sociale

Immigrazione, al via l'iscrizione ai corsi gratuiti di lingua e formazione civica italiana

giovedì 24 novembre 2016
Immigrazione, al via l'iscrizione ai corsi gratuiti di lingua e formazione civica italiana

Al via le iscrizioni ai nuovi corsi gratuiti di lingua italiana e formazione civica per cittadini non comunitari: a dare l’informazione è l’assessore regionale alla Sanità, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, rendendo noto che l’iniziativa rientra nel progetto “Cic to Cic Corsi Integrati di Cittadinanza - Conoscere l’Italiano per Comunicare!”, finanziato dal Fondo europeo Asilo, Migrazione e Integrazione e realizzato dalla Regione Umbria.

I destinatari diretti sono i cittadini non comunitari residenti nel territorio umbro, con particolare attenzione ai gruppi a rischio di marginalità sociale come donne, titolari di protezione internazionale e umanitaria, immigrati isolati geograficamente. “L’obiettivo – spiega l’assessore – è favorire l’apprendimento della lingua e la conoscenza della storia, della cultura e delle istituzioni della società italiana come elementi fondamentali per la realizzazione di una piena e concreta integrazione sociale”.

Tra le principali attività previste da “Cic to Cic” ci sono 50 corsi gratuiti di lingua italiana ed educazione civica per il conseguimento della certificazione linguistica, utili anche ai fini dell’Accordo di integrazione e per l’ottenimento del Permesso di soggiorno UE di lungo periodo. Sono previsti anche percorsi per la lingua della scuola e del lavoro e azioni di prossimità per categorie vulnerabili, come donne, titolari di protezione internazionale e residenti in piccoli centri abitati finalizzati a stimolare l’autonomia dei beneficiari. Sono disponibili anche corsi personalizzati in auto apprendimento guidato per supportare gli immigrati che, per questioni logistiche e organizzative, non possono frequentare corsi di lingua in aula.

Il progetto comprende anche laboratori teatrali e artigianali, bus didattici per attività che legano la scoperta del territorio e dei servizi pubblici all’educazione linguistica, un servizio di mediazione linguistico culturale per orientare e accompagnare i corsisti ai servizi territoriali. Previsti anche spazi ludico-didattici per minori, realizzati in concomitanza con i corsi dedicati agli adulti.

Il progetto “Cic to Cic” è realizzato dalla Regione Umbria, in qualità di capofila di un ampio e qualificato partenariato che comprende l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria, il CPIA 1 di Perugia, il CPIA 1 di Terni, l’Università per Stranieri di Perugia, Cidis Onlus e CSC cooperativa sociale. Per informazioni e iscrizioni è possibile consultare il sito della Regione Umbria al seguente indirizzo oppure rivolgersi nei vari territori ai partner citati.

Fonte: Regione dell'Umbria

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 dicembre

Ludovico Cherubini strepitoso a Spoleto, fa suo l'Open Regionale Assoluto di Spada Maschile

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

A grande richiesta al Mancinelli torna per il sesto anno "Canto di Natale"

All'Unitus si parla di "Evoluzione delle tecnologie in ambito digitale" e "Project Management"

Promozione della lettura, sì della Regione allo schema di protocollo d'intesa con l'Associazione italiana biblioteche

"Disagio e pregiudizio minorile", convegno in sala consiliare su bullismo e violenza

Un aquilone, forse

Di fiori

Il colonnello Maurizio Napoletano alla guida del Comando militare dell'Esercito Umbria

Concerto Baratto per la Caritas. Maurizio Mastrini al Teatro degli Avvaloranti

Un'ordinanza del sindaco vieta l'accesso alla frazione di Pornello per motivi di sicurezza

Consumo di alcolici, i dati dell'indagine "Passi" nel territorio

In sala consiliare c'è il convegno su minori stranieri non accompagnati

All'Auditorium Comunale va in scena "Il Presidente, una tragica farsa"

Ussi Umbria si conferma campione d'Italia. Finale dedicata a Dante Ciliani e ai terremotati

"Natale in Musica", tutti i concerti della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta il Comune di Orvieto nel consiglio direttivo di Felcos Umbria

Via le auto da Piazza della Pace, c'è la pulizia straordinaria

"Venite Adoremus". Concerto in Duomo della Corale "Vox et Jubilum"

Giornata di Studio per la Polizia Locale, tanti gli argomenti affrontati

Sei incontri per "Stare bene a scuola e a casa". Via al corso promosso da Iisacp, Orviet'Ama e Sert

Milano, troppo Milano o forse no

Elegia per una morte cattiva

Percorrevo con te una assolata

"Lazio in gioco", l'Istituto "Leonardo da Vinci" per il contrasto alla dipendenza da gioco d'azzardo

"Natale sicuro", la polizia intensifica il controllo del territorio