ambiente

Seconda edizione per "Trasimonto...in bici". Lungo l'anello ciclabile fino all'aperitivo vista lago

venerdì 16 luglio 2021
di Davide Pompei

"Bici+treno+lago+tramonto+aperitivo". È questa la formula vincente per quanti sceglieranno di mettersi in sella domenica 18 luglio. Nel programma di "Goletta dei Laghi", la campagna nazionale di Legambiente per monitorare la salute ambientale dei laghi italiani, e in occasione della sua tappa umbra che, come annunciato, toccherà i due laghi principali della regione, ovvero Piediluco e il Trasimeno, prenderà strada anche la seconda edizione di "Trasimonto...in bici".

La biciclettata nella natura partirà intorno alle 18 dalla Stazione Ferroviaria Magione per raggiungere, pedalata dopo pedalata, una bellissima strada panoramica lungo l’anello ciclabile, fino al tramonto, con sosta vista-lago al Porticciolo di San Feliciano per poi rientrare verso il punto di partenza. Da e per la Stazione di Magione ci si potrà muovere anche utilizzando il servizio di trasporto bici su tutti i treni regionali umbri, di nuovo disponibile da domenica 13 giugno.

Merito anche del lavoro congiunto di sollecitazione portato avanti nei confronti di Trenitalia da parte di Fiab e Legambiente nei mesi scorsi, quando il servizio era stato dismesso. "Si tratta – anticipano con entusiasmo contagioso gli organizzatori – di un percorso di straordinaria bellezza. Circa 20 chilometri di media-bassa difficoltà, che offriranno la possibilità, anche con eventuale noleggio bici, di godere le meraviglie dei luoghi e dei paesaggi lacustri al tramonto".

L'appuntamento promosso dal Circolo Legambiente di Perugia, insieme a Fiab PerugiaPedala e all’Associazione "Pedala il Futuro" viene realizzato in collaborazione con la Pro Loco di San Feliciano e il patrocinio del Comune di Magione. L’obiettivo è quello di "condividere ed innescare la cultura della mobilità dolce come stile di vita e come mezzo ideale per conoscere e vivere il territorio, e al tempo stesso promuovere anche una forma di turismo regionale slow.

Vogliamo farlo decollare anche in Umbria come leva per il rilancio ecosostenibile dell’economia regionale. L’intento è fare rete con le associazioni del territorio, gli appassionati e chiunque voglia mettere in comunione idee, proposte, eventi per sviluppare un progetto collettivo dedicato alla bici e alle nostre città dove poter vivere meglio, gustare, toccare con la ruota un territorio e conoscerlo attraverso le sue peculiarità, gli angoli nascosti e le eccellenze che lo caratterizzano".

A scortare il gruppo di ciclisti, un’auto elettrica, 100% zero emissioni, gentilmente messa a disposizione in maniera gratuita dalla Concessionaria "Central Car" di Perugia. La mappa completa e le informazioni sul percorso sono visibili oltre che sulle pagine Facebook di Legambiente e di Fiab PerugiaPedala, anche sul sito di Legambiente Umbria. L'evento sportivo ed ambientale, infine, sarà anche occasione per raccontare ai partecipanti le azioni del progetto Life Blue Lakes.

Quest'ultimo punta a ridurre e prevenire la presenza di microplastiche nei laghi, attraverso un approccio integrato di governance, formazione, strumenti tecnologici e di monitoraggio, azioni di informazione e sensibilizzazione rivolte a istituzioni, portatori di interesse e cittadini. In questo importante progetto europeo, il Lago Trasimeno rappresenta uno dei cinque siti pilota e sarà il luogo dove si terranno altri “Lakes Days”, eventi dedicati alla diffusione dei temi affrontati dal progetto.