sociale

Gli orti in pace di migranti e stanziali. L'agricoltura ecologica diventa matrice di buone pratiche di integrazione

mercoledì 27 settembre 2017
Gli orti in pace di migranti e stanziali. L'agricoltura ecologica diventa matrice di buone pratiche di integrazione

È stata una merenda particolare, quella di domenica 17 settembre 2017, ad Allerona, organizzata dall’Associazione “Il Ginepro” in collaborazione con le Cooperative sociali “Il Quadrifoglio”, O.A.S.I, Oasi Agricola e l’Associazione Piano Terra. Un evento agricolo, gastronomico e sociale, ricolmo di felice umanità. Soprattutto, una risposta convincente a domande che, specie in questo periodo, incalzano sotto la sferza della paura, e che interrogano la coscienza dei singoli e la politica.

Domande che si riferiscono all’integrazione di persone in fuga da terre lontane, all’urgenza di rispondere alla paura dilagante che attribuisce al diverso l’origine del male, alla pratica della fraternità come emblema di una nuova forma di civiltà planetaria. Una possibile risposta, dicono gli associati de “Il Ginepro” e le cooperative sociali impegnate nell’accoglienza di profughi e rifiugiati, è quella di costruire piccoli mondi dove bianchi e neri, migranti e indigeni, sperimentano la fabbricazione di un frammento di realtà, magari di una realtà fondamentale e fondante dell’umano come quella della produzione e condivisione del cibo. L’experimentum mundi di Allerona merita d’essere raccontato. 

C’è l’esperienza di piccola agricoltura sinergica ed ecologica de “Il Ginepro” e c’è un lavoro di ricerca sulla sostenibilità ambientale e social che dura da anni. Poi ci sono i migranti, giovani dell’Africa centrale, ospitati in due strutture, a Monterubiaglio e a Monteleone d’Orvieto, seguiti dalla Cooperativa Sociale “Il Quadrifoglio”. In principio c’è diffidenza, paura. I migranti da una parte, i nativi dall’altra.

I primi sradicati, in fuga dalla morte. I secondi spaventati da quella che i media chiamano “invasione”. L’Associazione decide di costruire un piccolo mondo che si chiama “orti in pace”: apre la sua terra, che è poi quella concessa da Rita Fini Cuboni, ai ragazzi africani. In questa maniera anche loro avranno un orto sinergico con il quale produrre quelle varietà vegetali tipiche delle loro colture alimentari. Nell’altro orto sinergico, posto a fianco, si coltivano le varietà del luogo.

Poi ci si scambiano ruoli e competenze e si afferma un divertente “mètissage” che è, insieme, umano, agricolo e gastronomico. Insieme si raccolgono pomodori africani e lo “scatolone”, insalata e peperoni piccanti del Senegal, pannocchie di mais e amaranto, cipolle e melanzane. Alla fine si fa una festa, si mangia insieme, ripetendo con ciò il gesto fondante dell’umanità: la condivisione del cibo, delle storie, delle emozioni.

In conclusione, quella di domenica è stata una piccola e festosa merenda, alla quale erano stati invitati tutti gli amministratori dei comuni dell’Orvietano, utile a mostrare come la fabbricazione di un piccolo mondo “buono, pulito e giusto” e la collaborazione tra diverse sensibilità sociali e civiche possono generare empatia, amicizie e indicare tracciati virtuosi di integrazione e di solidarietà.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 settembre

Simona Atzori e le sue mani basse: "Tra danza e pittura, sorrido sempre alla vita"

Falsa partenza per la Vetrya Orvieto Basket

Geotermia, Brega a difesa del territorio: "Basta giochini, pronto a chiedere il Referendum"

Una politica, quella renziana, non al passo con i tempi

Biomasse, Agricola Macchia Alta Srl: "La verità è un'altra"

Gsd Romeo Menti, il settore giovanile in visita al Museo del Calcio di Coverciano

Nuova seduta per il consiglio comunale. L'ordine del giorno

"Poraneggiando" con i "Cavalieri del Torrione", a Bomarzo con "Percorsi Etruschi"

Ufficializzato l'ingresso di Allerona nel club de "I Borghi più belli d'Italia"

Olimpieri (IeT): "Vogliono salvare il Crescendo con i nostri soldi"

"Aspettando Altrocioccolato", il commercio equo e solidale fa festa in Piazza Mazzini

Giornata mondiale del malato di Alzheimer, festa alla residenza protetta "Non ti scordar di me"

Gianfranco Foscoli in concerto a Colonia. Conquista gli States e va in onda su Canale Italia

Lavori pubblici, il Comune utilizzerà l'Elenco Regionale delle Imprese da invitare alle procedure negoziate

Caccia vietata il 21 settembre nelle aree interessate dalla visita di Mattarella e Papa Francesco

Pali spezzati dal maltempo, da mesi nessuno interviene

La Parrocchia del Duomo festeggia i Santi dei Rioni

"Anonimi elettori" interrogano l'ex consigliere comunale Cristiano Federici

Notte dei Ricercatori, al CSCO c'è il convegno "Scolar-Mente: divulgazione del metodo scientifico"

Stefano Baldi, un pievese ambasciatore italiano a Sofia

Biomasse, "Passione Civica" contro-replica: "Ci interessa il risultato"

Sessantenne di Monteleone muore schiacciato dal crollo del solaio

Al via anche in Umbria la campagna congiunta di sicurezza stradale "Edward"

Sisma, emergenza e ricostruzione al centro di incontri con parlamentari e organizzazioni sindacali

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni