su nuove superfici, per un totale di 20mila ettari in tutta Italia.

“Il progetto, che interessa ormai molte Regioni e in particolare l’Agro falisco e il Biodistretto della Via Amerina, rischia di rendere la produzione locale una monocoltura intensiva con pesanti conseguenze economiche, ambientali e sociali – scrive la Muroni -. Una coltura unica e intensiva è infatti accompagnata da un uso insostenibile della falda acquifera e da un uso massiccio di fitofarmaci, con conseguente impoverimento del suolo, perdita di fertilità e inquinamento delle matrici ambientali.

Scegliere un’agricoltura più sostenibile e rispettosa delle vocazioni territoriali e del lavoro degli agricoltori non è solo un problema di ambiente e salute, ma di modello agricolo. Anche per questo condivido il richiamo alle Regioni di Alice Rohrwacher. L’agroalimentare italiano è un settore cresciuto nel segno della qualità e dell’eccellenza. È su questa via che bisogna proseguire”.


Questa notizia è correlata a:

"Il cuore del paesaggio italiano si sta trasformando in una monocoltura perenne"

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire