ambiente

Al via il Tavolo interistituzionale-interregionale per la salvaguardia dell'Alfina. Prima riunione giovedì

lunedì 21 settembre 2009

Si apre giovedì 24 settembre a Perugia il Tavolo Interregionale Interistituzionale per la salvaguardia del territorio di area vasta comprendente la bassa Umbria e l'alto Lazio. Il Tavolo, voluto  dall'assessore regionale all'ambiente Lamberto Bottini, vedrà la presenza delle due Regioni Umbria e Lazio, delle Province di Terni e Viterbo e dei Comuni del tavolato vulcanico dell'Alfina: Orvieto, Porano, Bolsena, Proceno, Acquapendente, S.Lorenzo Nuovo, Castel Viscardo e Castel Giorgio. L'obiettivo è quello ecocompatibile di un "Progetto per l'Alfina" e il tavolo, secondo le associazioni ambientaliste, potrà certamente essere la sede privilegiata perché quanto sostenuto rispetto alla difesa dell'ambiente trovi l'attenzione dovuta.

"Il comportamento degli enti che interverranno al tavolo - affermano i rappresentanti delle varie associazioni che hanno presentato l'esposto per i danni prodotti dalla cava di Acquapendente - sarà da noi valutato e portato all'attenzione dell'opinione pubblica affinché la comunità intera vigili sul suo operato. L'augurio è che sia capace di rilanciare un'economia sostenibile in questa importante area di confine che è depositaria di così tanta storia, tradizioni e bellezze ambientali, che meritano di essere tutelate ed ancora usate per le generazioni a venire".

L'incontro di giovedì, riservato solo agli enti istituzionale, è il primo di una serie riservati a fissare più precisamente gli obiettivi e a stabilire modalità e metodi di lavoro. In prospettiva, le Associazioni ambientaliste dovrebbero partecipare alla fase ricognitiva con modalità da decidere. L'avviso della Regione è infatti che l'apertura e la partecipazione  aperta a tutti gli stake holders o portatori di interesse sia fondamentale.


Questa notizia è correlata a:

Un vasto cartello di associazioni ambientaliste a difesa della falda acquifera dell'Alfina: un esposto-denuncia sull'attività della cava di Acquapendente

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 ottobre

Poker dell'Orvietana sul campo del Lama

Blocco Studentesco, sit-in contro "l'ostruzionismo della dirigenza al liceo Gualterio"

Unitus, via al Master "Crisis" su investigazioni e sicurezza

Gitana

Orvieto FC: vincono le ragazze del calcio a 5, sconfitta la prima squadra

Gnagnarini: "Auspico che Palazzo dei Sette torni ad ospitare i sette saggi"

Parcheggi in Piazza Duomo negati alle famiglie dei cresimandi di Fabro. Olimpieri (IeT): "Perchè?"

Un'autoambulanza per i cittadini. "La Locomotiva" chiede il supporto delle associazioni

Donato un servizio di ceramiche all'istituto alberghiero di Amatrice

"Metti via quel cellulare", a casa Cazzullo un confronto tra generazioni

Tornano "I Giorni dell'Olio Nuovo". Anteprima, "I segreti dell'ulivo. Dalla coltivazione alla raccolta"

"Rifiuti tossici, le dichiarazioni del sindaco Germani non bastano"

Vetrya Orvieto Basket di autorità sull'Atomika

Tutti in piazza a San Vito per festeggiare le cento primavere di Cesarina

Rafael Varela realizza un quadro per i trenta anni dell'Associazione "Piero Taruffi"

Interregionale Gpg di Scherma ad Ariccia. Vince Rocchigiani, terze Tognarini e Urbani

Fine settimana a tutto rugby per l'Orvietana

A Foligno i pensionati della Cisl puntano sul territorio e sulla formazione

"Chi legge naviga meglio". Anche un omaggio ad Anna Marchesini per "Libriamoci"

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 17

Premio Vetrya per la migliore tesi di laurea sulle applicazioni di intelligenza artificiale nell'industria 4.0

Confagricoltura rinnova le cariche, Giuseppe Malvetani confermato presidente

Progetto EVA+, attivo il distributore di elettricità per la ricarica veloce dei veicoli

Le akebie di Bianca

Juniores regionale di calcio a 5, reso noto il calendario

Regione Toscana e 13 Comuni firmano il protocollo d'intesa per il rilancio dell'Amiata