sport

Seconda edizione per la Giornata della promozione dello sport e delle attività ricreative

martedì 20 settembre 2016
Seconda edizione per la Giornata della promozione dello sport e delle attività ricreative

Una giornata interamente dedicata all'attività sportiva. E' quella in programma per domenica 25 settembre a Città della Pieve, dove per il secondo anno la Giornata della promozione dello sport e delle attività ricreative celebra lo sport come momento di aggregazione, di crescita e di salute. Un evento nel quale le associazioni e società sportive pievesi diventano protagoniste i e unitariamente promuovono le proprie attività.

A partire dalle 15 da Piazza Plebiscito a Via Veneto, da Largo della Vittoria a Piazza Matteotti passando per Viale Icilio Vanni, gli sport che si metteranno in mostra con i loro allievi e che daranno dimostrazione delle loro capacità saranno la pallavolo, il calcio, il tiro con l’arco, il judo, il pattinaggio artistico, l’equitazione anche con il battesimo della sella, la ginnastica dolce, la ginnastica riabilitativa dopo l’ictus, il tai chi, la scherma e immancabili ad allietare grandi e piccoli, i giochi popolari, che quest’anno saranno proposti dai ragazzi dell’istituto Calvino. Il centro storico diventerà quindi una palestra a cielo aperto, auspicando che lo sport insegnato con passione e allegria porti sempre più ragazzi e adulti a praticarlo.

"Lo sport – spiega l’assessore con delega a questi temi, Barbara Paggetti - muove grandi passioni, fa nascere sempre nuove ed avvincenti sfide, con se stessi e con gli altri dando sapore alla propria esistenza, vincendo ma anche perdendo e nella sconfitta tendendo la mano all’altro e riconoscendone il valore. Ma soprattutto fa vivere in salute fisica e anche mentale. Ecco perché questa giornata tutta dedicata allo sport”.

Per concludere la giornata in salute, con invito a tutta la cittadinanza, si taglierà il nastro del ciclo delle camminate del benessere con partenza dalla Rocca alle ore 18. Per l’occasione le società e associazioni sportive organizzeranno un piccolo ristoro il cui ricavato sarà versato nell’apposito conto che Città della Pieve dedica alle popolazioni colpite dal terremoto.

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 ottobre