economia

Si consolida l'immagine della Strada dei vini Etrusco Romana. Tre anni di intensa attività che ne rafforzano il ruolo

mercoledì 19 aprile 2006
Giunto a scadenza il primo triennio di attività dell’Associazione della Strada dei Vini Etrusco Romana in Provincia di Terni che, dopo l’Assemblea dei soci svoltasi ieri per il consuntivo dell’attività svolta, presentato agli associati, a nome del Consiglio di Amministrazione, dal Presidente Stefano Mocio, dovrà presto rinnovare l’organo direttivo. La Strada dei Vini Etrusco Romana, una delle quattro strade del vino dell’Umbria che abbraccia, con i territori e le varietà vitivinicole del ternano, orvietano, narnese e amerino l’intero bacino provinciale, si è indirizzata soprattutto, in questa prima fase di avvio, su quattro aree di intervento: quella infrastrutturale, con la posa in opera dei cartelli segnaletici stradali; l’area di promozione e di sostegno alla commercializzazione mediante la presenza a numerose manifestazioni regionali, nazionali e internazionali; l’area della comunicazione, con la progettazione e la realizzazione di strumenti idonei a far conoscere la Strada, le sue bellezze, i suoi prodotti e le sue eccellenze; l’area di formazione, con un corso dedicato agli addetti degli uffici turistici sul territorio. “Oggi possiamo dire - ha dichiarato il Presidente Mocio – che la Strada Etrusco Romana si presenta con tutte le carte in regola per poter dare avvio ad una seconda fase di ulteriore consolidamento e perseguire con efficacia e tempestività il raggiungimento di nuovi e più ambiziosi traguardi”. Tra le principali azioni promozionali a cui l’Associazione della Strada ha partecipato vanno ricordate la “Bit 2004 e 2005” di Milano, con la presentazione in conferenza stampa dell’attività della Strada tenuta dal giornalista Guido Barlozzetti nell’ambito dello stand regionale dell’Umbria; il “Vinitaly” di Verona 2004-2005-2006 insieme al Centro Agroalimentare dell’Umbria; “Sentieri di Vini 2005”, manifestazione organizzata con il Centro Agroalimentare dell’Umbria; a Orvieto “Cantine in Piazza e..”, ad Amelia “Cantine in Chiostro e..; “Campagna Country Sapori e non Solo”, mostra mercato di Terni 2004; “Bacco Sotto le Stelle” 2004 e 2005, evento ideato, realizzato e gestito dall’associazione nell’ambito di Orvieto con Gusto, dedicato ai vini delle Strade dei vini dell’Umbria; “Salone del Gusto” di Torino 2004 all’interno dello stand del Centro Agroalimentare dell’Umbria; “Il Bendiddio”, mostra mercato di prodotti enogastronomci in occasione di Umbria Jazz Winter di Orvieto 2004 e 2005; “Cantine alla Ribalta” 2004 e 2005, evento realizzato in collaborazione con il Palazzo del Gusto 2004 e 2005; Amman 2005, azione promo-commerciale gestita in collaborazione con l’Ambasciata Italiana in Giordania e con il Comune di Orvieto per la valorizzazione dei prodotti territoriali e dei vini della Strada (giugno 2005; la partecipazione al Festival “Cinema e Lavoro” 2005 di Terni, con la presenza al dibattito seguito alla proiezione del film Mondovino e un banco di assaggio finale; la partecipazione a “Fiera Amelia” 2005; la partecipazione all’organizzazione di “Calici di Stelle” 2005 insieme al Comune di Castelviscardo; la partecipazione alla Mostra del Tartufo 2005 a Fabro; l'adesione al progetto “Gli Itinerari Di Bacco 2004” realizzato dal Consorzio UmbriaSi. Nel triennio, un altro importante campo di intervento è stato quello della realizzazione di stampati per la presentazione della Strada ( un pieghevole-cartina plurilingue per la promozione di base della Strada, un opuscolo, brochure e manifesti), la stampa di bicchieri standard da degustazione e di tasche portabicchieri con i loghi delle Strade dei Vini dell’Umbria. Nel 2004/2005, sempre nel campo comunicativo e promozionale, l’Associazione ha dato corso alla gara di assegnazione per il proprio sito web, iter che è giunto a conclusione proprio in questi giorni con l’ultimazione del prodotto da parte della società Akebia di Orvieto. Nel sito www.stradadeivinietruscoromana.it che tiene conto delle più moderne tecnologie ed è accompagnato da un layout sobrio ed elegante, l’utente ha a disposizione numerose informazioni in quattro lingue e strumenti per costruire, all’interno del sistema turistico integrato proposto per la Strada, l’itinerario o gli itinerari che intende seguire. Numerose sono state anche le iniziative di collaborazione con la stampa specializzata, come l’adesione e la collaborazione alla pubblicazione di un inserto dedicato ad Orvieto e al vino su Il Sole 24 Ore, l’inserzione pubblicitaria sulla guida 100 Cantine della rivista Ville e Casali in coordinamento con i Soci della Strada, la produzione di materiale fotografico per la guida Strade del Vino e dei Sapori 2005 dell’ Associazione Città del Vino, l’inserzione pubblicitaria sulla rivista Clikka & Viaggia abbinata a Tuttoturismo, l’assistenza a Mediaset Group con visita alle cantine e ai produttori per programmazioni cinematografiche, l’inserzione sulla guida Turismo verde dell’Umbria, l’inserimento nella guida Girovino del Movimento Turismo del Vino in occasione di Cantine Aperte 2005 e la collocazione della Strada dei Vini Etrusco Romana nelle principali riviste e siti di settore come: Grandi Vini, Tigullio vini, Umbria on-line, CooKaround, Civiltà del Bere, Fuaié, Barolo & Co. Parallelamente è stata sempre svolta l’attività di “educational” nelle cantine e sul territorio, per far conoscere la Strada attraverso educational groups della stampa turistica Brasiliana (2004); presentazione della Strada e assistenza ai giornalisti partecipanti alla Borsa del Turismo Umbro (2004); presentazione della Strada a delegazione del ministero dell’agricoltura Cilena al centro Agroalimentare dell’Umbria (2004); organizzazione e ospitalità al gruppo giornalisti cinesi di riviste enogastronomiche coordinato da ICE Umbria (2005); organizzazione e ospitalità al gruppo di formazione dei soci della Strada dei vini e dei Sapori dei Colli d’Imola (2005). Dal 2004, la Strada aderisce, in qualità di socio, al Movimento del Turismo del Vino e ha partecipato fin dall’istituzione al Comitato di coordinamento per le attività delle Strade dei vini umbre insediato dalla Regione presso l’Assessorato all’Agricoltura. Questa intensa attività di coordinamento ha consentito di programmare partecipazioni comuni per presentare un’immagine unitaria delle Strade del vino della Regione, come la partecipazione unitaria a “Per Bacco Ragazzi” - Università di Perugia, al VINITALY Verona 2004 – 2005 – 2006 e, nel 2005, la presentazione dei prodotti territoriali nell’ambito della Mostra di Burri alle Scuderie del Quirinale a Roma. Riguardo all’area formativa, nel corso del 2004/2005 l’Associazione Strada dei Vini ha organizzato e realizzato un Corso di Formazione per gli addetti all’informazione (Iat, Urp, Guide turistiche, ecc.) della Provincia di Terni, ha sostenuto un corso di Management servizi enoturistici proposto da Cescot Umbria (2004), i progetti “Leonardo” (2004 e 2005) e “Siccotto” (2005) proposti dall’Istituto Commerciale di Amelia; l’adesione all’itinerario Orvieto-Amelia del Sistema Museo, l’adesione a “Itinerari di Bacco 2005” del Consorzio Umbriasi, la partecipazione al gruppo di lavoro per la valorizzazione d’area del Comune di Montecchio, il sostegno al progetto del corso “Esperto multimediale per la promozione dei borghi minori” . La Strada ha inoltre partecipato al corso di Formazione organizzato dall’Associazione Gust’Arte sul marketing del vino con esperti dell’Associazione Nazionale Città del Vino e ha fornito supporto tecnico informativo ad una ricerca commissionata all’AUR dalla Provincia di Terni per un’analisi delle strade del vino. La segreteria dell’Associazione ha fornito infine supporto operativo ai tour-operator e ad altri soggetti che richiedono degustazioni in cantine o all’Enoteca Regionale dell’Umbria per ricevere gruppi o per fornire informazioni generali.

www.stradadeivinietruscoromana.it: un prodotto web che potrà essere un bel fiore all’occhiello

Commenta su Facebook