economia

Velia Pollegioni

lunedì 16 ottobre 2006
Velia Pollegioni, nata ad Orvieto nel 1933 e residente a Porano, dal 1952 ha iniziato a lavorare per l’ “Ars Wetana” fino alla sua chiusura, avvenuta nel 1978; in seguito ha cominciato a realizzare lavori fatti interamente da sé, tra i quali 4 vestiti da sposa. La riviste mensili “Rakam” e “Ricamo Italiano” hanno pubblicato diversi suoi lavori, compresi 2 vestiti da sposa. Nel 1995 ha partecipato alla mostra che si č tenuta al Teatro Mancinelli di Orvieto, organizzata dall’Istituto statale d’Arte e dal Comune di Orvieto. Ha partecipato per diversi anni alla “Biennale Internazionale del Merletto” di San Sepolcro, ricevendo 3 medaglie d’argento. Ha preso parte anche alle seguenti mostre:”Pane e fili” a Forlě; nel Comune di Porano; nel Comune di Bolsena; nel Comune di Perugia; al “Centro Italiano tutela del ricamo”; nel Chiostro di S.Giovanni di Orvieto; a Reggio Emilia; a Parigi; in Olanda; ad “Italia Invita” a Rimini e a Corciano. Ha insegnato alla scuola di “Bolsena Ricama” e all’Istituto Professionale di Stato per l’Industria e l’Artigianato di Orvieto. Nel 1999/2000 ha insegnato al Corso di formazione professionale per la lavorazione artigianale del Merletto tipico Orvietano organizzato dalla Provincia di Terni. E’ stata inclusa, insieme ai suoi lavori, in una ripresa televisiva del regista G.Pancaldi, avente la scopo di illustrare i prodotti artigianali della zona di Orvieto con fini promozionali. Nel mese di Marzo ’06 ha ricevuto un “Attestato ad Honorem” dall’Ass. Nazionale “Convoglio Valori” e “Arti decorative Italiane”. Nella foto un suo lavoro: Rosone

Questa notizia è correlata a:

Ars Wetana, una tradizione ritrovata. Alla ricerca delle artigiane artiste del prezioso merletto orvietano

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 gennaio