ambiente

"L'armonia tra uomo e natura è già scritta nell'Antico Testamento"

sabato 9 marzo 2019
"L'armonia tra uomo e natura è già scritta nell'Antico Testamento"

Nell'era della comunicazione globale può sembrare anacronistico tornare ai testi sacri come l’Antico Testamento, ai documenti della Chiesa per convincersi e convincere l’umanità che il “dono” più grande ricevuto, la Terra, sia in grave pericolo. Da Papa Giovanni XXIII a Papa Francesco, tutti i pontefici hanno richiamato al rispetto del Creato. Ma è con Bergoglio che l’esigenza di tornare a stare dalla parte del Creato si fa messaggio urgente per tutta l’umanità a cui il Papa chiede coraggio e responsabilità. Dai governanti ai giovani chiamati, soprattutto questi ultimi, a difendere in prima persona il proprio futuro, la propria “Casa Comune”.

Di questo, e di altro, si è parlato mercoledì 6 marzo nella Sala Consiliare del Comune di Orvieto in occasione dell'annunciata presentazione del libro “La Bibbia dell'Ecologia” con l'autore Roberto Cavallo, fondatore, insieme ad altri soci, della Cooperativa Erica tra le prime aziende in Italia ad occuparsi di rifiuti con ruoli di direttore e amministratore delegato, che ha anche dato un suo contributo alle osservazioni al Piano Regionale dei Rifiuti in Umbria. Presenti, il sindaco Giuseppe Germani e il giornalista Davide Pompei. Nello spiegare come è nato il libro, Cavallo ha fatto riferimento a due aneddoti.

Nel 1993 – ha detto – dopo il primo incontro mondiale di Rio de Janeiro in cui i potenti della Terra si ritrovarono a parlare di ambiente, producendo vari documenti ufficiali quali la dichiarazione di Rio sull’ambiente e lo sviluppo, Agenda 21, la Convenzione sulla diversità biologica, i Principi sulle foreste e la Convenzione sul cambiamento climatico, essendo io un ambientalista cattolico, ho deciso di prendere in mano il 'conflitto'. Il secondo è che sotto molti aspetti, da cattolico, dovevo leggere l'Antico Testamento che non avevo mai letto perché sul piano ambientale trovavo molte analogie anche rispetto ai documenti della Conferenza sull'Ambiente. Così l’ho letto, sia come libro storico, sia per principi che impartiva, trovando che l’esortazione a mantenere integra la Terra che ci era stata data veniva già dall’antichità. C’era quindi un tema sul rapporto fra le generazioni nel tempo che andava approfondito. E con esso il coinvolgimento dei cittadini nell’azione di governo. L’Antico Testamento, dunque, insegna a vivere con saggezza, tutto quello che è il rapporto e il contatto diretto tra Uomo e Natura”.

Come è stato accolto dalla Chiesa questo testo?
La Chiesa non è univoca. La maggioranza dei sacerdoti che ho incontrato, dapprima erano dubbiosi, poi hanno avuto un approccio conoscitivo, infine lo hanno trovato interessante con punti di vista diversi, ovviamente".

La vitivinicoltura e l’agricoltura quale azione concreta possono svolgere per il territorio?
"Cibo e agricoltura sostenibile sono un elemento fondamentale. La differenza tra agricoltura intensiva e agricoltura tradizionale sta nella durata degli impianti di produzione: la terra stressata dopo anni di agricoltura intensiva rende sempre meno in termini di qualità e quantità rispetto al sistema tradizionale; cambia il valore economico. E’ un'indicazione di economia agricola. Un altro tema è quello del vino “avvelenato”. Ricordiamo la vicenda del vino al metanolo? Di fronte a tutto questo dobbiamo ricordarci che l’economia circolare è già nella natura,quindi dobbiamo tornare ad un equilibrio che la stessa natura ci insegna".

E’ un testo che può essere letto nelle scuole?
"Anche se ci sono voluti 25 anni per realizzarlo e si basa sull’Antico Testamento, è un libro di attualità. Io stesso consiglio alle scuole di inserirlo nello scaffale 'attualità'. E’ un multi-testo in cui insegnanti e studenti ci trovano molto di scienza e una elaborazione scientifica di un dato umanistico. E’ il tentativo di recuperare la connessione delle specialità".

Cosa e quanto la divulgazione ambientale aiuta o rende confusi i cittadini?
"Temo che da un lato siamo alla ricerca spasmodica dell'icona mediatica. Greta non è la prima 16enne che tira le orecchie ai governi sulla condizione dell’ambiente e del clima. Un altro elemento è che dietro a questa immagine e a questa provocazione noi raccontiamo principalmente la parte negativa. Ci piace la cronaca: c’è quella in ombra e quella in luce. Oggi la tendenza è far vedere solo in nero e questo non aiuta i cittadini verso il cambiamento. E’ un problema di narrazione. Credo nell’ottimismo della ragione e quindi ritengo che si debbano dare segni di speranza".

"Ringrazio l’autore del libro - ha detto il sindaco Giuseppe Germani - per la sua capacità di rendere semplici anche nel linguaggio processi complessi legati alla gestione dell’ambiente. Il libro è un contributo di riflessione vera sugli aspetti del vivere quotidiano con un approccio alla necessità di avere cura dell’ambiente. Penso che questo mondo non appartiene a nessuno e che è di quelli che verranno dopo  di noi, quindi va salvaguardato. Chi prova ad amministrare la cosa pubblica dovrebbe tenere sempre presenti questi principi.

Per quanto riguarda Orvieto, credo che anche i miei predecessori abbiano per lo più tenuto fermo tale principio, nel senso che hanno avuto un atteggiamento di 'protezione' verso la nostra città. Il costruito non è arrivato a ridosso della Rupe e sul centro storico e questi sono fatti. Sicuramente saranno stati fatti altri errori, ma non questo.

Sono convinto del fatto che bisogna smettere di ampliare e utilizzare il suolo agricolo per edificare e concentrarsi piuttosto sul già costruito e non utilizzato. Penso che una parte del Piano per il dissesto idrogeologico dovrebbe servire per riutilizzare il già costruito. C’è poi il tema dell’amianto il cui costo di smaltimento è importante. Questo libro è una lettura senz’altro utile nel governo delle città. 

Quanto al messaggio di Greta che ha messo in moto un movimento a livello internazionale, posso dire con certezza che anche i nostri giovani si interessano di ambiente. Lo vediamo dalle varie iniziative che sono in atto nelle scuole e dal loro protagonismo. Questo fa ben sperare perché occorre dare speranze ai giovani".

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 marzo

"Corri sulle strade dell'Ottobrata Orvietana", ai nastri di partenza la sesta edizione

Asia Argento e Filippo Dini al Mancinelli con "Rosalind Franklin. Il segreto della vita"

Giornata Mondiale della Poesia, presentato il libro "Dall'esperienza al racconto"

Casa di Riposo, indetta la gara per la gestione transitoria

"Medaglie al Merito" in Prefettura, tra gli insigniti c'è anche Pietro Federico

A Palazzo Simoncelli, l'omaggio a Leopardi di Diana Iaconetti e Nuccia Martire

Luca Fringuello e i Giovanissimi di Orvieto Fc: "Contento dei risultati fin qui ottenuti"

Unipoptus, ecco a chi andranno gli attestati di benemerenza 2017

Orvieto tra le 13 stazioni appaltanti per l'individuazione di soggetti da invitare alle procedure negoziate

"L'Umbria si rimette in moto", Lugnano in Teverina consegna ulivi collezione mondiale

Al Palazzo del Gusto, mini-corso di caffetteria gratuito per gli imprenditori del territorio

Provincia, assemblea Upi Umbria e mobilitazione per fondi scuole

Al Teatro Boni cala il sipario su una stagione da applausi. Nardi: "Puntiamo sulla qualità"

Sabbia d'estate

Riduzione del rischio da catastrofi, gli impegni del Comitato delle Regioni d'Europa

Impatto ambientale, Università della Tuscia e Comune sottoscrivono la convenzione

Mezzo secolo di storia, l'Avis cresce e si prepara ai festeggiamenti

"Shiatsu&Alzheimer": attraverso il corpo una via per entrare in relazione

L'Alto Orvietano "In marcia per le donne" verso la Panchina Rossa

A Todi, sarà aperto per la prima volta al pubblico Palazzo Atti-Pensi

Karate, gli atleti della Scuola Keikenkai in Marocco per l'Open di Tangeri Wkf

Il X Congresso della Fnp Cisl Umbria conferma Giorgio Menghini alla guida dei pensionati

La Sagra della Primavera all'Hosteria di Villalba. Sabato 25 marzo, da mattina a sera

Disciplina della viabilità, ecco cosa cambia

Ippolito Scalza, un orvietano nel solco di Michelangelo

Fate morire in voi gli atteggiamenti

Il giardino delle ortensie

Operaio non pagato, si barrica sul tetto di un'abitazione in costruzione

Zambelli Orvieto sempre più apprezzata, lo dice Martina Sabbatini

Attentati a Bruxelles, bandiere a mezz'asta e un invito a reagire con determinazione

La mostra-mercato di prodotti agroalimentari e artigianali di Città della Pieve compie vent'anni

Materiale per la biblioteca dalla raccolta degli oli esausti di origine vegetale

Il Coordinamento dei ristoratori orvietani dice no a Orvieto pattumiera dell'Umbria

L'Archivio di Stato lascia Piazza Duomo e trasloca nell'ex tribunale

Audizione con i vertici di Cosp per analizzare i primi risultati della differenziata

Bocciata la mozione sulla discarica, in aula scoppia il caos

Dal dibattito tutti contro l'inefficienza della raccolta differenziata nel ternano

Sì alla risoluzione geotermia, sull'Alfina si può sperare in un futuro senza speculazioni

Il messaggio del vescovo Tuzia in occasione della Pasqua: "Vigilate e pregate"

Gnagnarini replica alla minoranza: "Picconati tasse e deficit comunale"

"La Pasqua tra sacro e profano". Concerto con gli allievi del maestro Davide Rocca

Nuovo orario e una ricorrenza particolare per il Museo Etrusco "Claudio Faina"

Discarica, De Sio (FdI-An) attacca l'esecutivo: "La Regione ha la memoria corta"

Materazzo Vs Tatta, la sfida tra Comunista e Democristiano. Arbitra Conticelli

Protesta in Regione contro l'ampliamento della discarica: le immagini

Lo strano caso dei lavori sul torrente Carcaione. Italia Nostra: "Nessuna partecipazione"

A proposito di ambiente, le priorità dei Giovani democratici: "Cosa serve all'Orvietano"

Hosteria di Villalba, uno sviluppo "Coeso" per la valorizzazione delle aree montane

Fiorini e Mancini (Lega Nord): "Il Pd trasforma Orvieto in pattumiera dell'Umbria"

Dopo il documento, i venti sindaci dell'Area Interna icontreranno la Marini

Corso di lingua italiana per stranieri e laboratorio di disegno per studenti

Nel pomeriggio di Pasqua alla Chiesa dei Servi torna la messa in latino

Processioni e rievocazioni storiche della Passione in tutto l'Orvietano

In corso la campagna di tesseramento 2016 dell'associazione "Lea Pacini"

Fascino e suggestione a Palazzo Orca, con i "Quadri Viventi" del Terziere Borgo Dentro

La rievocazione della Passione nei borghi della Tuscia viterbese

"Orvieto per tutti" svela il logo. Ad aprile la presentazione ufficiale

Successo per la mostra "Omaggio a Francesco" e il libro "Dialoghi nell'Immenso"

"The art of the brick". I mattoncini Lego vanno in mostra e diventano opera

"Blowing Art. Se a Orvieto ci fosse il mare…". In mostra, le visioni di Carlo Rognoni

Rifondazione Comunista propone un percorso comune a sinistra del PD

In tilt da tre giorni le linee telefoniche di Ospedaletto. Protestano gli abitanti isolati anche dalla neve

38 mila euro di contributi per lo spettacolo dalla Provincia. Lo annuncia l'assessore alla cultura Sganappa

Conviviale d'eccezione del Rotary Orvieto: ospite d'onore la dott.ssa Rita Valecchi con un'interessante relazione sul futuro dell'Ospedale di Orvieto

La relazione della dott.ssa Valecchi: 'Ospedale di Orvieto: Innovazione e progettualità'

La Filarmonica Mancinelli inaugura a Montefiascone 'Primavera in Etruria'. Solista al pianoforte il maestro Riccardo Cambri

Accessibile al pubblico il Fondo bibliotecario Renato Bonelli. Domenica 25 marzo l'inaugurazione

Mondovino: quando il tempo premia l'Orvieto. A Roma Palazzone in verticale: 15 anni di Campo del Guardiano

Non si placano gli animi sulla delibera della Corte dei conti. AN e Altra Città chiedono un Consiglio Comunale in seduta segreta per discutere il comportamento del Presidente

Una giornata di studi dedicata alle novità della legge Finanziaria. Seminario di studi della Presidenza del Consiglio di Orvieto e della Fondazione PROMO P.A.

Scontro a sinistra sulla ripubblicizzazione dell'acqua. Un polemico intervento del consigliere Imbastoni: 'Battaglia per l’acqua pubblica: basta con i verniciatori'

La lettera del Comitato Promotore Regionale Umbro per la ripubblicizzazione dell'acqua agli eletti dell'Umbria

'Un dibattito serrato ma franco' tiene impegnata la direzione DS al completo fino alle due di notte