ambiente

"Dalla Scuola al Bosco 2018", per il quarto anno riparte il progetto del CAI

venerdì 10 novembre 2017
di Davide Pompei
"Dalla Scuola al Bosco 2018", per il quarto anno riparte il progetto del CAI

Individuare sul terreno sentieri da tracciare ex novo o mantenere nei pressi dei centri abitati e le scuole. Predisporre materiali tecnici per la segnatura. Costituire alcune squadre di accompagnamento delle classi delle Scuole Primarie in attività sui sentieri di segnatura e piccola manutenzione della segnaletica orizzontale bianco-rossa. Riparte da qui, per il quarto anno consecutivo, il progetto "Dalla Scuola al Bosco" promosso dalla Sottosezione CAI di Orvieto.

"Dopo il successo per la qualità dell'offerta didattica e il coinvolgimento di oltre 150 classi - afferma il coordinatore del progetto Pier Giorgio Oliveti - oggi siamo a riproporre l’iniziativa che ci vedrà impegnati tra inverno e primavera prossimi in questa missione di volontariato sociale. Questo progetto ha costituito nel tempo un’attività strategica molto importante per la nostra Sottosezione, che si è fatta conoscere tra i giovani studenti, le famiglie, gli insegnanti e i dirigenti scolastici.

""

Il coinvolgimento delle Scuole Primarie e Secondarie è un modo per avvicinare giovani e giovanissimi al sentiero e alla conoscenza ambientale e culturale del loro territorio. Indispensabile in questo che è essenzialmente un progetto educativo e di educazione civica, è la collaborazione dei dirigenti, delle insegnanti, dei professori e delle famiglie che preparano i ragazzi a questa che è una vera e propria 'esperienza sul campo', una lezione all’aria aperta.

Grazie anche a questo progetto e all’impegno dei giovanissimi studenti, le bandierine bianco-rosse a vernice del segno CAI, presenti in tutta Italia, sono anno dopo anno sempre più presenti e familiari anche nel territorio orvietano, consentendo a tutti di seguire itinerari nel bosco e nei dintorni che offrono opportunità di attività salutari all’aria aperta e un indubbio arricchimento attraverso la scoperta di nuovi paesaggi naturali e della bellezza dei beni storico-architettonici".

Nella prima metà di febbraio verranno organizzati incontri informativi e di coordinamento di attività quali la risegnatura e piccola manutenzione dei sentieri già adottati dalle scuole, ed escursioni naturalistiche guidate da esperti CAI con partenza dagli edifici scolastici dell'Orvietano oppure dagli immediati dintorni. Chi fosse interessato a partecipare può dare fin da ora la disponibilità di massima all'indirizzo cittaslow@cittaslow.net indicando giorni e/o date preferite, dall’ultima settimana di febbraio alla prima settimana di maggio 2018.

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 ottobre