cronaca

Una regal casa per Amedeo D'Aosta

giovedì 25 settembre 2003

Il parterre di super vip che da anni hanno scelto Orvieto per vacanze e soggiorni di relax potrebbe presto arricchirsi di un'altra coppia di sangue blu: il duca Amedeo D'Aosta e la moglie Silvia Paternò da anni impegnata in missioni umanitarie all'estero con l'organizzazione internazionale della Croce Rossa.

.Forse approfittando dell'imminente matrimonio di Emanuele Filiberto, figlio del cugino Vittorio Emanuele, il duca ha compiuto un sopralluogo ad Orvieto dove sta pensando di acquistare una casa che potrebbe anche sostituire la villa toscana dove risede stabilmente con la famiglia quando non porta a termine le amate escursioni alpine.  Un immobiliarista di sua fiducia gli ha sottoposto per l'acquisto due alternative: una casale vicino ad Orvieto ed un palazzetto nobiliare risalente al Cinquecento con tanto di stucchi e di affreschi nel centro storico.

Il duca dovrebbe far ritorno ad Orvieto entro breve per sciogliere il dilemma.

Nel frattempo continua a rappresentare un importante punto di riferimento per una gran parte del mondo monarchico. La Consulta del regno (la storica istituzione monarchica voluta da Umberto II nel 1955, e inizialmente composta dai 92 senatori superstiti del vecchio senato sabaudo) aveva preferito Amedeo al cugino Vittorio Emanuele quale aspirante al trono. Amedeo non ha mai nascosto le sue ambizioni politiche e il desiderio di una candidatura al Parlamento europeo.

chi èAmedeo D'Aosta.

Commenta su Facebook