sociale

"A scuola di legalità". Comune e Carbinieri entrano in aula contro il bullismo

lunedì 3 dicembre 2018
"A scuola di legalità". Comune e Carbinieri entrano in aula contro il bullismo

Si è tenuto venerdì 30 novembre alla Scuola Primaria di Acquapendente il primo incontro relativo al progetto "A scuola di legalità" promosso e organizzato dal Comune in collaborazione con l'Arma dei Carabinieri e l'Istituto Omnicomprensivo "L. Da Vinci". Nel corso della mattinata è intervenuto il capitano Antonino Zangla che ha trattato il tema del bullismo e cyber bullismo con un linguaggio semplice e appropriato, coinvolgendo gli alunni delle classi quinte che hanno partecipato attivamente e con domande mirate.

Il sindaco Angelo Ghinassi e la consigliera comunale con delega alla Pubblica Istruzione Gabriella Brenci hanno rigraziato oltre al capitano Zangla, anche l’appuntato Casagrande, il comandante Labianca per la collaborazione e l'ampia disponibilità mostrata, la dirigente scolastica Billi che ha reso possibile  l'intervento in aula e le insegnanti Barbano, Cordelli, De Fazio, Grilli, Pesci e Zamperini che hanno creduto in questo progetto. 

"Il fenomeno del bullismo - sottolinea Brenci - è in crescita, si sta sempre più diffondendo e interessa bambini e ragazzi di tutte le età. Ai nostri giorni esso ha assunto una nuova connotazione, ancora più subdola, quella del cyberbullismo che danneggia maggiormente e rende il soggetto, che subisce l’atto, ancora più vulnerabile e messo in ridicolo davanti ad una platea vastissima, che è quella del web. La fragile psiche del bambino/ragazzo ne viene sconvolta a tal punto che, nei peggiori episodi di cronaca, l’individuo arriva a commettere atti estremi che potrebbero avere conseguenze potenzialmente drammatiche.

Pertanto, siamo estremamente convinti che un’ Amministrazione Comunale, sia in dovere di  prevenire questo fenomeno con interventi tempestivi da attuare nelle scuole, di ogni ordine e grado, tramite azioni educative di cittadinanza attiva e globale, volte a contrastare forme di lesione della dignità della persona che, troppo spesso, purtroppo, rovinano la vita dei ragazzi”. Il progetto proseguirà, a breve,  con le classi della scuola secondaria di primo e secondo grado.

Commenta su Facebook

Accadeva il 11 dicembre

"ValorePaese". Immobili in concessione, con la promessa di rinascita

Pronta la prima area di sgambatura per cani, già previste altre due

Cena degli Auguri di Natale ed assemblea generale per l'Unitre

Vetrya Orvieto Basket d'autorità in casa della capolista

"Questa nostra Italia". In tanti a Orvieto per l'ultimo libro di Corrado Augias

Pulcinella

Orvieto FC, la prima squadra ritorna in vetta. Momento magico per la società

Orvieto Comune Europeo dello Sport 2017, la tribuna dello Stadio ha il tetto bucato

Quella faccenda lunga della "Settimana Corta"

Comitato Pendolari Roma-Firenze: "Delusi dall'assessore Chianella"

L'Orvietana mette paura alla capolista

In Via Vecchietti torna il Mercatino di Natale della Solidarietà

Pagamento mensa e trasporti, il bollettino arriva a casa

Torna "Valner.In.A.Box", il regalo che non dimentica l'Umbria post sisma

"Campioni in Cattedra" con il Coni, Alessio Foconi alla Scuola Primaria "Barzini"

Gli studenti dell'Istituto Comprensivo a "Mezzogiorno in famiglia"

Televisori sintonizzati su Raitre, Orvieto in onda su "Geo&Geo"

Assemblea regionale di "Potere al Popolo Umbria"

XXV Convegno Internazionale di Studi su Storia e Archeologia dell'Etruria

Prestiti "ad occhi chiusi" in biblioteca per un invito alla lettura a sorpresa

Guasto meccanico all'ascensore del sottopasso ferroviario

In 350 sulla Rupe per la tre giorni di "Orvieto Tango Winter"

Consulta per il sociale e Consulta giovani al Villaggio di Natale con la mostra di pittura

Medaglia d'Oro alla Protezione Civile, sede umbra collegata per la cerimonia

Raffiche di vento e pioggia, si moltiplicano gli interventi dei Vigili del Fuoco

Giornata di studio all'Unitus, Lazio terreno fertile per il futuro