sociale

Usl Umbria 2 in prima linea per la prevenzione e la cura del diabete

mercoledì 9 gennaio 2019
Usl Umbria 2 in prima linea per la prevenzione e la cura del diabete

Sono oltre 400 milioni le persone adulte che soffrono nel mondo di diabete e le stime per il futuro non sono incoraggianti: entro il 2040 ci saranno quasi 650 milioni di malati. Una patologia spesso subdola, molto conosciuta nel nome ma poco nella vita reale e per questo a volte curata male o in ritardo. Anche in Italia la diffusione della patologia è in progressiva crescita. Le persone che dichiarano di avere il diabete sono circa 3,5 milioni, ogni tre persone ne esiste una che non sa di averlo. Il diabete di tipo 2, che colpisce prevalentemente gli anziani, è il più diffuso con oltre 3 milioni di persone.

Alla luce di questi dati, nel corso degli anni, l’Azienda Usl Umbria 2 ha potenziato nei territori il servizio di diabetologia offrendo un’assistenza qualificata e capillare. Oltre alle attività ambulatoriali che hanno visto la creazione anche di un secondo livello ultraspecialistico volto a consentire una sempre migliore presa in carico dei pazienti e una continuità assistenziale in relazione alla specificità del caso, il servizio diabetologico aziendale diretto dal dr. Massimo Bracaccia ha promosso la sperimentazione sul campo di iniziative atte a promuovere la partecipazione attiva del paziente e la creazione di nuove prassi assistenziali che, in linea con quanto stabilito dalle linee guida delle società scientifiche, pongano al centro la persona considerata come parte integrante del team.

In questa direzione, la rete diabetologica aziendale ha recentemente concluso la prima fase di un progetto psico - educazionale nato in collaborazione con il dipartimento di psicologia dinamica e clinica dell’Università “La Sapienza” di Roma rivolto a persone con diagnosi di diabete di tipo 2 che ha coinvolto, in tutto il territorio di competenza dell’Azienda Usl Umbria 2, oltre cento utenti divisi in tre gruppi. Il progetto pilota si articola in due opzioni terapeutiche: la partecipazione a percorsi psico educazionali di gruppo e l’adesione ad un iter ambulatoriale intensivo e coinvolge tutte le figure professionali della diabetologia (diabetologi, infermieri, dietisti, psicologi).

Questa prima parte operativa si è conclusa con l’organizzazione di un pranzo didattico in collaborazione con l’Istituto Alberghiero “Casagrande - Cesi” di Terni. L’evento ha rappresentato una prima iniziativa per favorire il passaggio concreto della persona con diabete da una dimensione teorica ad una più prettamente pratica. Nello specifico, il menù è stato creato dalla dietista del servizio in sinergia con i docenti dell’istituto alberghiero. Una collaborazione che si propone, come prossima linea di sviluppo, una formazione degli studenti nell’ottica di una ristorazione sempre più consapevole e la cooperazione per la costruzione di progetti di promozione della salute sulla popolazione generale. Oltre alla fase operativa, il progetto prevede tre controlli periodici ad uno, due e tre anni per monitorare l’andamento del partecipanti e consentire ulteriori riflessioni relative ai modelli di intervento sanitario nel contesto della cronicità.

Per quanto riguarda la presa in carico degli utenti affetti da diabete di tipo 1, si è dedicata una attenzione particolare al settore delle nuove tecnologie e da tre anni, in collaborazione con il Dipartimento per l’Assistenza Farmaceutica è attivo un progetto per la dispensazione diretta dei presidi. Attraverso la creazione di un registro pazienti è stato possibile rendere capillare il monitoraggio sia dell'uso che della efficacia di questi sofisticati presidi con il duplice obiettivo di favorire la loro appropriatezza di utilizzo e di promuovere un miglioramento della qualità di vita della persona con diabete.

“Nella loro diversità ed eterogenia - spiega il direttore generale dell’Azienda Usl Umbria 2 dr. Imolo Fiaschini - le proposte di intervento e le iniziative promosse in questi anni, condividono alcune finalità quali il miglioramento della qualità dei servizi offerti alla persona con diabete, il sostegno alla persona ed al suo contesto familiare nella gestione della cronicità, la riduzione dell'incidenza delle complicanze e del ricorso al ricovero in ospedale. Per fronteggiare questa patologia in rapida diffusione - conclude il manager sanitario - abbiamo puntato con forza alla prevenzione, sensibilizzazione e promozione di uno stile di vita sano, ad un’assistenza specialistica personalizzata garantita da un team multidisciplinare e presente in tutti i distretti sociosanitari nonché alla partecipazione attiva dei pazienti al percorso di cura e gestione della patologia.

Fonte: Usl Umbria 2

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 marzo

"Ficulle, Borgo del Belvivere". Progetto aperto, verso l'Ospitalità Diffusa

Al Mancinelli, "Ferite a Morte" di Serena Dandini. Con Lella Costa per dire "No" al femminicidio

"Le Elezioni viste della Rete", gli esiti del seminario all'Unitus

La Fit'n Dance Academy vola a Barcellona per il Campionato Mondiale di Danza

Paparelli al food show "Ciao Italia": "Grande vetrina per le produzioni umbre di qualità"

Vetrya, nuovo contratto con Vodafone Spagna per erogazione servizi mobile payment

Da Allerona Scalo, gli indirizzi pastorali del nuovo parroco

Le more

Le opere di Rita Paola in esposizione al Museo Colle del Duomo

Apertura straordinaria ed eventi in Biblioteca per la Settimana dell'Arte

"Orvieto per Tutti" sul centro storico: "Quale è il progetto?"

"Esercizio in tre atti per ritrovare le ragioni del legame tra luogo e comunità"

Pantano

Al Museo Civico di Zoologia presentazione del libro "Il mio primo grande libro sugli pterosauri"

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. L'ordine del giorno

Torna "Storie Sottobanco", i giovani studenti umbri diventano scrittori e si mettono in gioco

Alluvione, sei anni dopo. Il Comitato 12 Novembre 2012 sollecita interventi

Nessun dietro front su Piazza del Popolo. Aperto il confronto anche sul commercio

Inizia dal Porto Romano di Pagliano, la sensibilizzazione sull'Art Bonus

La soprintendente Margherita Eichberg in visita al Parco di Vulci

"Maremma d'aMare". Al via la quinta fiera delle tradizioni maremmane

L'Asd San Venanzo festeggia mezzo secolo di storia

Orvietana, Fatone spara sui "gufi"

Ingresso gratuito per tutti gli studenti per il docufilm "Pertini. Il Combattente"

A Magione si accendono i motori, driver e scuderie orvietane non stanno a guardare

"Coloriamoci di lilla". Luce accesa sui disturbi del comportamento alimentare

Brunori Sas, sold out la tappa umbra di "A Casa Tutto Bene Tour"

Michel de Montaigne per il secondo incontro dell'Osteria Philo

Alla Casa Laboratorio "Il Cerquosino", torna il progetto Erasmus Plus

Valeria Deanesi pronta al gran finale della Zambelli Orvieto

Il vescovo Benedetto Tuzia visita il Vicariato di San Terenziano

Under 20, seconda giornata del concentramento interregionale

A Villalba la “Sagra della Primavera”

Parlando di una lei

Nuovo team ufficiale Osella, a Fattorini la guida della PA30 V8 Zytek Evo

Ultimi giorni per visitare la mostra "Etruschi à la carte" e una nuova esposizione di carattere archeologico

Spacciavano droga a minorenni, in manette giovani orvietani

Quaresima: la guarigione pericolosa

Operazione Albornoz, tutti i dettagli del blitz

Lavori pubblici, quasi mille imprese iscritte nell'elenco regionale

"Slow life / Slow city. Ambiente, architettura, paesaggi del cibo: le piccole città del buon vivere come modello per le comunità urbane"

Eccidio di Camorena, corteo cittadino e presentazione del libro "Gli uomini di Mussolini"

La droga veniva nascosta nelle batterie, le foto

"Mille giorni di fallimenti politici e di arroganza". Olimpieri (IeT): "Germani alla frutta"

"Respira Parrano", Comune ed Università avviano lo studio aerobiologico dell'aria

Provincia, mobilitazione no tagli. "Niente più risorse per le strade", venerdì iniziativa per le scuole

Marcia per l'Europa, nel 60esimo anniversario dei Trattati di Roma

Bellezza ferita dal sisma, visita alle opere d'arte custodite a Santo Chiodo di Spoleto

Convenzioni tra ospedali, ad Acquapendente due medici specialisti di Orvieto

Riunito il "Tavolo Verde", dai provvedimenti post-sisma forte accelerazione pagamenti Psr

Asd Pm Pertica Orvieto: Vice Campioni Nazionali al campionato italiano a staffetta di pentathlon moderno

Settimana dell'Arte all'Istituto di Istruzione Artistica Classica e Professionale

È @governo.it, bellezza!

Al via la terza edizione del Master per gli "investigatori dell'arte"

Terza edizione per il Festival Nazionale dell'Educazione

"Fiorito è bello". Laboratorio di Primavera alla Biblioteca Ragazzi

Dio

Porano

Ampliata l'offerta di trasporto pubblico tra San Venanzo e Marsciano