cultura

La Libreria fa 90. Presentazione del libro "L'Ombra di Don Giovanni" di Guido Barlozzetti

venerdì 22 giugno 2012

Presentato al recente Salone del Libro di Torino, non poteva mancare, in occasione della festa per i 90 anni della Libreria del Palazzo dei Sette, L'OMBRA DI DON GIOVANNI (Edizioni Rai Eri) l'ultimo libro di Guido Barlozzetti. Un orvietano "doc", ma di quelli che con la libreria del Palazzo dei Sette hanno un feeling che dura da una vita.

E, per un compleanno così speciale, Guido Barlozzetti regalerà alla illustre festeggiata il mito di Don Giovanni. Che verrà presentato SABATO 23 GIUGNO alle ore 18.30 al Palazzo dei Sette. Oltre all'autore interverrà Tiziana Ribichesu di Radio Rai. Seguirà l'omaggio musicale di Riccardo Cambri al pianoforte.

Ma chi è Don Giovanni? Un conquistatore impenitente, un libertino incredulo e sedicente ipocrita, un gaudente della vita, un demonio che infrange le leggi dei vivi e dei morti e, dunque, predestinato all'inferno. Ma anche uno scellerato salvato da una donna, un romantico che cerca l'assoluto, un vecchio che sopravvive a se stesso, un ribelle condannato al matrimonio, un femminista ante litteram, un omosessuale non dichiarato, il fantasma di una messa in scena, un nevrotico incurabile. Don Giovanni ha vissuto e continua a vivere. E non cessa di moltiplicarsi e riprodursi, dal teatro al cinema alla televisione e oltre. Nonostante qualcuno sostenga che nel tempo permissivo dell'edonismo generalizzato il suo mito volga al tramonto. Dopo che tanti ne hanno scritto e discusso, adesso è lui che prende la parola. Lui, in prima persona, si lancia nella conquista più difficile. Raccontare le sue molte vite e catturare lo spirito che tutte le attraversa. L'ombra di Don Giovanni.

"La curiosità di fondo che mi ha spinto a scrivere il libro - dice Guido Barlozzetti - è che Don Giovanni è uno dei miti più importanti e diffusi della modernità. Il fatto straordinario è che Don Giovanni attraversa tantissime epoche e culture, praticamente un mito che imperversa da ben quattro secoli. Scrittori e teatranti gli fanno vivere le vite più diverse, quindi la mia curiosità è stata quella di cercare di capire fino in fondo che cosa lo facesse restare identico a se stesso, pur cambiando così tanto. L'altra curiosità è perché Don Giovanni è così ossessivamente presente pur essendo una creazione della nostra immaginazione, e quindi, quale è la domanda che ci rivolge e quella che noi rivolgiamo a lui? Un punto interrogativo, insomma, che mette in scena il nostro desiderio. Un'ombra trasversale che non ha sostanza. Una sorta di mistero affascinante".


Questa notizia è correlata a:

1922/2012: La Libreria del Palazzo dei Sette compie 90 anni. Il programma di venerdì, sabato e domenica

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 novembre

Tanta Umbria, ancora poco Orvietano nell'Atlante dei Cammini d'Italia

Mostrare per esserci, il progetto di cartellonistica per rifondare sulla bellezza Salci

Chiusa la fase congressuale del Pd, Scopetti confermato segretario

Pendolari sul piede di guerra: "Il futuro dei treni a Orvieto e il silenzio degli amministratori"

Tari, tariffe corrette e conformi alla normativa. Creta: "Non ci sono stati errori"

L'Orvietana punta il Castel Del Piano per riscattarsi dalla sconfitta

A Magione si corre l'Individual Race Attack, tanti orvietani al via

La Filarmonica festeggia Santa Cecilia. Concerto al Teatro Concordia

Parlare di violenza sulle donne per cambiare prospettiva. In Biblioteca, tre appuntamenti

Visita Pastorale del vescovo Benedetto Tuzia. Il decreto di indizione

Alla Rocca dei Papi, conferenza sul genio di Michelangelo

"Orvieto in Philosophia". Per la città della sapienza, Festival di Filosofia in Dialogo e Decade Kantian

Confetti rossi per Alessandra Polleggioni, prima laureata in Informatica Umanistica dell'Orvietano

Scuole, Variati (Upi): "Del totale dei fondi generali solo il 14 per cento destinato alle Superiori"

Ladri in azione in pieno giorno. Paura sull’Alfina

L'Università dell'Arizona presenta il progetto del Museo Archeologico "Poggio Gramignano"

In tanti agli Stati generali della Scuola. Bartolini: "Temi vitali per il futuro dei nostri giovani"

Anas, investimenti per quasi 200 milioni di euro per servizi di progettazione definitiva e fattibilità tecnico-economica

Monte Peglia e Provincia Autonoma di Bolzano, esperienze a confronto per il riconoscimento Mab Unesco

"La Natività ad Orvieto". Decima edizione per il concorso dei presepi, come partecipare

Al Museo di Palazzo Davanzati a Firenze, si presenta il volume di Lucio Riccetti

Giornata di studio su gestione pazienti con Bpco, integrazione Ospedale-Territorio

Al Museo Emilio Greco si presenta il volume "Cristo e il potere. Teologia, antropologia e politica"

Liberati (M5S): "Alta velocità? Poco chiare le risorse, Umbria tagliata fuori dalle opportunità"

Sostanze tossiche, rischio sismico. Consegnata la diffida ai sindaci

"100 Mete d'Italia", riconoscimenti a Monteleone d'Orvieto e Civita di Bagnoregio

"Il Tabarro" di Puccini risuona al Museo della Navigazione nelle Acque Interne

La Quercia

"Non fate come me". A Caffeina Incontri, l'esordio letterario di Massimiliano Bruno