sport

Fine settimana con pista e salita per Bonifazi, Camilli e Olivieri

venerdì 10 maggio 2019
di Roberto Pace
Fine settimana con pista e salita per Bonifazi, Camilli e Olivieri

Motori storici accesi dalle parti del Mugello, quelli più recenti all’autodromo di Franciacorta. Ancora una volta, in gara gli orvietani più “arzilli” che non ne perdono una, mentre il cresciuto, automobilisticamente parlando, Andrea Bonifazi sfiderà un’agguerrita concorrenza sull’autodromo bresciano, in occasione della seconda prova della SuperCup. Tonino Camilli rientra nella salita del Giogo, dopa la prova europea sulle alpi austriache, Gianpiero Olivieri vuol proseguire in crescendo, magari con un nuovo podio, dopo quello conquistato a Sarnano.

A curare l’Alfasud sprint del canalese è Gabriele Bissichini, giovane preparatore rampante, sempre più gettonato sui Tom Tom da piloti alla ricerca di Torre S. Severo, dove sanno di trovare una valida assistenza. Bissichini, in procinto di inaugurare la nuova sede a Lubriano, supporterà anche il martano Giuseppe Pellegrini, in gara su Renault 5 Alpine. Non mancherà l’Orvieto Corse, con il fedele Leopard e la sua Giulia.

Gli iscritti sono 106, per una salita classica, sulla strada che vide protagoniste macchine, piloti e case automobilistiche di prima grandezza, quando si correva il vecchio circuito del Mugello. A Franciacorta il clima è diverso, con una ventata di stelle e strisce, rappresentata dalla gara delle macchine partecipanti alla Nascar Europea. Ma non manca l’interesse per la Super Cup, dove, nella prima divisione, Andrea Bonifazi si è subito trovato in sintonia con Renault Clio, che ha sostituito la vecchia Saxo. Il lotto dei partenti è particolarmente agguerrito, Andrea, a Magione, ha messo dietro tutti, all’infuori del perugino Rossetti, su Mini Cooper, cui vanno i favori del pronostico.

Commenta su Facebook