SCOPRI

Offerta Banner
99 euro per 30 giorni

cronaca

La Comunità Montana interviene sulla scuola. Il taglio di otto miliardi in tre anni colpirà duramente l'istruzione pubblica

lunedì 20 ottobre 2008
Potrebbe sembrare singolare, ma anche la comunità montana Monte Peglia e Selva di Meana, solitamente abituata a trattare ben altri temi, interviene con il suo Presidente Giorgio Posti sulla discussione della riforma scolastica. Il Presidente Posti spiega che tale intervento non è affatto fuori luogo poiché: “Anche le Comunità Montane devono adoperarsi per valorizzare il ruolo della scuola pubblica, aiutando i piccoli Comuni più svantaggiati, spesso distanti dai maggiori centri, spesso con servizi di trasporto pubblico insufficiente e quindi con l’assoluta necessità di mantenere un efficace presidio scolastico in grado di legare la permanenza delle famiglie nelle aree montane. La nuova legge di riforma regionale delle Comunità Montane prevede, per esempio, anche incentivi per lo svolgimento di funzioni associate, come i servizi educativi scolastici e socio-sanitari, nei Comuni sotto i 5.000 abitanti”. Dunque pieno diritto ad intervenire in questa discussione e l'intervento non è certo di quelli che si possono definire diplomatici. Posti infatti ritiene che l'ormai famoso decreto del ministro Gelmini, che tra breve sarà convertito in legge, nasca dalla necessità del Governo di fare cassa, tagliando otto miliardi di euro in tre anni. Una misura fortemente svantaggiosa e che andrà a colpire duramente le scuole pubbliche: “La portata del decreto - afferma - è negativa sia sulla breve che sulla lunga scadenza. Sulla breve scadenza è negativa perché: migliaia di posti di lavoro cancellati; migliaia di insegnanti e personale ATA in esubero; centinaia di Dirigenti in esubero; migliaia di scuole chiuse; centinaia di autonomie scolastiche soppresse; classi sempre più numerose e problematiche per l’impossibilità di gestire situazioni difficili come handicap, svantaggio e immigrazione con personale ridotto all’essenziale; problemi per le famiglie a riorganizzare l’andamento familiare e lavorativo in base ai ridotti orari scolastici (solo antimeridiano per la scuola dell’infanzia; 22-24 ore settimanali per la primaria e calo di ore per la secondaria sia di primo che di secondo grado). Sulla lunga scadenza: impoverimento della qualità dell’insegnamento, dell’istruzione e dell’offerta formativa, con conseguente accrescimento dell’ignoranza della popolazione; impossibilità di una riqualificazione professionale per migliaia di precari della scuola; discriminazione nei confronti degli alunni con maggiori difficoltà, con risvolti negativi sul piano dell’integrazione; progressivo impoverimento culturale e spopolamento dei Comuni più piccoli, già marginali, spesso montani, entità territoriali demograficamente più deboli, che si vedono chiudere il maggiore centro di aggregazione culturale, quale può essere ad esempio un Istituto Comprensivo che attualmente funziona su deroga regionale; ulteriore aggravio di costi per le famiglie che dovranno pagare per avere tempi più lunghi di sola assistenza per i loro figli o per affidarli ad altre agenzie educative private, con il rischio di aggravare ulteriormente la difficile situazione demografica italiana, che sta già precipitando in un inesorabile invecchiamento della popolazione”. Dunque un'analisi attenta della legge e un'ampia spiegazione delle ragioni di un giudizio così negativo. Posti conclude poi sottolineando che: “Come membro del Consiglio Nazionale dell’UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani), vorrei anche segnalare che lo stesso ha provveduto a fare un ordine del giorno, sempre sulla scuola, riguardante in particolare i Comuni montani, che sarà inviato a tutte le Comunità Montane e Comuni per essere oggetto di riflessione, discussione ed eventuale adozione nei vari consessi”.

L'ordine del giorno dell’UNCEM

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 novembre

Guida Michelin 2018, brillano le stelle di "Casa Vissani", "La Parolina" e "Castello di Fighine"

Lo specchio etrusco con i Dioscuri esposto all'Antiquarium Comunale

"Un mondo di fiabe", letture ad alta voce nelle Scuole Primarie

"Alta Velocità e miglioramento del trasporto ferroviario locale. Serve un impegno concreto"

Karate, al via stagione agonistica Fik 2017-2018 con la quarta Golden Cup

Vicenda parcheggi: insinuazioni inaccettabili

Dalla storia medievale, idee e spunti per la Orvieto del futuro

Assemblea regionale sulla sicurezza sul lavoro di Cgil, Cisl e Uil

Al castello di Bartolomeo la storia di Invernizzi, 40mila chilometri e cinque continenti in sella alla sua bici

Gli allievi dell'Istituto Alberghiero coinvolti nel progetto "Identità e territorio"

Firmato l'accordo di programma per il nuovo svincolo in uscita dal raccordo Perugia - Bettolle

Nuova auto per la Polizia Locale. Impegno su sicurezza e controllo del territorio

Fondo utenze deboli, prorogato al 31 dicembre il termine ultimo per presentare domanda di ammissione

Proposta della candidatura di Fausto Cerulli al prossimo Premio Nobel per la Letteratura del 2018

La Vetrya Orvieto Basket ritrova la vittoria tra le mura amiche

Roberto Burioni presenta il libro "La congiura dei somari"

"Orvieto StreetArt" presenta l'opera dedicata ad Aldo Netti

Weekend ricco di soddisfazioni per l'Orvieto FC

"Nessun impianto di Css a Orvieto", Nevi chiede dimissioni a Germani

Ancora un successo per Francesco Barberini con il suo nuovo video in Piemonte

Don Eugenio Campini è ufficialmente il nuovo parroco di Allerona Scalo

L'Albero dei Diritti mette radici nel giardino dell'Asilo Nido "Il Grillo Parlante"

Orvieto celebra la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Sì al progetto per la gestione associata delle funzioni, Porano Comune capofila

Germani scrive al CorSera: "Servizi al cittadino e aree interne, apriamo un dibattito"

Lavori sugli immobili, traffico temporaneamente interrotto in Via Alberici e Via Filippeschi

Orvieto commemora la figura di Padre Chiti, generale dei Granatieri e soldato di Dio

Baschi verdi, cerimonia conclusiva del corso. Modifiche alla viabilità in Piazza XXIX Marzo

"Umbria, il tuo regalo di Natale". Presentata la nuova campagna di promozione turistica

Acea in commissione, verso il superamento di inceneritore e discarica

"Visti da vicino". Mostra nella Collegiata dei Santi Giovanni e Andrea Apostoli

Riqualificazione della stazione, presto il via libera delle FS all'inizio dei lavori

Parrano riflette su "La tutela delle donne nel mondo del lavoro"

Mister Fatone carica l'Orvietana in vista del Subasio

La parete della Scuola dell'Infanzia ospita il murale "L'albero che suona" di Salvatore Ravo

Si presenta "Presenze ebraiche in Umbria meridionale dal medioevo all'età moderna"

Un Lucca inarrestabile piega Azzurra Iemmeci 63 a 47

20 novembre, Giornata mondiale dell'Infanzia: in Italia non tutto è da festeggiare

Pendolari: il nuovo orario non tiene fede agli impegni. Gli amministratori si mobilitino per salvare il salvabile

Altra Città presenta un'interpellanza sui disagi del nuovo orario e sollecita il Consiglio Comunale aperto richiesto dai pendolari

Le biblioteche come servizio per gli amministratori locali: seminario di formazione/informazione. Mercoledì 21 novembre a Palazzo dei Sette

I problemi dei pendolari orvietani in un ordine del giorno del gruppo misto provinciale di Sinistra Democratica

Emma Dante a Orvieto per 'Migrazioni' con 'Il festino': storia di un'esistenza difficile

Basket. Colpo di scena in Azzurra Iemmeci: Angelo Bondi subentra in panchina a Massimo Verdi

Nuovo orario ferroviario, niente passi in avanti. Ora basta: i pendolari umbri in stato di agitazione

Concluse le semifinali di Sanremolab: ecco i quaranta ammessi in finale

Butto, aggiornato o riciclo integrato?

Gemellaggio in onore di sua maestà il Tartufo

Forza Italia Orvieto rilancia la battaglia contro la tassa del Consorzio di bonifica Val di Chiana

A fine novembre le 'Seconde giornate cardiologiche Orvietane' : un evento scientifico sempre più qualificato

'Sacro sono': musica ed enogastronomia di qualità per il Natale nell'Amerino. Presentata in Provincia la prima edizione

Servizio idrico: accelerare i tempi sulla nuova proposta di legge. Un odg del Consiglio provinciale

Eclatante vittoria della Coar femminile sullo Scheggia 10 a 4