sociale

"La scuola fa la differenza" contro ogni forma di violenza

mercoledì 15 maggio 2019
"La scuola fa la differenza" contro ogni forma di violenza

Si è appena conclusa la sesta  edizione del progetto “La scuola fa la differenza”, azione di prevenzione alle discriminazioni e contro ogni forma di violenza di genere, promossa e curata dal Centro Antiviolenza "L’Albero di Antonia". Sin dal 2012, “La scuola fa la differenza”, promuove una cultura di genere per valorizzare le differenze tra il maschile e il femminile e per costruire nuove forme di convivenza basate sul rispetto, attraverso la riflessione tra pari,  il dialogo e la consapevolezza.

Gli stereotipi di genere, insistentemente proposti dai media come unico modello di successo, veicolano disparità tra i sessi, limitano le possibilità di espressione di donne e uomini, di ragazze e ragazzi, nell’ambito delle relazioni, degli affetti, del lavoro e della scuola; gli stessi stereotipi costituiscono la base culturale che alimenta le diseguaglianze e il drammatico fenomeno della violenza maschile sulle donne.

I quattro incontri di laboratorio, sviluppati in quattro classi del territorio, hanno offerto a ragazze e ragazzi una guida per analizzare e interpretare la loro esperienza quotidiana e strumenti utili alla costruzione di una propria autonoma identità di genere, nella prospettiva di una piena cittadinanza e progettazione consapevole del proprio futuro. Gli incontri sono stati condotti da una formatrice dell’Associazione "L’Albero di Antonia" insieme a un formatore dell’Associazione "Maschile Plurale".

Il progetto è stato realizzato con un finanziamento al 50% del Centro Pari Opportunità della Regione Umbria; la restante solidale e generosa donazione è del trust di scopo “Nel nome della Donna”. Gli istituti dell’Area Orvietana coinvolti nel progetto 2019 sono stati la Scuola Media Luca Signorelli (Istituto Comprensivo Orvieto-Baschi), la Media Ippolito Scalza (Istituto Comprensivo Orvieto-Montecchio), il Liceo Artistico (IISACP), il Liceo linguistico (IISST).

I risultati del progetto incoraggiano a sostenere che la scuola fa veramente la differenza perché luogo privilegiato di incontro e di riflessione, che può contribuire ad educare le giovani donne e i giovani uomini al rispetto e alla dignità, alla cura e all’amore di sé e degli altri, rifiutando i modelli di sopraffazione, di violenza e di malintesa virilità.

Per ulteriori informazioni:
0763.300944 - info@alberodiantonia.org
www.alberodiantonia.org

 

Commenta su Facebook