sociale

Emergenza mascherine, a disposizione una guida e il format per l'autocertificazione

giovedì 19 marzo 2020
Emergenza mascherine, a disposizione una guida e il format per l'autocertificazione

“E’ una vera e propria emergenza anche la mancanza di mascherine, indispensabili innanzitutto per il personale sanitario, ma anche per gli imprenditori e i lavoratori che svolgono ancora le loro attività. CNA sta lavorando, a tutti i livelli, per sostenere la produzione di mascherine e di altri dispositivi di protezione individuale. Grazie al lavoro condotto dalla nostra task force nazionale, in questi giorni impegnata nella condivisione di progettualità nei gruppi attivati a livello ministeriale, mettiamo a disposizione delle imprese del nostro territorio interessate alla produzione sia una guida contenente le indicazioni tecniche sia un format per l’autocertificazione richiesta dall’Istituto Superiore di Sanità”. Così Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia.

Il decreto CuraItalia ha introdotto alcune disposizioni che prevedono, proprio in considerazione dell’eccezionalità della situazione, la possibilità di produrre le mascherine in deroga alla normativa vigente. Le imprese devono comunque autocertificare all’Istituto Superiore di Sanità il rispetto delle caratteristiche tecniche e dei requisiti di sicurezza per i dispositivi che intendono produrre.

“In attesa delle modalità operative e delle tempistiche per la richiesta di valutazione da parte dell’Istituto Superiore di Sanità, forniamo alle imprese elementi conoscitivi utili e, ovviamente, il nostro supporto - osserva Melaragni -. Aggiungiamo che CNA Federmoda nazionale ha rivolto un appello alle aziende della filiera moda affinché comunichino la loro disponibilità sia a produrre che a fornire materiale, per creare relazioni tra le aziende stesse e contribuire così a raggiungere con rapidità i risultati che tutti auspichiamo”.

A favore delle aziende produttrici di mascherine chirurgiche e dispositivi di protezione, il CuraItalia prevede l’erogazione, attraverso Invitalia, di contributi a fondo perduto e in conto gestione, nonché di finanziamenti agevolati.

Per ulteriori informazioni:
800.437744 - coronavirus@cnavt-civ.it

Commenta su Facebook