ambiente

"Adozione dei tratti di fiume", le osservazioni del Coordinamento

venerdì 12 aprile 2019
"Adozione dei tratti di fiume", le osservazioni del Coordinamento

"Non possiamo non sollevare elementi di allerta rispetto al progetto “Adozione di tratti di fiume” presentata dalla Confindustria Umbria nel Secondo Report Intermedio del contratto di Fiume Paglia. Nella descrizione dell’intervento si parla di “provvedere periodicamente e sistematicamente alla pulizia e alla manutenzione degli argini e degli alvei dei fiumi, nonché alla pulizia della vegetazione e delle alberature circostanti”. Oltre si parla anche di “valorizzazione della biomassa vegetale” e di “superare gli impedimenti di carattere normativo/burocratico per una permanente manutenzione dei tratti di fiume anche da parte di soggetti privati…”.

Tale impostazione parte da un interessante approccio “democratico” (collaborazione pubblico/privato, prendersi cura del bene comune, ecc.), ma giunge a conclusioni pericolosissime e, se adottata in assenza di un preciso e vincolante disciplinare tecnico di intervento, porterebbe ad una impressionante deregulation nella gestione privatistica e antropizzante dei tratti spondali. Si rammenta che le fasce tampone di vegetazione ripariale che bordano i corsi d’acqua sono elementi imprescindibili del paesaggio, rappresentano importantissimi corridoi ecologici e svolgono una fondamentale funzione ambientale, depurativa e di regimazione e rallentamento delle piene. 

Sul tema già le associazioni ambientaliste erano intervenute in passato agli inizi del Contratto di Fiume con una nota inviata anche alla provincia di Terni, “rea” di aver predisposto un “Avviso pubblico volto all'acquisizione di manifestazioni di interesse da parte di soggetti privati per I' esecuzione di interventi selvicolturali nei soprassuoli boscati del demanio idrico del fiume Tevere e fiume Paglia”. Nel lungo documento –predisposto dal compianto prof. Roberto Minervini (che diventerà di lì a poco il rappresentante per le associazioni e coordinatore del tavolo “Ambiente”) - critica fortemente, con motivazioni inoppugnabili, detto Avviso.

E’ lo stesso PAI (Piano Assetto Idrogeologico) infatti –si dice nel documento- “che prevede, per prevenire gli effetti erosivi e franosi dovuti alla forte piovosità, di rinfoltire i boschi e addirittura di trasformare quelli cedui in alto fusto, cioè non più soggetti a taglio periodico (18/20 anni a seconda delle località), ma a favorire la realizzazione di un bosco climatizzato (cioè “maturo” in quanto costituito da piante più rade, ma con alberi più grandi e distanziati, però dotati di apparato radicale più espanso e profondo). Quindi questa impostazione tende a rendere i boschi costituiti da alberi adulti i veri baluardi contro l’erosione e gli smottamenti provocati dalle piogge eccessive”.

Inoltre-continua il documento- “Nella logica della prevenzione del rischio idrogeologico, oltre ai citati interventi di rimboschimento dei soprassuoli   e possibilmente almeno di inerbimento dei declivi, è ormai universalmente accettato il concetto che “velocizzare” il flusso idrico favorisce l’ingrandirsi delle piene. L’acqua va infatti “rallentata” sin da quando tocca il suolo a partire dall’evento meteorico. Ecco quindi la necessità (suggerita dal PAI) di inerbire i suoli scoperti, ricoprire le parti pendenti di boschi, possibilmente di alto fusto, e, ad acqua giunta nell’alveo, consentire la sua libera e naturale espansione, anche oltre le soglie abituali, ad invadere le aree   boscate”. 

E a seguito di tale intervento la stessa Provincia di Terni fermò, da allora, ogni iniziativa in tal senso. Recentemente il problema è tornato alla ribalta con la vicenda dell’impianto a biomasse autorizzato l’anno scorso a Città della Pieve che, secondo il progetto, prevedeva di utilizzare pioppi e salici del fiume Paglia. Ma la storia è parecchio inquietante, come raccontato venerdì 5 aprile dal Corriere dell’Umbria.

Nota di: Coordinamento Associazioni Orvietano, Tuscia e Lago di Bolsena:  Amelia Belli, Associazione Accademia Kronos - Sezione di Orvieto, Orvieto; Filippo Belisario, Associazione WWF – Sezione di Orvieto, Orvieto; Lucio Riccetti, Associazione Italia Nostra - Sezione di Orvieto, Orvieto; Rita Favero, Comitato Interregionale Salvaguardia Alfina (CISA), Orvieto; Mauro Corba, Associazione Altra Città, Orvieto; Anna Puglisi, Associazione La Renara per l’Eco-sviluppo del territorio, Castel Giorgio; Fausto Carotenuto, Comitato Difesa Salute e Territorio di Castel Giorgio, Castel Giorgio; Annalisa Giulietti, Comitato di Castel Giorgio in massa contro la biomassa, Castel Giorgio; Donato Borri, Comitato garanzie per la centrale a biomasse a Castel Viscardo, Castel Viscardo; Marco Carbonara, Associazione sviluppo sostenibile e salvaguardia Alfina, Acquapendente; Piero Bruni, Associazione Lago di Bolsena, Bolsena; Stefano Ronci, Comitato tutela e valorizzazione Valli Chiani e Migliari, Ficulle; Massimo Luciani, Associazione Il Ginepro, Allerona; Riccardo Testa, Associazione Il Riccio, Città della Pieve; Vittorio Fagioli, Rete Nazionale NOGESI.


Questa notizia è correlata a:

Progetto Paglia, Ambientalisti a Confindustria: "Reazione stupisce nel metodo e nel merito"

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 aprile

Allarme sicurezza, sale in ospedale per una visita e le rubano l'auto

#OrvietoSocialTour. Occhi da top Instagramers per raccontare la grande bellezza

Luci basse per l'Earth Day. Al Colle del Duomo, di notte l'arte si racconta

Il nuovo tour dei Brahmanelporto parte dalla Germania

Modifiche temporanee alla circolazione stradale, il mercato trasloca in Piazza Cahen

Consenso al Pd su sostegno alle frazioni e gestione diretta dei servizi turistici e culturali

Orvieto dice addio ad Enrico Medioli

Festa della Liberazione, le iniziative a Todi per il 25 Aprile

Il Comune di Parrano per la libertà di Gabriele Del Grande

Al via "Il Maggio dei Libri". In Umbria una settantina di iniziative e la presentazione di kit-lettura per bambini

Usl Umbria 2: "Altre cinque strutture hanno superato le verifiche per l'accreditamento"

A scuola di sicurezza, con la Polstrada. Via a un nuovo ciclo di incontri di educazione stradale

In Duomo l'ultimo saluto. Germani: "La città lo ricorderà"

Geotermia. Nogesi: "Assalto alla diligenza con la complicità del postiglione"

Inaugurato il Centro di ricerca e documentazione sulla disabilità

"Aspettando i Pugnaloni 2017", presentazione dei bozzetti al Teatro Boni

Da Bardano al resto dell'Umbria, l'abbassamento delle temperature compromette la produzione agricola

Consap chiede l'istituzione di un presidio di polizia in ospedale

Orvieto4Ever 2017. È "Victory", il tema del concerto-evento con Andrea Bocelli

Pd, macchina organizzativa al lavoro in vista delle primarie

TeMa, lettera aperta di Calcagni al sindaco Germani

Madonna del Fossatello in festa per la 277esima ricorrenza

Buon lavoro al Laboratorio per la Biennale dello Spazio Pubblico

Dramma sulle strade orvietane, muore quarantenne in moto

Escursione guidata alla scoperta delle antiche miniere e fornaci di Vetriolo

Voleva gettarsi dall'Albornoz. Ragazzo orvietano salvato da agente di Polizia

Lotta all'abusivismo. I tassisti orvietani non ci stanno e alzano la voce

Furto nella notte in un'abitazione a Pianlungo. Oro e contanti nel bottino dei malviventi

Servizi migliori a costi più bassi. Avviato dal SII il monitoraggio dei contatori abusivi

Fabro. Dal 23 aprile al 22 maggio "Il Mito di Garibaldi". Mostra storica al Castello di Carnaiola

Svolgimento della "Via Crucis" nel Centro Storico e ad Orvieto Scalo. Indicazioni per la circolazione

La Giunta regionale approva il regolamento per contributi all'attività e all'impiantistica sportiva

Calandrino, Buffalmacco e la giostra del Presidente

Allerona. Mostra fotografica di Ellen Emerson dedicata alla magia dell'albero: 23 aprile - 8 maggio

L'Assessore al Turismo e Commercio Marco Sciarra interviene sulla questione "tassisti abusivi"

Confagricoltura Umbria in prima linea per la sicurezza in agricoltura. A breve l'avvio di nuovi corsi di formazione

Ultime partenze. Si conclude la gestione dei migranti tunisini al centro Caritas di Orvieto

Operazione "Pasqua sicura". Carabinieri in azione, due arresti per tentato furto

Continua la Conferenza programmatica del PD Orvieto. Prossime tappe centrate sull'ascolto dei cittadini

E' ancora possibile studiare e lavorare in democrazia?

Premiate le migliori pizze di Pasqua dell'Orvietano al Palazzo del Gusto

Il PdCI Orvieto su una battuta "infelice" di Fabio Fazio: "Il PdCI e Rifondazione comunista esistono ma Fazio non lo sa perché guarda troppa tv"

"Il Mosaico Risorto. Inediti di Cesare Nebbia tra restauro e valorizzazione". Spazio espositivo a Palazzo Coelli fino al 23 maggio

"Le vie della tessitura" a Palazzo dei Sette. Mostra di artigianato ed arte tessile

Settimana della Cultura. Il Duomo di Orvieto oggetto di una visita organizzata dal Comune di Castel Viscardo

Cordoglio per la scomparsa del collega Marcello Martinelli

Protezione Civile. Sabato 24 aprile ad Orvieto assemblea regionale del Volontariato

Local on line, la forza dell'informazione dal territorio. Al Festival del Giornalismo in corso a Perugia il punto su ruolo, problemi e prospettive delle news locali

Elogio dell'erba verde

Diserbo a raffica? No grazie!

"Non numeri ma persone". Mostra fotografica alla Chiesa di San Rocco

Verso OrvietoComics #2. Una locandina che farà storia

"Abruzzo un anno dopo" mostra fotografica della Protezione Civile di Orvieto

Avviato l'iter partecipativo per definire il Quadro Strategico di Valorizzazione del centro storico

"Il Ruggito dell'Eccellenza Italiana". Alla Tenuta Vitalonga festa in campagna in compagnia delle rosse di Maranello

Porano apre il progetto "Strade Sicure" nei piccoli Comuni della provincia di Terni. Intervista al presidente ACI Bartolini e al vice sindaco Conticelli

Venerdì a San Venanzo "La foresta incantata", spettacolo teatrale di Solidarietà

L'assessore Sciarra: "La legge 12 non prevede l'esclusiva alla partecipazione delle associazioni di categoria". Intanto il coordinamento dei commercianti convoca un'importante assemblea per il prossimo lunedì