cronaca

Flash mob in Piazza Marconi contro "l'uso indiscriminato del Green Pass"

mercoledì 6 ottobre 2021

Si è svolto mercoledì 6 ottobre in Piazza Marconi un flashmob organizzato a sostegno di Gianfranco Pigozzi, professore di arte presso la Scuola Secondaria di Primo Grado "Luca Signorelli" di Orvieto sospeso dall'insegnamento. Nei giorni scorsi il professore aveva manifestato il proprio dissenso sull’obbligo di Green Pass per i dipendenti della scuola.

Del gruppo auto-organizzatosi e nominatosi "Nonseisolo" fanno parte genitori, ma anche insegnanti, professionisti e liberi cittadini che, con il cartello in mano, hanno sostenuto l'azione di protesta, nonostante la pioggia. L'evento è stato organizzato via social e ha coinvolto anche residenti non orvietani.

Alla base della manifestazione il rifiuto della logica del Green Pass ritenuta "discriminatoria e ai limiti delle norme dettate dalla Costituzione". Nel corso del sit-in è stato ribadito con forza il concetto che "il Green Pass non è una vera misura di prevenzione sanitaria, bensì un atto di sottomissione politica".

Contestato, inoltre, a viva voce il fatto che da venerdì 15 ottobre il Green Pass sarà richiesto per accedere a qualsiasi attività lavorativa e ricreativa. La battaglia del professor Pigozzi, definita da lui e da tante altre persone che stanno rinunciando a lavoro e stipendio in tutta Italia, "una battaglia per la civiltà e per la difesa dello stato di diritto", va quindi avanti e, anche nell'Orvietano, crescono i sostenitori.

Questo il volantino diffuso: