advertising
sport

Il Venezia è troppo forte. La Coar Orvieto cede il passo

lunedì 9 novembre 2009
di davide

COAR - VENEZIA:
COAR: Teodori, Badin, Capotosti, Akira,  Carpinelli, Gabelli, Cerrotta, Pirati, Felicino, Chiucchiurlotto, Pazzaglia, Settimi. All. Lima
VENEZIA: Alonso Rafael, Crepaldi, Ercolessi, Bortolozzo, Canonica, Chimanguinho, Romano, Cantagallo, Alonso Renan, Bortoli, Chinango, Morosini. All. Zanella.
Arbitri: Frasoni di Olbia, Balli di Prato. Galletti di Civitavecchia.

Non inizia bene la gara per gli orvietani di Lima, con Akira e Cerrotta recuperati, ma senza Pellegrini. Gli ospiti si presentano da subito come una super formazione, oltre ai molti sudamericani vantano tra le file due nazionali italiani, Ercolezzi e Romano e dopo due bei tentativi di Cantagallo e proprio di Romano su cui Carpinelli c'è, al 3' e al 4', arriva il gol al 5' con Cantagallo, ben servito da Canonica.
La Coar prova a reagire con tutta se stessa, ma i veneti hanno effettivamente un altro passo; Felicino, Akira e ancora Felicino ci provano e su di loro il portiere Rafael fa un buon lavoro. Stessa cosa sull'insidioso tiro di Akira pochi minuti dopo, ma il Venezia ragiona di più non butta mai palloni così, con la massima calma, dopo tre tocchi di prima la palla giunge a Ercolessi che raddoppia.
Ancora uno sfogo biancorosso  con due tentativi di Chiucchiurlotto e con Felicino che da due passi mette fuori di un soffio, ma niente reti.
Così il Venezia si riaffaccia e di nuovo con un'azione precisa e ragionata Canonica segna la terza rete.
Ci riprova Pirati, ma colpisce l'esterno della rete.
Ancora un paio di tentativi per entrambe le squadre e si va a riposo sullo 0-3.
Si rientra, nemmeno il tempo del fischio d'inizio e Canonica porta a 4 le reti venete.
Pazzaglia ci prova sottoporta ma il suo tocco va alto e  Pirati non ha fortuna e la sua deviazione sottoporta non va a segno.
Nonostante l'impegno, la Coar trova difficoltà a sfondare la quadrata difesa ospite, precisa ed attenta e Lima tenta la carta di Akira portiere in movimento,ma purtroppo è ancora il Venezia ad andare a segno, ancora con Canonica, che sigla il 5-0. Non vi saranno altre reti nonostante i tentativi ed il tempo rimasto; una vittoria assolutamente meritata per il Venezia e sulla quale la Coar ha fatto ciò che poteva fare al cospetto di una formazione veramente forte.
Prossimo scoglio forse ancora più duro; derby con i cugini del Magione, che viaggiano ad un solo punto in più in classifica e che pertanto sono in cerca di punti scongiura play out.

Niente buone notizie nemmeno dal fronte U21, dove la Coar ha perso con la fortissima CLT terni per 6-3.
Un buon inizio con almeno tre occasioni di Pantarelli per andare in vantaggio, ma poi la rete dei ternani e il primo tempo che si chiudeva sul 2-0.
Nella ripresa i giovani orvietani ci hanno provato,  ma anche il CLT, con numerosi sudamericani in campo, aveva decisamente un passo migliore e la gara finiva 6-3 per il CLT Terni, che a questo punto raggiunge proprio la COar in vetta alla classifica con 9 punti.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"