cultura

"PietreNuvoleConfini". Tre incontri di Guido Barlozzetti per "I Martedì del Classico"

lunedì 7 maggio 2018
di Davide Pompei
"PietreNuvoleConfini". Tre incontri di Guido Barlozzetti per "I Martedì del Classico"

La solidità della pietra. La leggerezza aerea delle nuvole. I confini dell’ultima mappa possibile. È filosofica sintesi di suggestioni, gioco intellettuale e al tempo stesso terapia per la/l'(in)sanità mentale, via di fuga dalle trappole del noto, dei concetti e dei fondamenti, la mini-rassegna aperta alla città, pronta a fiorire nel mese di maggio nell'Aula Magna di Palazzo Clementini.

Per iniziativa dell'Associazione Ex Alunni del Liceo Classico "F.A. Gualterio" di Orvieto, l'istrionico giornalista Guido Barlozzetti declina il tema "PietreNuvoleConfini" avvalendosi di note, immagini e suggestioni curate dall'amico Massimo Achilli. Tre appuntamenti, un unico divertissement astrattivo che, con un percorso a tappe, dà continuità al ciclo de "I Martedì del Classico" inaugurato da Alberto Satolli.

Si inizia martedì 8 maggio alle 18 con "Pietre". Ovvero la solidità delle cose, la loro identità indiscutibile, il principio di identità e non contraddizione, l'analogico, il fondamento. Si disserta di "Nuvole" martedì 15 maggio alla stessa ora per riflettere del cielo di contro alla terra, lo spirito di contro al corpo e alla materia, il divenire rispetto all'essere, l'immaginario e la metamorfosi.

Il punto di separazione e di contatto, l'istante, la linea, la soglia, il bordo impossibile tra essere e divenire, tempo e spazio, conscio e inconscio, analogico e digitale, umano e non umano sono, invece, le coordinate mentali all'interno delle quali verterà il ragionamento di martedì 22 maggio, sempre alle 18 concentrandosi su "Confini".

"Tre incontri – sottolinea il presidente dell'associazione Carlo Carpinelliche si annunciano particolarmente interessanti per l'originalità del tema e per l'eleganza e l'arguzia del relatore". Attinge al vocabolario di greco antico, quest'ultimo, estrapolando la preposizione μετα con l'accento grave su α e successo vario nella modernità.

"Funziona come prefisso – osserva l'ideatore – a indicare significazioni che rimandano a trasformazione, successione o - è il caso che ci interessa - una dimensione dell'oltre rispetto al perimetro delle scienze, dei saperi diffusi, delle categorie vigenti (ancorché affaticate e sempre più incerte) e alla carta in cui si stabiliscono i loro rapporti.

È un punto di vista sulle cose, un tentativo di considerarle fuori da parametri consolidati e alla luce della convinzione che il nostro modo di vedere le cose è quello che le fa esser tali: le 'cose', il mondo, noi che ne facciamo parte non siamo degli oggetti, definiti e determinati, rispetto a qualcuno - il soggetto con o, meglio, senza la maiuscola - che le guarda, le definisce, ne fa conoscenza.

È trans, post, inter. Non consiste ma predilige lo spostamento, la trasversalità, il bordo di contro alla separazione e alla fissità delle dimensioni. In questo senso è un punto di vista che si articola in una storia che non ha nulla della storicità tradizionale, ma si articola nelle fasi di un processo, giocato per pura convenzione, oltre che per comodità discorsiva, su una sorta di andamento dialettico, il vecchio schema tesi/antitesi/sintesi che non è stato inventato da Hegel, ma ha illustri precedenti, per esempio l'Inferno-Purgatorio-Paradiso di Dante, che per noi diventa un viaggio a tre stazioni, la prima che si oppone alla seconda, la terza che entrambe supera e conserva in una nuova prospettiva.

In attesa della prossima? Tre stazioni, tre dimensioni da visitare, tre mondi possibili, tre divagazioni per tre pomeriggi nel nome di una nuova no-scienza: la metalogia. Una provocazione, un invito a giocare, una sfida al presunto ordine delle cose in attesa di quello che verrà, a rimettersi nel movimento delle cose e dunque prima o dopo ciò che le rende tali".

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 marzo

"Ficulle, Borgo del Belvivere". Progetto aperto, verso l'Ospitalità Diffusa

Al Mancinelli, "Ferite a Morte" di Serena Dandini. Con Lella Costa per dire "No" al femminicidio

"Le Elezioni viste della Rete", gli esiti del seminario all'Unitus

La Fit'n Dance Academy vola a Barcellona per il Campionato Mondiale di Danza

Paparelli al food show "Ciao Italia": "Grande vetrina per le produzioni umbre di qualità"

Vetrya, nuovo contratto con Vodafone Spagna per erogazione servizi mobile payment

Da Allerona Scalo, gli indirizzi pastorali del nuovo parroco

Le more

Le opere di Rita Paola in esposizione al Museo Colle del Duomo

Apertura straordinaria ed eventi in Biblioteca per la Settimana dell'Arte

"Orvieto per Tutti" sul centro storico: "Quale è il progetto?"

"Esercizio in tre atti per ritrovare le ragioni del legame tra luogo e comunità"

Pantano

Al Museo Civico di Zoologia presentazione del libro "Il mio primo grande libro sugli pterosauri"

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. L'ordine del giorno

Torna "Storie Sottobanco", i giovani studenti umbri diventano scrittori e si mettono in gioco

Alluvione, sei anni dopo. Il Comitato 12 Novembre 2012 sollecita interventi

Nessun dietro front su Piazza del Popolo. Aperto il confronto anche sul commercio

Inizia dal Porto Romano di Pagliano, la sensibilizzazione sull'Art Bonus

La soprintendente Margherita Eichberg in visita al Parco di Vulci

"Maremma d'aMare". Al via la quinta fiera delle tradizioni maremmane

L'Asd San Venanzo festeggia mezzo secolo di storia

Orvietana, Fatone spara sui "gufi"

Ingresso gratuito per tutti gli studenti per il docufilm "Pertini. Il Combattente"

A Magione si accendono i motori, driver e scuderie orvietane non stanno a guardare

"Coloriamoci di lilla". Luce accesa sui disturbi del comportamento alimentare

Brunori Sas, sold out la tappa umbra di "A Casa Tutto Bene Tour"

Michel de Montaigne per il secondo incontro dell'Osteria Philo

Alla Casa Laboratorio "Il Cerquosino", torna il progetto Erasmus Plus

Valeria Deanesi pronta al gran finale della Zambelli Orvieto

Il vescovo Benedetto Tuzia visita il Vicariato di San Terenziano

Under 20, seconda giornata del concentramento interregionale

A Villalba la “Sagra della Primavera”

Parlando di una lei

Nuovo team ufficiale Osella, a Fattorini la guida della PA30 V8 Zytek Evo

Ultimi giorni per visitare la mostra "Etruschi à la carte" e una nuova esposizione di carattere archeologico

Spacciavano droga a minorenni, in manette giovani orvietani

Quaresima: la guarigione pericolosa

Operazione Albornoz, tutti i dettagli del blitz

Lavori pubblici, quasi mille imprese iscritte nell'elenco regionale

"Slow life / Slow city. Ambiente, architettura, paesaggi del cibo: le piccole città del buon vivere come modello per le comunità urbane"

Eccidio di Camorena, corteo cittadino e presentazione del libro "Gli uomini di Mussolini"

La droga veniva nascosta nelle batterie, le foto

"Mille giorni di fallimenti politici e di arroganza". Olimpieri (IeT): "Germani alla frutta"

"Respira Parrano", Comune ed Università avviano lo studio aerobiologico dell'aria

Provincia, mobilitazione no tagli. "Niente più risorse per le strade", venerdì iniziativa per le scuole

Marcia per l'Europa, nel 60esimo anniversario dei Trattati di Roma

Bellezza ferita dal sisma, visita alle opere d'arte custodite a Santo Chiodo di Spoleto

Convenzioni tra ospedali, ad Acquapendente due medici specialisti di Orvieto

Riunito il "Tavolo Verde", dai provvedimenti post-sisma forte accelerazione pagamenti Psr

Asd Pm Pertica Orvieto: Vice Campioni Nazionali al campionato italiano a staffetta di pentathlon moderno

Settimana dell'Arte all'Istituto di Istruzione Artistica Classica e Professionale

È @governo.it, bellezza!

Al via la terza edizione del Master per gli "investigatori dell'arte"

Terza edizione per il Festival Nazionale dell'Educazione

"Fiorito è bello". Laboratorio di Primavera alla Biblioteca Ragazzi

Dio

Porano

Ampliata l'offerta di trasporto pubblico tra San Venanzo e Marsciano