cultura

Nuovo orario e una ricorrenza particolare per il Museo Etrusco "Claudio Faina"

mercoledì 23 marzo 2016
Nuovo orario e una ricorrenza particolare per il Museo Etrusco "Claudio Faina"

In occasione delle prossime festività pasquali, il Museo Etrusco "Claudio Faina", modificherà il suo orario restando aperto da domenica 27 a giovedì 31 marzo con orario 10-18. Lo annunciano direzione e staff del Museo, in occasione di una ricorrenza particolare. "Sono in questi giorni - afferma Antonio Concina, presidente della Fondazione per il Museo Claudio Faina - esattamente 20 anni da quando il Museo, nel marzo del 1996, è stato riaperto al pubblico nel nuovo allestimento curato dall’arch. Francesco Venezia.

Le novità maggiori furono rappresentate dall’utilizzo del piano nobile del palazzo a fini museali (prima la collezione archeologica era ospitata solo al secondo piano) e dalla cura posta nella presentazione delle opere esposte seguendo, nel piano nobile, le scelte dei conti Mauro ed Eugenio Faina; al secondo piano, invece, optando per il classico criterio tipologico-cronologico.

La vivacità dell’attività del museo, in queste settimane, è testimoniata dall’allestimento della mostra dedicata alla pittrice Giuseppina Anselmi Faina, insieme alla presentazione del libro dedicato alla stessa dal giovane storico di San Venanzo, Luca Montecchi, in una “due giorni” di eventi proprio a San Venanzo e a Orvieto. Abbiamo verificato una buona affluenza di visitatori negli scorsi mesi di gennaio e febbraio: i numeri di per sè sono contenuti data la stagione, ma si nota un interessante incremento su base statistica (a febbraio, in particolare, i biglietti del museo sono raddoppiati).

È in corso, inoltre, la ristampa del catalogo ottocentesco del museo (Domenico Cardella, Museo Etrusco Faina, Orvieto 1888) grazie all’iniziativa della Tipografia Marsili, che se ne è assunta gli oneri. Da sottolineare come il volumetto era stato stampato a suo tempo proprio dalla stessa Tipografia Marsili. Grati se considererete le nostre attività e i nostri sforzi come vostri. Il Museo Etrusco è una piccola gemma della città, che va difesa, mantenuta e sviluppata sempre di più. Vi aspettiamo. Con tutti i vostri amici".

Per ulteriori informazioni:

https://issuu.com/fondazionemuseoclaudiofaina

 

Commenta su Facebook