sport

1° Memorial nazionale di atletica leggera "Luca Coscioni". Orvieto ricorda il suo "maratoneta"

lunedì 26 aprile 2010
di monica
1° Memorial nazionale di atletica leggera "Luca Coscioni". Orvieto ricorda il suo "maratoneta"

"In ricordo di Luca Coscioni finalmente si realizza ad Orvieto un evento straordinario e molto importante." Con queste parole l'Assessore allo Sport del Comune di Orvieto, Roberta Tardani, ha presentato il 1° Memorial "Luca Coscioni", meeting nazionale di atletica leggera che si svolgerà sabato 1° maggio, presso l'impianto polifunzionale "Luigi Muzi" di Orvieto con inizio alle ore 15. "Luca Coscioni, - ha poi aggiunto l'assessore, - è stato uno sportivo che dallo sport ha tratto grande forza per affrontare la sua battaglia con la vita. Il memorial è un modo per ricordarlo. L'auspicio è per una grande giornata di festa e di forza. Perché dallo sport riceviamo sempre grandi lezioni di umanità, sensibilità ed impegno civile".

L'evento, che coinvolgerà oltre 250 atleti appartenenti alle più importanti squadre di livello nazionale, comprende tutte le discipline di atletica leggera: 100, 200, 400, 1500 maschile; 100, 200, 400, 800 femminile; disco, peso, salto in alto, in lungo, asta maschile e femminile. Presenti nomi importanti dell'atletica come Roberto Donati, finalista della 4x100 ai mondiali di Berlino, Maurizio Cecchucci, uno dei più forti velocisti di sempre, Benedetta Ceccarelli, primatista 400, il cubano Diaz Aramis.

Il memorial sarà anche l'occasione per inaugurare le nuove piste di atletica realizzate in Mondotrack SX, superficie innovativa nata dalla collaborazione tra il team degli ingegneri della Mondo (fornitrice ufficiale del manto sportivo delle ultime 9 edizioni delle Olimpiadi e di molte altre manifestazioni di livello nazionale e internazionale) ed esperti dell'Università di Pavia per offrire maggiore sicurezza e confort e migliori performance atletiche. Simili installazioni sono presenti a Pechino a Barcellona dove, questa estate, si terranno i Campionati Europei di atletica leggera. Si tratta di un manto in gomma prefabbricata di ultima generazione made in Italy, un prodotto con brevetto europeo, ecologico non inquinante, certificato come "Rifiuto non pericoloso" che gode della certificazione di qualità ISO 9001:2008, di lunga durata nel tempo, polivalente e utilizzabile da disabili e ciclisti e che non necessita di particolare manutenzione.

"L'impianto che il Comune inaugura è tecnicamente di livello olimpionico e lo sforzo economico è stato importante. Ma soprattutto - ha detto l'Assessore ai Lavori Pubblici Felice Zazzaretta - quello che mi preme sottolineare è che onorare e ricordare Luca Coscioni è un dovere della nostra città. Quello che si realizza - nella diversità delle posizioni - è un riconoscimento per un orvietano importante. La rinascita di questa città passa anche per il ricordo di illustri cittadini e il valore di Luca Coscioni va oltre il livello nazionale".

L'ex atleta Alessandro Bracciali (nella foto sopra) ha testimoniato la sua esperienza ricordando che quando ha smesso di correre ha avuto l'esigenza di unire lo spirito e le battaglie di Luca Coscioni all'atletica leggera. "Il primo successo di questa idea - ha detto - è la grande voglia di partecipazione di tanti atleti che in questi giorni ci confermano la loro presenza ad Orvieto per il 1° maggio". "Luca era uno di noi, uno sportivo vero", - le parole di Carlo Moscatelli della Libertas Orvieto, - "ci stiamo impegnando affinché questo appuntamento a lui dedicato, possa essere una grande giornata di sport". Nel portare il saluto del Presidente e del Direttore della Cassa di Risparmio di Orvieto, il Direttore Commerciale Benedetto Maggi ha ringraziato e si è complimentato con gli organizzatori e l'Amministrazione comunale "per una iniziativa che incorpora nello sport una valenza etica, sociale e di ricerca. Una iniziativa che come Cassa di Risparmio, da sempre vicina alle esistenze della società orvietana, ci oneriamo di sostenere".

Presenti alla conferenza stampa i genitori di Luca Coscioni, Anna Cristina e Rodolfo, e la sorella Monica e un operatore di Radio Radicale che ha registrato gli interventi per la messa in onda sul network. A presentare l'aspetto sociale e culturale del memorial come ricordo della figura di Luca Coscioni, Giulia Sini, vice segretario dell'"Associazione Luca Coscioni per la libertà della ricerca scientifica" che ha ricordato che "Luca è scomparso il 20 febbraio 2006 e, purtroppo, in questi quattro anni la sua città non lo ha mai ricordato. Non tutti condividono le sue battaglie, ma la coscienza e lo straordinario impegno per la dignità delle persone sono senza ombra di dubbio una ricchezza per Orvieto. Luca, persona molto intelligente e preparata, è stato un grande leader politico, presidente dei Radicali Italiani e dell'Associazione Luca Coscioni. Spesso si è detto che i Radicali lo hanno strumentalizzato, ma non è così. E' stato il contrario. Lui disse: 'lo scopo è di promuovere la libertà di cura e la ricerca scientifica. Affermare i diritti umani delle persone malate'. Ecco Luca è stato ed è, attraverso l'Associazione, colui che ha lottato per i diritti politici e sociali delle persone malate".

Giulia Sini, infine, ha dato lettura di un toccante messaggio inviato dalla deputata radicale Maria Antonietta Farina Coscioni, moglie di Luca, che gli è stata accanto con amore fino agli ultimi istanti; della passione per lo sport di Luca, dice "... Una delle grandi passioni di Luca era lo sport, la maratona; è giusto dunque che siano degli atleti a ricordarlo, e mi fa piacere che così sia ricordato. Luca si stava allenando per partecipare alla maratona di New York quando venne colpito dalla sclerosi laterale amiotrofica. Da allora è cominciata un'altra maratona. ..."

Per Luca, con Luca. Il messaggio di Maria Antonietta Farina Coscioni

Commenti

In questo articolo i commenti sono chiusi.

Accadeva il 22 marzo

"Ficulle, Borgo del Belvivere". Progetto aperto, verso l'Ospitalità Diffusa

Al Mancinelli, "Ferite a Morte" di Serena Dandini. Con Lella Costa per dire "No" al femminicidio

"Le Elezioni viste della Rete", gli esiti del seminario all'Unitus

La Fit'n Dance Academy vola a Barcellona per il Campionato Mondiale di Danza

Paparelli al food show "Ciao Italia": "Grande vetrina per le produzioni umbre di qualità"

Vetrya, nuovo contratto con Vodafone Spagna per erogazione servizi mobile payment

Da Allerona Scalo, gli indirizzi pastorali del nuovo parroco

Le more

Le opere di Rita Paola in esposizione al Museo Colle del Duomo

Apertura straordinaria ed eventi in Biblioteca per la Settimana dell'Arte

"Orvieto per Tutti" sul centro storico: "Quale è il progetto?"

"Esercizio in tre atti per ritrovare le ragioni del legame tra luogo e comunità"

Pantano

Al Museo Civico di Zoologia presentazione del libro "Il mio primo grande libro sugli pterosauri"

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. L'ordine del giorno

Torna "Storie Sottobanco", i giovani studenti umbri diventano scrittori e si mettono in gioco

Alluvione, sei anni dopo. Il Comitato 12 Novembre 2012 sollecita interventi

Nessun dietro front su Piazza del Popolo. Aperto il confronto anche sul commercio

Inizia dal Porto Romano di Pagliano, la sensibilizzazione sull'Art Bonus

La soprintendente Margherita Eichberg in visita al Parco di Vulci

"Maremma d'aMare". Al via la quinta fiera delle tradizioni maremmane

L'Asd San Venanzo festeggia mezzo secolo di storia

Orvietana, Fatone spara sui "gufi"

Ingresso gratuito per tutti gli studenti per il docufilm "Pertini. Il Combattente"

A Magione si accendono i motori, driver e scuderie orvietane non stanno a guardare

"Coloriamoci di lilla". Luce accesa sui disturbi del comportamento alimentare

Brunori Sas, sold out la tappa umbra di "A Casa Tutto Bene Tour"

Michel de Montaigne per il secondo incontro dell'Osteria Philo

Alla Casa Laboratorio "Il Cerquosino", torna il progetto Erasmus Plus

Valeria Deanesi pronta al gran finale della Zambelli Orvieto

Il vescovo Benedetto Tuzia visita il Vicariato di San Terenziano

Under 20, seconda giornata del concentramento interregionale

A Villalba la “Sagra della Primavera”

Parlando di una lei

Nuovo team ufficiale Osella, a Fattorini la guida della PA30 V8 Zytek Evo

Ultimi giorni per visitare la mostra "Etruschi à la carte" e una nuova esposizione di carattere archeologico

Spacciavano droga a minorenni, in manette giovani orvietani

Quaresima: la guarigione pericolosa

Operazione Albornoz, tutti i dettagli del blitz

Lavori pubblici, quasi mille imprese iscritte nell'elenco regionale

"Slow life / Slow city. Ambiente, architettura, paesaggi del cibo: le piccole città del buon vivere come modello per le comunità urbane"

Eccidio di Camorena, corteo cittadino e presentazione del libro "Gli uomini di Mussolini"

La droga veniva nascosta nelle batterie, le foto

"Mille giorni di fallimenti politici e di arroganza". Olimpieri (IeT): "Germani alla frutta"

"Respira Parrano", Comune ed Università avviano lo studio aerobiologico dell'aria

Provincia, mobilitazione no tagli. "Niente più risorse per le strade", venerdì iniziativa per le scuole

Marcia per l'Europa, nel 60esimo anniversario dei Trattati di Roma

Bellezza ferita dal sisma, visita alle opere d'arte custodite a Santo Chiodo di Spoleto

Convenzioni tra ospedali, ad Acquapendente due medici specialisti di Orvieto

Riunito il "Tavolo Verde", dai provvedimenti post-sisma forte accelerazione pagamenti Psr

Asd Pm Pertica Orvieto: Vice Campioni Nazionali al campionato italiano a staffetta di pentathlon moderno

Settimana dell'Arte all'Istituto di Istruzione Artistica Classica e Professionale

È @governo.it, bellezza!

Al via la terza edizione del Master per gli "investigatori dell'arte"

Terza edizione per il Festival Nazionale dell'Educazione

"Fiorito è bello". Laboratorio di Primavera alla Biblioteca Ragazzi

Dio

Porano

Ampliata l'offerta di trasporto pubblico tra San Venanzo e Marsciano