cultura

Note biografiche su Umberto Prencipe

venerdì 17 ottobre 2008
Pittore e incisore di notevole qualità e rilievo insegnò alle Accademie di Lucca, di Roma e di Napoli, presente alle principali rassegne nazionali e internazionali venne premiato in più occasioni. Umberto Prencipe (Napoli 1879 - Roma 1962) nello scenario d'inizio Novecento si colloca tra gli artisti che, maturati in linea con le esperienze europee, operano un mutamento di rotta nei confronti della pittura verista per un aggiornamento in chiave simbolista dei linguaggi artistici. Un’operazione che sviluppandosi in stretta sintonia con gli indirizzi della letteratura del tempo, in particolare con quella franco-belga, assume connotati del tutto originali, dal timbro marcatamente crepuscolare. Fondamentale il ruolo svolto dalla città di Orvieto, dove Prencipe soggiorna per lunghi periodi a partire dal 1905. Identificata dall'artista con la Bruges descritta da George Rodenbach nel suo romanzo, vissuta attraverso le descrizioni letterarie di Gabriele D’Annunzio, Orvieto “Città del silenzio” diventa il medium privilegiato per elaborare un'iconografia del paesaggio cittadino come forma simbolica di una personale condizione esistenziale. Con le sue vedute vuote e silenziose, immerse nella nebbia, nella notte o nel crepuscolo, trasfigurate spesso in termini irreali, Prencipe si mostra in questo modo vicino agli artisti centrali della pittura simbolista europea come Fernand Khnopff e Vilhelm Hammershoi. Nel corso del secondo decennio del secolo la componente simbolista-crepuscolare tende lentamente a smorzarsi per privilegiare modi rappresentativi più naturalistici, in cui Prencipe recupera l’eredità di certa pittura dell'Ottocento, reinterpretandola però sugli echi della Secessione e del cezannismo. Fondamentale il soggiorno del 1914 a Lucca dove l’artista si reca per insegnare incisione alla Accademia di Belle Arti. Qui incontra il pittore napoletano Alceste Campriani, al quale Prencipe riconosce il merito di averlo riportato alle sue radici partenopee, e alcuni artisti di cultura post macchiaiola come Moses Levy, Antony de Witt, Giuseppe Viner, che lo incoraggiano a sviluppare la sintesi costruttiva del maestro francese. Le opere che Prencipe realizza tra gli anni Venti e Trenta sono per lo più eseguite a Orvieto, dove vive stabilmente tra il 1921 e il 1926 e dove soggiorna spesso fino all’inizio degli anni Quaranta. Numerosi inoltre sono i paesaggi eseguiti a Procida, a Sorrento, a Ischia, meta di vacanza, e a Napoli, dove dal 1932 al 1936 insegna incisione alla locale Accademia di Belle Arti. Nella produzione di questi anni è evidente una strutturazione tonale del colore più geometrica e calibrata, un’architettura dell'immagine più ferma e contemplata, costruita con larghi tratti di materia corposa, capace di risolversi spesso in armonie cromatiche di natura quasi astratta. L'elemento umano è sempre assente, ma il vuoto non è più forma di solitudine bensì motivo generatore di un senso di immota quiete, di pace silenziosa, con la quale Prencipe rimane fedele alla sua “estetica del silenzio”, immettendosi autonomamente sulla strada del paesaggismo novecentista. Tale solidità d'impianto sarà progressivamente abbandonata negli anni Quaranta e Cinquanta per lasciare spazio ad una maniera più libera e meno strutturata. Lontano dalle problematiche e dai dibattiti della pittura del dopoguerra, Prencipe, ormai prevalentemente attivo nella capitale, dove dal 1936 insegna all’Accademia di Belle Arti, dipingerà opere di un timbro intenso e struggente in cui, la predilezione per gli effetti di controluce e di crepuscolo, stemperanti le immagini in un luminismo soffocato, sembreranno quasi voler rievocare in una sorta di "canto del cigno" quelle atmosfere che avevano felicemente contrassegnato la produzione del suo periodo giovanile. Umberto Prencipe dal 1937 è stato membro dell’Accademia di San Luca e della Pontificia Accademia dei Virtuosi del Pantheon. Nel 1957 il Ministero della Pubblica Istruzione gli ha conferito la medaglia d’oro per i Benemeriti della scuola, della cultura e dell’arte. Ha tenuto numerose mostre personali, tra cui, nel 1950, un’importante antologia della sua produzione grafica alla Calcografia nazionale. La Galleria nazionale d’Arte Moderna, il Museo di Roma, la Galleria Comunale d’Arte Moderna di Roma e l’Istituto Nazionale per la Grafica conservano ricchi nuclei della sua produzione. Altre opere sono presenti alle Civiche Raccolte d’arte di Milano, al Gabinetto dei Disegni e delle Stampe degli Uffizi, al Civico Museo Revoltella di Trieste, alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Latina.

Questa notizia è correlata a:

Doppia inaugurazione per la CRO: la Collezione Umberto Prencipe nel nuovo spazio congressuale

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 aprile

Nasce "Orvieto Cinema Fest". A ottobre, il Festival Internazionale di Cortometraggi

Un martedì da primato all'Unitre, con Roberto Abbondanza e Guido Barlozzetti

L'altare

Michele Fattorini, con l'Osella 1000, alla salita del Lago

La falce

"Di Lunedì". Incontri sul restauro nella Tuscia e conferenze allo Sma dell'Unitus

Nuovi interventi di pulizia a Ferento. Area archeologica aperta per il Ponte

"L'Abbazia Ortodossa di San Martino in Petroro è disconosciuta dalla Chiesa"

"Festa del Tesseramento" per la nuova Pro Loco con musica e merenda

Vetrya, microdosi di innovazione

Caccia alle location private per matrimoni e unioni civili, fuori dal Palazzo Comunale

La Uil primo sindacato alle elezioni delle Rsu al Comune di Orvieto

Fratelli d'Italia Orvieto aderisce al sit-in contro l'ampliamento della discarica

Anche Orvieto alla conferenza internazionale delle città italiane gemellate con Betlemme

Discarica "Le Crete", il sindaco di Orvieto conferma il No al progetto di rimodulazione

Tre giorni di festa nella Parrocchia di Fiore in onore di San Marco

Capriolo

Alla maniera di Oscar Wilde

Presentati "Umbria Jazz Spring" e "Cantamaggio Ternano"

Una ballata contro la sclerodermia. Serata di beneficenza a favore del Gils

"Asparagus Days". Musica e sapori per la 17esima Sagra dell'Asparago Verde

Sì del Consiglio Regionale alla riduzione dei vitalizi, risparmi per 900.000 euro

Leonelli (Pd): "Umbria Film Commission diventi fondazione di partecipazione"

Parlamentari della Lega alla manifestazione per dire no all'ampliamento de "Le Crete"

Elezioni Rsu pubblico impiego. "Grazie a tutti i lavoratori, il voto conferma la forza della Cisl"

Il Comitato Pendolari Orte e "il viaggio della speranza"

Rallentamenti sull'A1 tra Orvieto e Fabro per un incendio

Elezioni Rsu, Fp Cgil primo sindacato del comparto pubblico in provincia di Terni

Football US Terni Steelers, al via il girone di ritorno

"I Nuovi Bianchi", seconda edizione. Tre giorni di degustazioni al Palazzo dei Sette

Torna l'Antica Fiera delle Campanelle, fra tradizione ed eventi collaterali

PeoSchool, audizione degli studenti del Majorana sul programma di lavoro della Commissione Europea

Stop all'accattonaggio: il centro destra chiede un'ordinanza per arrestare il fenomeno

A una settimana dall'incendio, la Cgil dei vigili del fuoco denuncia: "Burocrazia dannosa"

Accordo storico tra Comune ed Enel per l'affrancazione dei terreni utilizzati dai cittadini

Il Corteo Storico festeggia 40 anni di attività. Pevarello: "Ci ha fatto conoscere in tutta Europa"

Incontro a Palazzo Bazzani tra Provincia e Fipav per il futuro del PalaPapini

Nuova seduta del consiglio comunale. Riconoscimento all'A.s. San Venanzo

Nebbia

Clown

Pd verso le primarie. Mozioni a confronto al Palazzo dei Sette

"San Giorgio, il drago e la rosa. Il culto di San Giorgio nel corso dei secoli"

Le Crete, la giunta regionale sollecita Arpa per l'utilizzo del georadar

Karate, chiusi i "giochi" per l'ingresso in nazionale Fik. Pronti per Dublino, 7 atleti della scuola Keikenkai

"Le raccomandate non consegnate si ritirano nell'ufficio postale più vicino "

Giornata della Rosa e del Libro, fine settimana a tutta cultura

"Dalla sicurezza integrata all'integrazione delle competenze in materia di sicurezza"

Il Comune aderisce ad FNSI per la liberazione del giornalista Gabriele Del Grande incarcerato in Turchia

Giornata delle "Vittime Incidenti sul Lavoro". Le cerimonie nell'Orvietano

Orvietani in gara alla Cronoscalata Camucia-Cortona

"Vite connesse: futuro digitale". Vetrya incontra gli studenti per il Premio "Alfieri del Lavoro"

Martina Escher felice per il traguardo raggiunto dalla Zambelli Orvieto

Sacripanti (GM): "Estendere la rete di distribuzione metano in località Strada del Piano"

Fondi in arrivo per la frana di Parrano. La soddisfazione dell'ex sindaco Tarparelli

Tentano il colpo al supermercato, messi in fuga dall'allarme

"Scuola Media Ippolito Scalza: quale futuro?". Incontro all'ex plesso Geometri

Aperte le iscrizioni per il Corteo Storico e il Corteo delle Dame 2016

Comune di Ficulle e Università di Perugia insieme per il marketing territoriale e turistico

Piero Villaggio si racconta a Pino Strabioli: "La mia vita all'ombra di un padre ingombrante"

Ggnagnarini replica a Olimpieri sul bilancio: "Si può rosicare del bene comune?"

Omicido Moracci: doppio ergastolo agli assassini. Consap: "Dalla Giustizia un messaggio forte di legalità"

"Accoglienza e misericordia nella Diocesi di Orvieto-Todi", 11esimo corso per volontari

Orvieto per tutti: "Raccolta differenziata, quale soluzione per il centro storico?"

Rimandato a data da destinarsi il concerto di Giovanni Guidi

Bartender live al S.Maria della Stella con l'associazione "Corpo dato per Amore"

Anas Umbria, affidati lavori manutenzione strade per 15 milioni in tre anni

"Primavera in Etruria", c'è la mostra mercato florovivaistica e dell'artigianato

Pubblicato il bando di concorso per giovani cittadini europei

Ritardo nella presentazione dei documenti contabili, la minoranza si rivolge al Prefetto

Torneo Nazionale di Burraco con l'Unitre dell'Alto Orvietano

Cecchini: "Differenziata e adeguamento impianti. Gli obiettivi vanno rispettati per garantire il servizio"

La disciplina della circolazione

Erbe infestanti, iniziata la manutenzione ordinaria. Interesserà anche il cimitero

"I Gelati d'Italia", svelato l'elenco dei gusti in corsa per il titolo

Provvedimenti relativi alla disciplina della circolazione stradale dal 23 aprile al 1 maggio

Un incidente stradale impedisce al maestro Falasconi di essere presente a Orvieto