sport

Tappa orvietana per la Bicistaffetta Fiab 2013

martedì 10 settembre 2013
Tappa orvietana per la Bicistaffetta Fiab 2013

Da Roma a Firenze, lungo la Ciclopista del Sole, fa tappa mercoledì 11 settembre nella città del Duomo la Bicistaffetta Fiab 2013, nata nel 2011 per iniziativa della Federazione Italiana Amici della Bicicletta e maturata negli anni mantenendo salda l'intenzione iniziale promuovere la realizzazione della rete ciclabile nazionale.

La manifestazione, che rientra tra le attività finanziate dal Ministero Ambiente all'interno del progetto di promozione della rete Bicitalia non è una gara ciclistica né una ciclovacanza fine a se stessa, ma è un educational vero e proprio che oltre a supportare l'attuazione di una rete ciclabile nazionale si propone di incontrare lungo il percorso autorità di Regioni, Province e Comuni e sensibilizzare i rappresentanti delle Istituzioni e i cittadini sui temi delle infrastrutture di rete e dei servizi per la mobilità ciclistica e per il cicloturismo.

Provenienti da Civita Castellana e dopo un percorso di 90 km, i partecipanti alla Bicistaffetta Fiab 2013 giungeranno domani sera intorno alle ore 18 in Piazza del Duomo, percorreranno in bici via del Duomo, Corso Cavour e Piazza della Repubblica per poi essere ricevuti in Comune dal Sindaco Antonio Concina. Ripartiranno la mattina di giovedì 12 settembre, dopo una breve visita del centro storico di Orvieto, alla volta di Chiusi (65 km).

"Siamo particolarmente lieti - dicono l'assessore allo sport Roberta Tardani e l'assessore all'ambiente Claudio Margottini - che un itinerario cicloturistico che parte da Capo Nord e finisce a Malta, abbia Orvieto come elemento fondante di questo percorso. Tante sono le potenzialità del cicloturismo che rappresenta una forma nuova di conoscenza del territorio. Potenzialità in grado soprattutto di valorizzare le grandi eccellenze locali, fortunatamente di dimensione contenuta e quindi uniche, che sono l'ossatura portante del turismo e dell'economia del nostro territorio".

Commenta su Facebook