cronaca

Una canzone per una guida sicura, c'è il contest di Anas e Radio Italia

lunedì 3 dicembre 2018
Una canzone per una guida sicura, c'è il contest di Anas e Radio Italia

Dopo il successo dello scorso anno con la sperimentazione del primo contest musicale sulla sicurezza stradale, realizzato per la prima volta in Italia, Anas (Gruppo FS Italiane) promuove la seconda edizione in collaborazione con il gruppo Radio Italia S.p.A., partner esclusivo dell’iniziativa. La conferenza stampa di presentazione si è svolta presso il Verti Music Place a Cologno Monzese (Milano) dove sono intervenuti tra gli altri il responsabile Relazioni Esterne e Comunicazione di Anas Mario Avagliano e il presidente ed editore di Radio Italia Mario Volanti. Nel corso dell’incontro è stato proiettato un videomessaggio del cantautore e artista Fedez, giurato speciale che, insieme a Mario Volanti (Editore e Presidente Radio Italia), Mario Avagliano (responsabile Relazioni Esterne e Comunicazione di Anas), Mario Sala (Direttore Virgin Records di Universal Music Italy), Manola Moslehi, speaker di Radio Italia e un ascoltatore di Radio Italia Rap, sceglierà i vincitori del contest.

“Sicurezza stradale in musica” è aperto a cantanti, musicisti o band emergenti ed è finalizzato alla scoperta di nuovi talenti appartenenti al genere musicale rap e trap, che possano avere grande impatto sulle nuove generazioni e utilizzare le loro musiche e canzoni come efficace e potente strumento di promozione della cultura sulla sicurezza stradale. I brani saranno ascoltati e selezionati da una giuria di esperti del settore musicale e di Anas e, nella primavera 2019, saranno scelti 10 finalisti che si esibiranno live: tra loro sarà proclamato il vincitore del contest 2019 che avrà l’occasione di esibirsi dal vivo nel pre-show di Radio Italia Live - Il Concerto 2019 e in altri importanti eventi musicali. Il brano del vincitore del contest, inoltre, sarà distribuito su etichetta Virgin Records di Universal Music Italy.

Le finalità della competizione musicale sono la promozione e la diffusione del messaggio sulla sicurezza stradale con particolare attenzione alla guida corretta e senza distrazioni. Le domande di iscrizione potranno essere effettuate esclusivamente per via telematica, a partire da lunedì 3 dicembre e fino al termine ultimo del 28 Febbraio 2019 alle ore 20.00, con accesso diretto dal sito web dedicato: www.sicurezzastradaleinmusica.it all’apposito sistema on line di iscrizione accessibile anche dai siti web ufficiali di Anas e Radio Italia: www.stradeanas.it e www.radioitalia.it.

“Oggi la distrazione al volante - ha dichiarato Mario Avagliano - rappresenta una delle principali cause di incidenti stradali anche gravi. Dallo scorso anno abbiamo verificato che oltre agli spot e i messaggi di impatto delle campagne, lo strumento di comunicazione rappresentato dalla musica si è rivelato di primaria importanza per veicolare importanti messaggi sociali e per diffondere la cultura della sicurezza. Ecco perché la sperimentazione del contest musicale lo scorso anno ha ricevuto tanti consensi positivi soprattutto dai giovani artisti e questo ci ha spinto a promuovere di nuovo l’iniziativa”.

“Dalla ormai pluriennale collaborazione con Anas, nasce l’idea di questo contest – ha dichiarato Mario Volanti, Editore e Presidente Radio Italia  - Radio Italia è al passo con tutte le evoluzioni musicali: particolare è l’attenzione al mondo rap e trap, mantenendo comunque una sua storicità di linguaggio e quindi proponendo questa iniziativa nella quale i rapper sono invitati a creare dei testi che, aventi oggetto la sicurezza stradale, abbiano dei contenuti positivi e un linguaggio mai sopra le righe. Siamo certi che tutto ciò sia assolutamente fattibile e confidiamo di ascoltare proposte interessanti che abbiano i requisiti da noi richiesti”.

Dal 2015 Anas, insieme al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e alla Polizia di Stato ha investito molto sul tema sicurezza stradale realizzando numerose campagne di sensibilizzazione il cui obiettivo è stato quello di far percepire come i comportamenti scorretti o che sono diventati consuetudini spesso consolidate, rappresentino invece un pericolo per se stessi e per gli altri quando si è alla guida.


Questa notizia è correlata a:

Strade, scuole e cimiteri. Procedure di gara per oltre un milione di euro

Commenta su Facebook

Accadeva il 11 dicembre

"ValorePaese". Immobili in concessione, con la promessa di rinascita

Pronta la prima area di sgambatura per cani, già previste altre due

Cena degli Auguri di Natale ed assemblea generale per l'Unitre

Vetrya Orvieto Basket d'autorità in casa della capolista

"Questa nostra Italia". In tanti a Orvieto per l'ultimo libro di Corrado Augias

Pulcinella

Orvieto FC, la prima squadra ritorna in vetta. Momento magico per la società

Orvieto Comune Europeo dello Sport 2017, la tribuna dello Stadio ha il tetto bucato

Quella faccenda lunga della "Settimana Corta"

Comitato Pendolari Roma-Firenze: "Delusi dall'assessore Chianella"

L'Orvietana mette paura alla capolista

In Via Vecchietti torna il Mercatino di Natale della Solidarietà

Pagamento mensa e trasporti, il bollettino arriva a casa

Torna "Valner.In.A.Box", il regalo che non dimentica l'Umbria post sisma

"Campioni in Cattedra" con il Coni, Alessio Foconi alla Scuola Primaria "Barzini"

Gli studenti dell'Istituto Comprensivo a "Mezzogiorno in famiglia"

Televisori sintonizzati su Raitre, Orvieto in onda su "Geo&Geo"

Assemblea regionale di "Potere al Popolo Umbria"

XXV Convegno Internazionale di Studi su Storia e Archeologia dell'Etruria

Prestiti "ad occhi chiusi" in biblioteca per un invito alla lettura a sorpresa

Guasto meccanico all'ascensore del sottopasso ferroviario

In 350 sulla Rupe per la tre giorni di "Orvieto Tango Winter"

Consulta per il sociale e Consulta giovani al Villaggio di Natale con la mostra di pittura

Medaglia d'Oro alla Protezione Civile, sede umbra collegata per la cerimonia

Raffiche di vento e pioggia, si moltiplicano gli interventi dei Vigili del Fuoco

Giornata di studio all'Unitus, Lazio terreno fertile per il futuro