ambiente

"Incendio alla discarica de Le Crete a Orvieto: ecco cosa significa chiudere il ciclo dei rifiuti solo con le discariche"

mercoledì 17 maggio 2017
"Incendio alla discarica de Le Crete a Orvieto: ecco cosa significa chiudere il ciclo dei rifiuti solo con le discariche"

L'incendio dell'altra notte alla discarica de Le Crete dimostra ancora una volta che il ciclo dei rifiuti non si deve chiudere solo con le discariche dove, invece, dovrebbero essere conferiti pochissimi rifiuti inerti a valle dei processi di trasformazione e riciclo dei rifiuti.

Nella discarica di Orvieto,al contrario, vengono conferiti rifiuti indifferenziati che dopo un minimo trattamento di stabilizzazione vengono buttati in discarica. In particolare la parte secca come plastiche, carta, legno sono materiali che hanno un potere calorifico elevato e quindi, anche accidentalmente, possono dar luogo a combustione.

È bene ricordare la pericolosità della combustione dei rifiuti all'aria aperta che produce una serie di sostanze tossiche come diossine, metalli, furani, polveri, NOx che vengono trasportate dai venti per poi ricadere anche a qualche chilometro di distanza provocando disastrose conseguenze alla salute, all'ambiente e al territorio. Per non parlare delle ricadute negative per l'immagine e l'economia della città. Chi verrebbe a soggiornare in un luogo dove aleggiano fumi tossici?

Ci auguriamo che a breve vengano date notizie aggiornate ed esaustive ai cittadini sulle cause dell’incendio e sui materiali bruciati. È il momento che la regione Umbria prenda atto della necessità di aprire un nuovo capitolo sulla gestione dei rifiuti per arrivare al definitivo superamento delle discariche.

Taira Bocchino - Presidente Amici della Terra Orvieto


Questa notizia è correlata a:

Incendio alla discarica "Le Crete", paura nella notte. Il sindaco: "Nessun allarme"

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"