sport

Stefano Biagioli lascia la presidenza dell'Asd Orvieto Basket: "E' giusto così"

mercoledì 25 giugno 2014
Stefano Biagioli lascia la presidenza dell'Asd Orvieto Basket: "E' giusto così"

Dopo quindici anni, Stefano Biagioli lascia l'incarico di presidente della società Asd Orvieto Basket. "Quindici anni, in una Società che ne vanta sessantotto di vita - scrive - rappresentano quasi un quarto della sua esistenza. Dal 1999 ad oggi sono stati gli anni della mia presidenza. Quando decidemmo di prendere in mano questa Società, che non stava attraversando un bel periodo, eravamo un gruppo di amici i cui figli, alcuni, facevano ancora mini-basket, altri erano fra i piccoli delle giovanili. La prima squadra era stata da poco retrocessa in C2 e l’organico praticamente smembrato. Quello fu il momento in cui prendemmo la prima e più importante decisione : giocare con i “nostri”. Una decisione che ci ha sempre premiato e ci ha permesso di sopravvivere fino ad oggi superando traguardi mai raggiunti. La politica di salvaguardare ed investire nell’attività giovanile ci ha dato ragione.

In questi anni oltre 2000 ragazzi, dal mini-basket alla prima squadra, hanno giocato sui nostri campi, abbiamo disputato oltre 50 final-four, vinto 11 campionati giovanili, per quattro volte siamo arrivati alle finali nazionali interzona, nel Luglio 2001 il CONI ci concede una delle più alte onorificenze la “ Stella d’Argento” per meriti sportivi, nel 2005 abbiamo vinto il campionato di C2 e nel 2013 quello di C1 conquistando la mai raggiunta serie B. Nel 2010 abbiamo ripristinato, con grande successo, il Torneo dei Quartieri che è diventato la festa conclusiva della stagione sportiva e di tutta la città. Queste sono le cifre. Ma quello che conta è ben altro".

"E’ quello che abbiamo fatto per i nostri ragazzi - dice - per la nostra città, per lo sport … il famoso “ sociale”. Abbiamo tenuto impegnati per centinaia di ore all’anno i ragazzi in palestra, li abbiamo fatti divertire, arrabbiare, soffrire, scoppiare di gioia, infortunare, fare amicizia e vivere in un ambiente sano con delle regole da rispettare. Li abbiamo preparati alla vita. I ragazzini che ho conosciuto per la prima volta al mini-basket oggi sono ingegneri, medici, avvocati, assistenti universitari, imprenditori … alcuni hanno già dei figli, ma sono sempre quelli che ho scarrozzato per anni con i pulmini per mezza Italia, che quando t’incontrano per il Corso vengono ad abbracciarti, che quando hanno un problema, anche non di salute, ti chiamano. Sono sempre i “nostri ragazzi”.

"Lo stesso - aggiunge - vale anche per quelli che, come giocatori "stranieri", hanno frequentato la nostra Società e tanto hanno dato alla nostra squadra. Il loro affetto e il nostro ricordo sono indelebili. Abbiamo riempito i palazzetti con un pubblico esperto, appassionato ed educato, siamo entrati nelle case grazie alle partite in TV di RTUA e nei computer con Orvieto Sport, abbiamo contagiato con la passione del basket anche le persone più impensate. La grandezza dell’Orvieto Basket è fatta di queste cose, di affetti, di ricordi, di famiglie, di ragazzi, di allenatori, di dirigenti, di pulmini, di panini, di palazzetti … di basket. Oggi, dopo quindici anni, lascio la presidenza perché è giusto così.

"Questa Società - conclude - ha bisogno di nuova linfa, di nuovi stimoli, di forze fresche, di tanto impegno. Noi abbiamo fatto tanto, soprattutto non lasciamo debiti, ma c’è ancora tanto da fare e i tempi sono durissimi. Voglio citare solo due cifre dell’ultima stagione sportiva: 87.000 Euro spesi per la Federazione Nazionale, Federazione Regionale e Lega Pallacanestro, 30.000 Euro per l’affitto dei palazzetti … non è più possibile andare avanti così. Stringiamoci tutti attorno a sostenere l’Orvieto Basket , lo dobbiamo fare per i nostri ragazzi e per quelli che verranno, per la nostra città, per lo sport. Un grazie di cuore a tutti quelli che hanno contribuito a farci vivere questa bella avventura".

Preso atto della volontà dell'ormai ex presidente, la società Asd comunica intanto di essere già al lavoro per una nuova organizzazione societaria che permetta di continuare il grande lavoro sportivo e sociale portato avanti da Stefano e da tutta la dirigenza in questi lunghi quindici anni.
"Non si troveranno mai - si legge in una nota - le parole giuste per ringraziare abbastanza una figura che ha "cresciuto" centinaia di ragazzi, che ha permesso loro di praticare lo sport più bello del mondo e che ha portato questa società a toccare livelli di eccellenza assoluti. Pur con la consapevolezza che Stefano rimarrà all'interno del "gruppo" dirigenziale, pronto a dare una mano come sempre, la vera sfida per tutti gli amici dell'Orvieto Basket parte ora. Ci sarà una riorganizzazione importante, ma tutto sarà più semplice se come al solito il calore dei tifosi, di quelli che tengono veramente al basket orvietano, circonderanno il nostro ambiente, i nostri ragazzi e tutte le nostre attività. Grazie Stefano!".

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 dicembre

"Far Web. Odio, bufale, bullismo. Il lato oscuro dei social" nel saggio di Matteo Grandi

Todi Magic Christmas. Tra luci e musica, il Natale dà spettacolo

Lectio Magistralis di Gianrico Carofiglio su "La Ribellione della Bellezza"

Taglio del nastro (arancione) a Palazzo dei Sette per la sede di Cittaslow International

Due incidenti stradali in due giorni

Ad "Arti e Mestieri Expo" vetrina natalizia per i prodotti della Tuscia

L'Istituto Agrario guarda al futuro. Cotarella all'inaugurazione della Cantina Didattica

Il Lions Club per il Merletto Orvietano. Catalogo generale e mostra tematica a Palazzo Coelli

"Sicurezza, Cittadini, Territorio" incontro con il Sottosegretario Bocci

Vetrya Orvieto Basket ospita la Favl per la prima di ritorno

"Prendere a Cuore" per favorire la prevenzione e la riabilitazione dei malati cardiopatici

"Imago VV". A Palazzo Coelli la presentazione del volume di Alberto Satolli

Per Maria Elena

Umbria al vertice del rapporto Istat su servizi prima infanzia

Fondo Beato Giacomo Villa, si conferma anche quest'anno

Open Day all'Istituto Professionale per l'Agricoltura e l'Ambiente "Bruno Marchino"

Precetto militare interforze nella Chiesa Cattedrale di San Lorenzo

Scuola aperta per tutti, l'Istituto "Dalla Chiesa" si mette in vetrina

Sportello UnitusJob, il ponte tra laureati e mondo del lavoro

I progetti presentati al V Premio Simonetta Bastelli esposti alla Mostra Internazionale di Architettura del Paesaggio

Chiuso in entrambe le direzioni il tratto della Strada Statale 685 delle Tre Valli Umbre

"Natale in Musica 2017". Eventi e concerti dal 16 dicembre 2017 al 28 gennaio 2018

Old Rock City Orchestra in gara su "Classic Rock Italia", come votare

"Salva la tua lingua locale", Rita Santinami tra i sette finalisti del concorso

"Tanti Lati Latitanti" al Lea Padovani. Viaggio nelle relazioni con Ale e Franz

Le giornate del merlo

La Zambelli Orvieto lotta, soffre e vince, battendo in trasferta il Club Italia

La Fidapa - Bpw Italy guarda al nuovo anno. A Orvieto, l'Assemblea del Distretto Centro

Trasferta a Villa Giulia per l'Ecomuseo del Paesaggio degli Etruschi

Il fascino nascosto di "Bagnoregio Underground". Conferenza e mostra a Palazzo Alemanni

I Clown di Fellini a "Particolari. Volti e racconti del Natale bagnorese"

Notti sul ghiaccio alla Fonte del Rigombo, si pattina con "Acquapendente On Ice"

"Lavandaia Day" in compagnia della Compagnia delle Lavandaie della Tuscia

Fumo bianco a "Le Crete", cittadini in allerta

Unitus, Beni Culturali restaura il Fonte Battesimale del Duomo di Viterbo

La Zambelli Orvieto assalta la prima posizione ospitando la Teodora Ravenna

Servizi alla sanità. Confindustria conferma presidente Nardi Schultze, Mazzocchini nel direttivo

"Stradabilia (prove tecniche per un festival di artisti di strada)". Musica con Rossella Costa Trio

In attesa di che

Inaugurato il Nucleo Alzheimer, "modello da esportare ed estendere in Umbria"

"Tu sei Bambino!". Doppio concerto per i cori parrocchiali di Montecchio e Guardea

Babbo Natale a Piazza degli Aceri, festa con l'associazione Ciconiaviva

Vetrya: l'Università della Tuscia presenta i lavori del programma "Semestre in Azienda"

Forestale alla discarica. SAO: "Solo vapore acqueo"

Un re folle

Dopo Orvieto, Voyager fa tappa anche a Viterbo

Orvieto e Perugia insieme per la candidatura unitaria della "Spur - Città Etrusche" al Patrimonio Unesco

Tredicesima seduta del consiglio comunale. In otto punti l'ordine del giorno

"Sacro e Profano". Sergio Canonici espone alla Torre dei Monaldeschi

La Nuova Biblioteca Pubblica "Luigi Fumi" si fa salotto per "Le Streghe"

Al Concerto di Natale alla Camera dei Deputati vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma

Giornata di solidarietà per i più piccoli a San Pellegrino di Norcia

"Natale al Fanello". Musica e danza, aspettando Babbo Natale al mercato straordinario

A Orvieto Scalo si inaugura "La Natività dei Giardini"

Sonorità argentine a Palazzo dei Sette, anteprima per "Orvieto Tango Festival"

In mostra a Civitella del Lago due rarissime stampe ritraenti Orvieto e Amelia

"Sfilata e Aperi....Piero (Aperitivo)...e Tanto Altro"

Le labbra, mio Dio, l'aspide

Al Muzi, l'Orvietana ritrova la Clitunno

Raccolta differenziata, Orvieto balza dal 44% del 2014 al 70%