sociale

Al Santuario dell'Amore Misericordioso, secondo Convegno per Confessori

lunedì 18 luglio 2016
Al Santuario dell'Amore Misericordioso, secondo Convegno per Confessori

La struttura di accoglienza del Santuario dell'Amore Misericordioso di Collevalenza ospiterà la seconda edizione del Convegno per Confessori. I lavori si aprono mercoledì 31 agosto alle 7.30 con la recita delle Lodi nella cripta della Basilica. Alle 9, padre Aurelio Perez, Superiore generale Fam, relazionerà sul tema "Il confessore, giudice severo o padre buono"? La testimonianza di Madre Speranza e il Magistero di Papa Francesco". Seguirà dialogo con il relatore. Nel pomeriggio, alle ore 16 spetta a Mons. Alessandro Saraco, Officiale della Penitenzieria Apostolica affrontare il tema "Non ci si improvvisa confessori” (MV,17). Dall’esperienza personale della misericordia al ministero del perdono".

Giovedì 1 settembre, dopo larecita delle Lodi nella cripta della Basilica, alle ore 9 don Carmelo Carvello, docente di Liturgia nell’Istituto Teologico di Caltanisetta relazionerà su "Misericordia e verità s’incontreranno". Alle 16, invece, padre Giulio Michelini, docente di Sacra scrittura nell’Istituto Teologico di Assisi relazionerà sul tema: “Il Vultus Misericordiae di Gesù incontra il volto dei peccatori”. Seguirà dialogo con il relatore. Alle ore 18,30 Vespri in Santuario.

Per prenotazioni e iscrizioni:

075.89581 - fax 075.8958228
casadelpellegrino@collevalenza.it - www.collevalenza.it

“Non mi stancherò mai di insistere - scrive Papa Francesco nella Misericordiae Vultus (17) perché i confessori siano un vero segno della misericordia del Padre. Non ci si improvvisa confessori. Lo si diventa quando, anzitutto, ci facciamo noi per primi penitenti in cerca di perdono. Non dimentichiamo mai che essere confessori significa partecipare della stessa missione di Gesù ed essere segno concreto della continuità di un amore divino che perdona e che salva. Ognuno di noi ha ricevuto il dono dello Spirito Santo per il perdono dei peccati, di questo siamo responsabili. Nessuno di noi è padrone del Sacramento, ma un fedele servitore del perdono di Dio. Ogni confessore dovrà accogliere i fedeli come il padre nella parabola del figlio prodigo: un padre che corre incontro al figlio nonostante avesse dissipato i suoi beni. I confessori sono chiamati a stringere a sé quel figlio pentito che ritorna a casa e ad esprimere la gioia per averlo ritrovato. Non si stancheranno di andare anche verso l’altro figlio rimasto fuori e incapace di gioire, per spiegargli che il suo giudizio severo è ingiusto, e non ha senso dinanzi alla misericordia del Padre che non ha confini. Non porranno domande impertinenti, ma come il pdre della parabola interromperanno il discorso preparato dal figlio prodigo, perché sapranno cogliere nel cuore di ogni penitente l’invocazione di aiuto e la richiesta di perdono. Insomma, i confessori sono chiamati ad essere sempre, dovunque, in ogni situazione e nonostante tutto, il segno del primato della misericordia”. Papa Francesco, MV 17

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia