cronaca

"Otto per Mille tra informazione e disinformazione"

martedì 5 febbraio 2019
"Otto per Mille tra informazione e disinformazione"

"Qualche tempo fa, su una rivista mensile di Todi, qualcuno lamentò che Orvieto assorbiva tutte le disponibilità economiche della Diocesi, a svantaggio di Todi. Ora, domenica 3 febbraio, sulle pagine de La Nazione, è comparso un articolo sulla destinazione dei fondi dell’8Xmille nella nostra Diocesi di Orvieto-Todi; vi si denuncia il fatto che la ripartizione ha premiato la città di Todi a svantaggio della città della rupe.

È proprio così: si può dire tutto e il contrario di tutto quando, nell’informare, si parte da una tesi preconcetta e a questa si piegano dei dati, magari anche veri, ma parziali, e perciò stesso fuorvianti. Si potrebbe subito eccepire che la Diocesi è una, e questo continuare a parlare di città del colle e città della rupe, come anche di territorio orvietano e territorio tuderte, è modo fuorviante e stantio, oltre che estraneo ad ogni visione ecclesiale della realtà, ma questo, a qualcuno, potrebbe sembrare un glissare sui fatti. E allora di fatti parliamo.

Ogni anno, la nostra Diocesi, come tutte le altre in Italia, ha la possibilità di presentare progetti di ristrutturazione e realizzazione di edifici destinati al culto e alla pastorale, fino ad un tetto massimo stabilito, all’apposito ufficio della Conferenza Episcopale Italiana. Tali progetti, se ritenuti idonei (come quasi sempre avviene), con fondi dell’8Xmille, fino al 2017 venivano finanziati per il 50% dell’importo, poi fino al 70%.

È di tali fondi che, stando al dato “vero” del 2017, si dice, falsamente, che vanno quasi completamente destinati al territorio tuderte, «dove la Diocesi sta investendo molto», e questo, lo si lascia intendere, è prassi costante e perciò ingiusta. Se l’estensore dell’articolo de La Nazione (C.L.) avesse puntato all’informazione autentica, cioè completa, e non allo scoop, avrebbe potuto visionare non solo un pieghevole preparato dalla Diocesi per informare sulla destinazione dell’8Xmille nell’anno 2017, ma i documenti di tutti gli anni precedenti e fino ad oggi, scoprendo tante altre informazioni che, certo, non sarebbero stati utili per uno scoop, ma magari per informare sì.

Avrebbe scoperto che:

1. Da quando esiste questa modalità di finanziamento, anche se del tutto casualmente, perché nella Chiesa ci si muove tenendo conto delle necessità e non del dover spartire 50 e 50, gli interventi sul territorio orvietano e su quello tuderte, grosso modo si equivalgono, sia per numero che per importo complessivo.

2. Fino ad oggi tutte le richieste avanzate dalle parrocchie sono state evase, e perciò, anche questo casualmente, non è stato mai necessario dare ad una parrocchia che richiedeva la possibilità di presentare un intervento per il finanziamento, un qualsiasi diniego.

3. Nel 2017 la quasi totalità degli interventi ha riguardato il territorio tuderte, come l’anno successivo la totalità degli interventi è stata realizzata su quello orvietano, con il consolidamento dell’edificio del Seminario Vescovile, sede dell’Oratorio cittadino, e quello della chiesa parrocchiale di san Vito in monte, cantieri ancora attivi.

4. Nel 2017 si sono fatti lavori per il vescovado di Todi ed è stato realizzato il centro pastorale di Pantalla, come l’anno precedente erano stati realizzati interventi sul vescovado di Orvieto e, due anni prima, era stato inaugurato il centro pastorale di Castel Giorgio (e tali strutture non si realizzano tutti gli anni).

E infine, con un po’ di attenzione alla cronaca, interpolata con informazioni che, solo a volerle, si potevano reperire facilmente in Diocesi, il signor C.L. avrebbe potuto, magari, far mente locale sul fatto che, nel 2016, nel centro Italia si è fatto sentire il terremoto che, anche se in proporzioni nettamente più modeste che in altre Diocesi, anche nella nostra ha provocato diversi danni: modesti nell’orvietano, molto più corposi nel tuderte, a motivo della vicinanza con l’epicentro.

Avrebbe anche potuto scoprire che, nel 2016, la nostra Diocesi, al momento del terremoto, aveva già rinunciato a gran parte del finanziamento annuale per mancanza di richieste, finanziamento che ha prontamente recuperato per la ristrutturazione di alcune chiese danneggiate dal sisma, mentre la somma di € 300.000,00, messa dalla CEI a disposizione della Diocesi a fondo perduto per l’immediata riapertura di uno o più luoghi di culto danneggiati dal sisma, è stata destinata ad una delle parrocchie più grandi della nostra diocesi, Acquasparta, per la ristrutturazione della chiesa parrocchiale.

Concludendo.

Preparando il pieghevole di cui sopra, pensavamo di rendere un dovuto servizio di trasparenza a tante persone che destinano ogni anno l’8Xmille della loro IRPEF alla Chiesa Cattolica. Ci rattrista un po’ il costatare che quanto è stato fatto per informare, in spirito di comunione, venga utilizzato in modo fuorviante. E tuttavia continueremo".

Fonte: Uffici diocesani Beni Culturali e Sovvenire

Antonio Colasanto, alcuni scritti per ridare un senso alle parole

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 aprile

Allarme sicurezza, sale in ospedale per una visita e le rubano l'auto

#OrvietoSocialTour. Occhi da top Instagramers per raccontare la grande bellezza

Luci basse per l'Earth Day. Al Colle del Duomo, di notte l'arte si racconta

Il nuovo tour dei Brahmanelporto parte dalla Germania

Modifiche temporanee alla circolazione stradale, il mercato trasloca in Piazza Cahen

Consenso al Pd su sostegno alle frazioni e gestione diretta dei servizi turistici e culturali

Orvieto dice addio ad Enrico Medioli

Festa della Liberazione, le iniziative a Todi per il 25 Aprile

Il Comune di Parrano per la libertà di Gabriele Del Grande

Al via "Il Maggio dei Libri". In Umbria una settantina di iniziative e la presentazione di kit-lettura per bambini

Usl Umbria 2: "Altre cinque strutture hanno superato le verifiche per l'accreditamento"

A scuola di sicurezza, con la Polstrada. Via a un nuovo ciclo di incontri di educazione stradale

In Duomo l'ultimo saluto. Germani: "La città lo ricorderà"

Geotermia. Nogesi: "Assalto alla diligenza con la complicità del postiglione"

Inaugurato il Centro di ricerca e documentazione sulla disabilità

"Aspettando i Pugnaloni 2017", presentazione dei bozzetti al Teatro Boni

Da Bardano al resto dell'Umbria, l'abbassamento delle temperature compromette la produzione agricola

Consap chiede l'istituzione di un presidio di polizia in ospedale

Orvieto4Ever 2017. È "Victory", il tema del concerto-evento con Andrea Bocelli

Pd, macchina organizzativa al lavoro in vista delle primarie

TeMa, lettera aperta di Calcagni al sindaco Germani

Madonna del Fossatello in festa per la 277esima ricorrenza

Buon lavoro al Laboratorio per la Biennale dello Spazio Pubblico

Dramma sulle strade orvietane, muore quarantenne in moto

Escursione guidata alla scoperta delle antiche miniere e fornaci di Vetriolo

Voleva gettarsi dall'Albornoz. Ragazzo orvietano salvato da agente di Polizia

Lotta all'abusivismo. I tassisti orvietani non ci stanno e alzano la voce

Furto nella notte in un'abitazione a Pianlungo. Oro e contanti nel bottino dei malviventi

Servizi migliori a costi più bassi. Avviato dal SII il monitoraggio dei contatori abusivi

Fabro. Dal 23 aprile al 22 maggio "Il Mito di Garibaldi". Mostra storica al Castello di Carnaiola

Svolgimento della "Via Crucis" nel Centro Storico e ad Orvieto Scalo. Indicazioni per la circolazione

La Giunta regionale approva il regolamento per contributi all'attività e all'impiantistica sportiva

Calandrino, Buffalmacco e la giostra del Presidente

Allerona. Mostra fotografica di Ellen Emerson dedicata alla magia dell'albero: 23 aprile - 8 maggio

L'Assessore al Turismo e Commercio Marco Sciarra interviene sulla questione "tassisti abusivi"

Confagricoltura Umbria in prima linea per la sicurezza in agricoltura. A breve l'avvio di nuovi corsi di formazione

Ultime partenze. Si conclude la gestione dei migranti tunisini al centro Caritas di Orvieto

Operazione "Pasqua sicura". Carabinieri in azione, due arresti per tentato furto

Continua la Conferenza programmatica del PD Orvieto. Prossime tappe centrate sull'ascolto dei cittadini

E' ancora possibile studiare e lavorare in democrazia?

Premiate le migliori pizze di Pasqua dell'Orvietano al Palazzo del Gusto

Il PdCI Orvieto su una battuta "infelice" di Fabio Fazio: "Il PdCI e Rifondazione comunista esistono ma Fazio non lo sa perché guarda troppa tv"

"Il Mosaico Risorto. Inediti di Cesare Nebbia tra restauro e valorizzazione". Spazio espositivo a Palazzo Coelli fino al 23 maggio

"Le vie della tessitura" a Palazzo dei Sette. Mostra di artigianato ed arte tessile

Settimana della Cultura. Il Duomo di Orvieto oggetto di una visita organizzata dal Comune di Castel Viscardo

Cordoglio per la scomparsa del collega Marcello Martinelli

Protezione Civile. Sabato 24 aprile ad Orvieto assemblea regionale del Volontariato

Local on line, la forza dell'informazione dal territorio. Al Festival del Giornalismo in corso a Perugia il punto su ruolo, problemi e prospettive delle news locali

Elogio dell'erba verde

Diserbo a raffica? No grazie!

"Non numeri ma persone". Mostra fotografica alla Chiesa di San Rocco

Verso OrvietoComics #2. Una locandina che farà storia

"Abruzzo un anno dopo" mostra fotografica della Protezione Civile di Orvieto

Avviato l'iter partecipativo per definire il Quadro Strategico di Valorizzazione del centro storico

"Il Ruggito dell'Eccellenza Italiana". Alla Tenuta Vitalonga festa in campagna in compagnia delle rosse di Maranello

Porano apre il progetto "Strade Sicure" nei piccoli Comuni della provincia di Terni. Intervista al presidente ACI Bartolini e al vice sindaco Conticelli

Venerdì a San Venanzo "La foresta incantata", spettacolo teatrale di Solidarietà

L'assessore Sciarra: "La legge 12 non prevede l'esclusiva alla partecipazione delle associazioni di categoria". Intanto il coordinamento dei commercianti convoca un'importante assemblea per il prossimo lunedì