ambiente

Al via il Tavolo interistituzionale-interregionale per la salvaguardia dell'Alfina. Prima riunione giovedì

lunedì 21 settembre 2009

Si apre giovedì 24 settembre a Perugia il Tavolo Interregionale Interistituzionale per la salvaguardia del territorio di area vasta comprendente la bassa Umbria e l'alto Lazio. Il Tavolo, voluto  dall'assessore regionale all'ambiente Lamberto Bottini, vedrà la presenza delle due Regioni Umbria e Lazio, delle Province di Terni e Viterbo e dei Comuni del tavolato vulcanico dell'Alfina: Orvieto, Porano, Bolsena, Proceno, Acquapendente, S.Lorenzo Nuovo, Castel Viscardo e Castel Giorgio. L'obiettivo è quello ecocompatibile di un "Progetto per l'Alfina" e il tavolo, secondo le associazioni ambientaliste, potrà certamente essere la sede privilegiata perché quanto sostenuto rispetto alla difesa dell'ambiente trovi l'attenzione dovuta.

"Il comportamento degli enti che interverranno al tavolo - affermano i rappresentanti delle varie associazioni che hanno presentato l'esposto per i danni prodotti dalla cava di Acquapendente - sarà da noi valutato e portato all'attenzione dell'opinione pubblica affinché la comunità intera vigili sul suo operato. L'augurio è che sia capace di rilanciare un'economia sostenibile in questa importante area di confine che è depositaria di così tanta storia, tradizioni e bellezze ambientali, che meritano di essere tutelate ed ancora usate per le generazioni a venire".

L'incontro di giovedì, riservato solo agli enti istituzionale, è il primo di una serie riservati a fissare più precisamente gli obiettivi e a stabilire modalità e metodi di lavoro. In prospettiva, le Associazioni ambientaliste dovrebbero partecipare alla fase ricognitiva con modalità da decidere. L'avviso della Regione è infatti che l'apertura e la partecipazione  aperta a tutti gli stake holders o portatori di interesse sia fondamentale.


Questa notizia è correlata a:

Un vasto cartello di associazioni ambientaliste a difesa della falda acquifera dell'Alfina: un esposto-denuncia sull'attività della cava di Acquapendente

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 dicembre

Auguri in versi di Buone Feste dall'Unitre Orvieto

La sabbia, amore mio

I cigni

Noi ci svegliammo piangendo

Tra democrazia e demagogia

Zambelli Orvieto sensazionale, batte Ravenna ed è prima

L'Orvietana vince col Clitunno e mantiene il passo

Lucio Dragoni è il nuovo allenatore giallorosso. "Uomo di calcio e Maestro di calcio"

Con le corde, dentro il Pozzo della Cava, per il nuovo presepe-evento: "I Quaranta Giorni"

Sisma, firmata la convenzione Regione-Comuni. Si avvia l'Ufficio speciale per la ricostruzione

Ammissione ai collegi del mondo unito, riaperto il bando selezioneper gli studenti dei Comuni colpiti dal sisma

Castello di Alviano aperto per le feste. Visite al maniero e ai musei che ospita

Uisp Orvieto Medio Tevere, elogio ai giovani ambasciatori dello sport orvietano

L'Avis dona fondi per acquistare uno scuolabus per i bambini di Preci

A Perugia incontro pubblico su fare libri e lettori

Cespuglio di more

Verso le elezioni, due candidati per la presidenza. Tre liste per il consiglio provinciale

Ascensori di Via Ripa Medici in manutenzione, navetta sostitutiva fino a venerdì

I Borghi più belli dell'Umbria discutono di temi e progetti di sviluppo turistico

Lo Sportello del Consumatore, riflessioni su presente e futuro del servizio

La TeMa si aggiudica il bando Psr per sviluppo e commercializzazione del turismo

"Capodanno in Famiglia" al Santuario dell'Amore Misericordioso

L'Università della Tuscia è il primo Ateneo statale del Lazio e il settimo del Centro Italia per la qualità della ricerca