cultura

Oltre 700 visitatori al Santuario e al Castello di Mongiovino Vecchio

mercoledì 16 ottobre 2019
Oltre 700 visitatori al Santuario e al Castello di Mongiovino Vecchio

Sono stati oltre 700 gli appassionati che sabato 12 e domenica 13 ottobre hanno scelto di visitare il Santuario della Madonna di Mongiovino, "Luogo del Cuore FAI 2018", e il Castello di Mongiovino Vecchio, con la preziosa Chiesa di Santa Maria Assunta. L’occasione è stata offerta dalle Giornate d’Autunno del Fondo Ambiente Italiano.

In particolare la Delegazione del Lago Trasimeno ha deciso quest’anno di includere Mongiovino nelle due giornate nazionali, per promuovere questi luoghi unici sia a livello artistico che spirituale. La sinergia tra i volontari del FAI, Delegazione del Trasimeno e la locale Associazione Culturale "Mongiovino - Valnestore", con il supporto della Protezione Civile San Giorgio Valnestore, che si è occupata della logistica, la Croce Rossa Italiana - Comitato Valnestore, che ha messo a disposizione una navetta dedicata allo spostamento verso il Castello e l’appoggio del Comune di Panicale, hanno permesso il regolare svolgersi della manifestazione.

"L’afflusso dei curiosi - riferiscono gli organizzatori - è stato grande e la fila per la navetta non ha scoraggiato i tanti che hanno raggiunto il Castello a piedi approfittando dell’occasione per godersi il magnifico paesaggio immerso tra uliveti e boschi che costeggiano la strada che conduce all’antico borgo di Mongiovino Vecchio. Due giornate intense che Mongiovino ricorderà.

Un ringraziamento particolare ai volontari della Confraternita del SS. Sacramento, “Custodi” del Santuario e dell’annesso complesso monumentale, per il quale è in atto un progetto di rivitalizzazione e ripristino degli antichi edifici, che stanno lavorando assiduamente per riportare questi gioielli artistici e questi luoghi impregnati di spiritualità all’attenzione di un più vasto pubblico di turisti e pellegrini".

Per ulteriori informazioni:
www.santuariomongiovino.it 

Commenta su Facebook