sport

1° Memorial nazionale di atletica leggera "Luca Coscioni". Orvieto ricorda il suo "maratoneta"

lunedì 26 aprile 2010
di monica
1° Memorial nazionale di atletica leggera "Luca Coscioni". Orvieto ricorda il suo "maratoneta"

"In ricordo di Luca Coscioni finalmente si realizza ad Orvieto un evento straordinario e molto importante." Con queste parole l'Assessore allo Sport del Comune di Orvieto, Roberta Tardani, ha presentato il 1° Memorial "Luca Coscioni", meeting nazionale di atletica leggera che si svolgerà sabato 1° maggio, presso l'impianto polifunzionale "Luigi Muzi" di Orvieto con inizio alle ore 15. "Luca Coscioni, - ha poi aggiunto l'assessore, - è stato uno sportivo che dallo sport ha tratto grande forza per affrontare la sua battaglia con la vita. Il memorial è un modo per ricordarlo. L'auspicio è per una grande giornata di festa e di forza. Perché dallo sport riceviamo sempre grandi lezioni di umanità, sensibilità ed impegno civile".

L'evento, che coinvolgerà oltre 250 atleti appartenenti alle più importanti squadre di livello nazionale, comprende tutte le discipline di atletica leggera: 100, 200, 400, 1500 maschile; 100, 200, 400, 800 femminile; disco, peso, salto in alto, in lungo, asta maschile e femminile. Presenti nomi importanti dell'atletica come Roberto Donati, finalista della 4x100 ai mondiali di Berlino, Maurizio Cecchucci, uno dei più forti velocisti di sempre, Benedetta Ceccarelli, primatista 400, il cubano Diaz Aramis.

Il memorial sarà anche l'occasione per inaugurare le nuove piste di atletica realizzate in Mondotrack SX, superficie innovativa nata dalla collaborazione tra il team degli ingegneri della Mondo (fornitrice ufficiale del manto sportivo delle ultime 9 edizioni delle Olimpiadi e di molte altre manifestazioni di livello nazionale e internazionale) ed esperti dell'Università di Pavia per offrire maggiore sicurezza e confort e migliori performance atletiche. Simili installazioni sono presenti a Pechino a Barcellona dove, questa estate, si terranno i Campionati Europei di atletica leggera. Si tratta di un manto in gomma prefabbricata di ultima generazione made in Italy, un prodotto con brevetto europeo, ecologico non inquinante, certificato come "Rifiuto non pericoloso" che gode della certificazione di qualità ISO 9001:2008, di lunga durata nel tempo, polivalente e utilizzabile da disabili e ciclisti e che non necessita di particolare manutenzione.

"L'impianto che il Comune inaugura è tecnicamente di livello olimpionico e lo sforzo economico è stato importante. Ma soprattutto - ha detto l'Assessore ai Lavori Pubblici Felice Zazzaretta - quello che mi preme sottolineare è che onorare e ricordare Luca Coscioni è un dovere della nostra città. Quello che si realizza - nella diversità delle posizioni - è un riconoscimento per un orvietano importante. La rinascita di questa città passa anche per il ricordo di illustri cittadini e il valore di Luca Coscioni va oltre il livello nazionale".

L'ex atleta Alessandro Bracciali (nella foto sopra) ha testimoniato la sua esperienza ricordando che quando ha smesso di correre ha avuto l'esigenza di unire lo spirito e le battaglie di Luca Coscioni all'atletica leggera. "Il primo successo di questa idea - ha detto - è la grande voglia di partecipazione di tanti atleti che in questi giorni ci confermano la loro presenza ad Orvieto per il 1° maggio". "Luca era uno di noi, uno sportivo vero", - le parole di Carlo Moscatelli della Libertas Orvieto, - "ci stiamo impegnando affinché questo appuntamento a lui dedicato, possa essere una grande giornata di sport". Nel portare il saluto del Presidente e del Direttore della Cassa di Risparmio di Orvieto, il Direttore Commerciale Benedetto Maggi ha ringraziato e si è complimentato con gli organizzatori e l'Amministrazione comunale "per una iniziativa che incorpora nello sport una valenza etica, sociale e di ricerca. Una iniziativa che come Cassa di Risparmio, da sempre vicina alle esistenze della società orvietana, ci oneriamo di sostenere".

Presenti alla conferenza stampa i genitori di Luca Coscioni, Anna Cristina e Rodolfo, e la sorella Monica e un operatore di Radio Radicale che ha registrato gli interventi per la messa in onda sul network. A presentare l'aspetto sociale e culturale del memorial come ricordo della figura di Luca Coscioni, Giulia Sini, vice segretario dell'"Associazione Luca Coscioni per la libertà della ricerca scientifica" che ha ricordato che "Luca è scomparso il 20 febbraio 2006 e, purtroppo, in questi quattro anni la sua città non lo ha mai ricordato. Non tutti condividono le sue battaglie, ma la coscienza e lo straordinario impegno per la dignità delle persone sono senza ombra di dubbio una ricchezza per Orvieto. Luca, persona molto intelligente e preparata, è stato un grande leader politico, presidente dei Radicali Italiani e dell'Associazione Luca Coscioni. Spesso si è detto che i Radicali lo hanno strumentalizzato, ma non è così. E' stato il contrario. Lui disse: 'lo scopo è di promuovere la libertà di cura e la ricerca scientifica. Affermare i diritti umani delle persone malate'. Ecco Luca è stato ed è, attraverso l'Associazione, colui che ha lottato per i diritti politici e sociali delle persone malate".

Giulia Sini, infine, ha dato lettura di un toccante messaggio inviato dalla deputata radicale Maria Antonietta Farina Coscioni, moglie di Luca, che gli è stata accanto con amore fino agli ultimi istanti; della passione per lo sport di Luca, dice "... Una delle grandi passioni di Luca era lo sport, la maratona; è giusto dunque che siano degli atleti a ricordarlo, e mi fa piacere che così sia ricordato. Luca si stava allenando per partecipare alla maratona di New York quando venne colpito dalla sclerosi laterale amiotrofica. Da allora è cominciata un'altra maratona. ..."

Per Luca, con Luca. Il messaggio di Maria Antonietta Farina Coscioni

Commenti

In questo articolo i commenti sono chiusi.

Accadeva il 16 dicembre

"Far Web. Odio, bufale, bullismo. Il lato oscuro dei social" nel saggio di Matteo Grandi

Todi Magic Christmas. Tra luci e musica, il Natale dà spettacolo

Lectio Magistralis di Gianrico Carofiglio su "La Ribellione della Bellezza"

Taglio del nastro (arancione) a Palazzo dei Sette per la sede di Cittaslow International

Due incidenti stradali in due giorni

Ad "Arti e Mestieri Expo" vetrina natalizia per i prodotti della Tuscia

L'Istituto Agrario guarda al futuro. Cotarella all'inaugurazione della Cantina Didattica

Il Lions Club per il Merletto Orvietano. Catalogo generale e mostra tematica a Palazzo Coelli

"Sicurezza, Cittadini, Territorio" incontro con il Sottosegretario Bocci

Vetrya Orvieto Basket ospita la Favl per la prima di ritorno

"Prendere a Cuore" per favorire la prevenzione e la riabilitazione dei malati cardiopatici

"Imago VV". A Palazzo Coelli la presentazione del volume di Alberto Satolli

Per Maria Elena

Umbria al vertice del rapporto Istat su servizi prima infanzia

Fondo Beato Giacomo Villa, si conferma anche quest'anno

Open Day all'Istituto Professionale per l'Agricoltura e l'Ambiente "Bruno Marchino"

Precetto militare interforze nella Chiesa Cattedrale di San Lorenzo

Scuola aperta per tutti, l'Istituto "Dalla Chiesa" si mette in vetrina

Sportello UnitusJob, il ponte tra laureati e mondo del lavoro

I progetti presentati al V Premio Simonetta Bastelli esposti alla Mostra Internazionale di Architettura del Paesaggio

Chiuso in entrambe le direzioni il tratto della Strada Statale 685 delle Tre Valli Umbre

"Natale in Musica 2017". Eventi e concerti dal 16 dicembre 2017 al 28 gennaio 2018

Old Rock City Orchestra in gara su "Classic Rock Italia", come votare

"Salva la tua lingua locale", Rita Santinami tra i sette finalisti del concorso

"Tanti Lati Latitanti" al Lea Padovani. Viaggio nelle relazioni con Ale e Franz

Le giornate del merlo

La Zambelli Orvieto lotta, soffre e vince, battendo in trasferta il Club Italia

La Fidapa - Bpw Italy guarda al nuovo anno. A Orvieto, l'Assemblea del Distretto Centro

Trasferta a Villa Giulia per l'Ecomuseo del Paesaggio degli Etruschi

Il fascino nascosto di "Bagnoregio Underground". Conferenza e mostra a Palazzo Alemanni

I Clown di Fellini a "Particolari. Volti e racconti del Natale bagnorese"

Notti sul ghiaccio alla Fonte del Rigombo, si pattina con "Acquapendente On Ice"

"Lavandaia Day" in compagnia della Compagnia delle Lavandaie della Tuscia

Fumo bianco a "Le Crete", cittadini in allerta

Unitus, Beni Culturali restaura il Fonte Battesimale del Duomo di Viterbo

La Zambelli Orvieto assalta la prima posizione ospitando la Teodora Ravenna

Servizi alla sanità. Confindustria conferma presidente Nardi Schultze, Mazzocchini nel direttivo

"Stradabilia (prove tecniche per un festival di artisti di strada)". Musica con Rossella Costa Trio

In attesa di che

Inaugurato il Nucleo Alzheimer, "modello da esportare ed estendere in Umbria"

"Tu sei Bambino!". Doppio concerto per i cori parrocchiali di Montecchio e Guardea

Babbo Natale a Piazza degli Aceri, festa con l'associazione Ciconiaviva

Vetrya: l'Università della Tuscia presenta i lavori del programma "Semestre in Azienda"

Forestale alla discarica. SAO: "Solo vapore acqueo"

Un re folle

Dopo Orvieto, Voyager fa tappa anche a Viterbo

Orvieto e Perugia insieme per la candidatura unitaria della "Spur - Città Etrusche" al Patrimonio Unesco

Tredicesima seduta del consiglio comunale. In otto punti l'ordine del giorno

"Sacro e Profano". Sergio Canonici espone alla Torre dei Monaldeschi

La Nuova Biblioteca Pubblica "Luigi Fumi" si fa salotto per "Le Streghe"

Al Concerto di Natale alla Camera dei Deputati vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma

Giornata di solidarietà per i più piccoli a San Pellegrino di Norcia

"Natale al Fanello". Musica e danza, aspettando Babbo Natale al mercato straordinario

A Orvieto Scalo si inaugura "La Natività dei Giardini"

Sonorità argentine a Palazzo dei Sette, anteprima per "Orvieto Tango Festival"

In mostra a Civitella del Lago due rarissime stampe ritraenti Orvieto e Amelia

"Sfilata e Aperi....Piero (Aperitivo)...e Tanto Altro"

Le labbra, mio Dio, l'aspide

Al Muzi, l'Orvietana ritrova la Clitunno

Raccolta differenziata, Orvieto balza dal 44% del 2014 al 70%