sociale

"Cuore di Sport" arriva nelle scuole di Orvieto, 300 tracciati elettrocardiografici

sabato 23 aprile 2016
"Cuore di Sport" arriva nelle scuole di Orvieto, 300 tracciati elettrocardiografici

La Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto, grazie al contributo concesso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, sta per avviare un progetto di screening elettrocardiografico per la diagnosi precoce di patologie cardiovascolari occulte che spesso si manifestano con “morte cardiaca improvvisa”.

L’obiettivo primario che s’intende perseguire con il Progetto “Cuore di Sport Giovani Orvieto” è, infatti, quello di tracciare un profilo epidemiologico della popolazione studentesca di Orvieto, finalizzato alla prevenzione delle patologie cardiache in età giovanile, soprattutto attraverso la promozione di corretti stili di vita.

Il progetto è condotto in collaborazione con l’Associazione “Cuore di Sport”, impegnata da anni nella prevenzione della morte improvvisa nei giovani e che, ad oggi, ha eseguito oltre 34.000 controlli nelle scuole superiori di diverse regioni italiane che hanno permesso di rilevare una percentuale di anomalie pari al 23%.

Un controllo condotto “a tappeto” sulla popolazione studentesca conferma che la direzione imboccata è quella giusta: i controlli ECG vanno fatti a tutti e non solo a chi ha la fortuna di intraprendere attività agonistiche, dove questa attenzione rappresenta o, meglio, dovrebbe ormai rappresentare la prassi ordinaria.

Il progetto, patrocinato dal Comune di Orvieto, si avvale della fondamentale collaborazione degli Istituti Scolastici dell’Orvietano, presso le cui sedi saranno rilevati durante il prossimo mese di maggio 300 tracciati elettrocardiografici su altrettanti studenti.

Il Board scientifico del progetto è costituito dal Dott. Roberto Poscia e dal Dott. Roberto Badagliacca, cardiologi e collaboratori del Centro Studi Città di Orvieto. Il coordinatore medico è il Dott. Raffaele De Cristofaro, Responsabile dell’U.O. di Cardiologia dell’Ospedale Santa Maria della Stella di Orvieto.

Il Board scientifico, insieme al gruppo di cardiologi coordinato dal Dott. De Cristofaro, valuterà gli ECG ottenuti per caratterizzare il ruolo prognostico dello screening elettrocardiografico nei giovani, studenti per predire patologie cardiovascolari e per stilare un profilo epidemiologico della popolazione scolastica di Orvieto.

Un’anamnesi dettagliata verrà raccolta tramite questionario, poi ogni studente verrà sottoposto ad elettrocardiogramma a 12 derivazioni.
Gli studenti riceveranno il referto dell’elettrocardiogramma con eventuali indicazioni ad eseguire esami di secondo livello presso l’Ospedale di Orvieto o esami di terzo livello da eseguire in ambiente universitario quando indicati, in accordo con le linee guida in materia. Il follow up a 12 e 24 mesi verrà eseguito per via telefonica.

Il Progetto “Cuore di Sport Giovani Orvieto” è stato presentato sabato 23 aprile in Comune nel corso di una conferenza stampa dal Sindaco Giuseppe Germani, dal Presidente del Consiglio Comunale Angelo Pettinacci; dal presidente della Fondazione C.S.C.O. Matteo Tonelli, Dott. Danilo Margani, Presidente dell’Associazione “Cuore di Sport”, dai Dott.ri Roberto Poscia, Roberto Badagliacca cardiologi componenti del Board scientifico del progetto, dal Dott. Raffaele De Cristofaro coordinatore medico del progetto.

“Il progetto ha un’alta valenza socio-sanitaria e costituisce – ha detto il Sindaco, Giuseppe Germani - un grande contributo per migliorare la conoscenza delle patologie a cui potrebbero essere esposti i nostri ragazzi. E’ infatti un importante strumento di conoscenza preventiva su cui basare l’osservazione della salute dei giovani in ogni fase della loro crescita ed ambiente di vita: famiglia, scuola, sport. Siamo grati alla Fondazione CRO che sostiene l’iniziativa e alla Fondazione Centro Studi che, attraverso questo progetto calibrato sul nostro territorio, amplia la gamma delle collaborazioni di livello scientifico che, come in questo caso, hanno una ricaduta positiva sul benessere dei giovani, target primario di riferimento del CSCO. E’ importante iniziare una operazione di monitoraggio e di studio che si può esportare in altre realtà, così come lo è la collaborazione fra il nostro Ospedale e strutture sanitarie all’avanguardia in questo campo. Questa esperienza colloca il nostro territorio come esempio a livello regionale. Restiamo in attesa del prossimo appuntamento con i risultati degli screening”.

Il Presidente dell’Associazione “Cuore di Sport”, Dott. Danilo Margani, ha dichiarato: “il progetto è partito da Roma 4 anni fa, con l’ambizione di andare a sensibilizzare sul tema della prevenzione cardiologica degli studenti e Scuole. Riteniamo che l’approccio con la salute del proprio corpo e del proprio cuore, sia un momento importante per i ragazzi che si affacciano al mondo delle prime attività sportive. Con la dovuta informazione essi iniziano infatti a conoscere meglio il proprio corpo e l’importanza di un corretto stato di forma. Lo screening svolto finora su 34 mila giovani studenti delle scuole medie e superiori in varie regioni e città italiane, è un’esperienza notevole, un ECG a riposo consente di evidenziare l’80% di anomalie cardiache, quindi poiché oggi l’obbligo di eseguire un ECG vige soltanto per chi fa attività sportiva agonistica, è particolarmente importante rilevare tracciati ECG mirati anche su ragazzi che non fanno agonismo. Il ‘Cuore pulsante’ del progetto sono proprio le Scuole”.

I dettagli del progetto sono stati illustrati dai Dott.ri Roberto Badagliacca e Roberto Poscia cardiologi, e membri del Board scientifico del progetto, i quali hanno altresì ipotizzato “una seconda fase del progetto che consiste nell’istruire gli stessi giovani ad affrontare eventuali emergenze”.

“Il reparto di Cardiologia dell’Ospedale di Orvieto – ha detto inoltre il Dott. Raffaele De Cristofaro, coordinatore medico del progetto – interverrà nell’iniziativa assicurando la diagnostica di secondo livello con esami destinati ai soggetti nei quali sia stata rilevate anomalie del tracciato ICG ed ha posto in evidenza la valenza epidemiologica del progetto con esami mirati che consentono di rilevare alterazioni non altrimenti rilevabili con i semplici esami di routine”.

Dal canto suo il Presidente della Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto, Matteo Tonelli, ha sottolineato come “questa prima operazione di ‘screening’ rivesta un carattere di ‘intervento pilota’, dagli esiti del quale dipenderà l’eventuale riproposizione del progetto nei prossimi anni”, con l’auspicio che “questa indagine epidemiologica possa divenire sistematica e rientrare nella programmazione ordinaria degli interventi finalizzati alla prevenzione delle patologie cardiovascolari in età giovanile”.

Infine, il Presidente del Consiglio Comunale, Angelo Pettinacci ha posto in risalto la “sinergia positiva che, grazie a questo progetto, si è stabilita tra diversi soggetti istituzionali a partire dalle Scuole del territorio di cui ringrazio i dirigenti Elvira Busà, Anna Rita Bellini, Mario Gaudino, Gabriella Struzzi; territorio che, peraltro, era già sensibilizzato sui temi della prevenzione cardiologica grazie agli interventi già condotti nell’ambito del progetto ‘Città Cardioprotetta’. Speriamo che nei prossimi anni si metteranno a disposizione altri soggetti per sostenere questo progetto”.

Fonte: Comune di Orvieto

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 marzo

"Ficulle, Borgo del Belvivere". Progetto aperto, verso l'Ospitalità Diffusa

Al Mancinelli, "Ferite a Morte" di Serena Dandini. Con Lella Costa per dire "No" al femminicidio

"Le Elezioni viste della Rete", gli esiti del seminario all'Unitus

La Fit'n Dance Academy vola a Barcellona per il Campionato Mondiale di Danza

Paparelli al food show "Ciao Italia": "Grande vetrina per le produzioni umbre di qualità"

Vetrya, nuovo contratto con Vodafone Spagna per erogazione servizi mobile payment

Da Allerona Scalo, gli indirizzi pastorali del nuovo parroco

Le more

Le opere di Rita Paola in esposizione al Museo Colle del Duomo

Apertura straordinaria ed eventi in Biblioteca per la Settimana dell'Arte

"Orvieto per Tutti" sul centro storico: "Quale è il progetto?"

"Esercizio in tre atti per ritrovare le ragioni del legame tra luogo e comunità"

Pantano

Al Museo Civico di Zoologia presentazione del libro "Il mio primo grande libro sugli pterosauri"

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. L'ordine del giorno

Torna "Storie Sottobanco", i giovani studenti umbri diventano scrittori e si mettono in gioco

Alluvione, sei anni dopo. Il Comitato 12 Novembre 2012 sollecita interventi

Nessun dietro front su Piazza del Popolo. Aperto il confronto anche sul commercio

Inizia dal Porto Romano di Pagliano, la sensibilizzazione sull'Art Bonus

La soprintendente Margherita Eichberg in visita al Parco di Vulci

"Maremma d'aMare". Al via la quinta fiera delle tradizioni maremmane

L'Asd San Venanzo festeggia mezzo secolo di storia

Orvietana, Fatone spara sui "gufi"

Ingresso gratuito per tutti gli studenti per il docufilm "Pertini. Il Combattente"

A Magione si accendono i motori, driver e scuderie orvietane non stanno a guardare

"Coloriamoci di lilla". Luce accesa sui disturbi del comportamento alimentare

Brunori Sas, sold out la tappa umbra di "A Casa Tutto Bene Tour"

Michel de Montaigne per il secondo incontro dell'Osteria Philo

Alla Casa Laboratorio "Il Cerquosino", torna il progetto Erasmus Plus

Valeria Deanesi pronta al gran finale della Zambelli Orvieto

Il vescovo Benedetto Tuzia visita il Vicariato di San Terenziano

Under 20, seconda giornata del concentramento interregionale

A Villalba la “Sagra della Primavera”

Parlando di una lei

Nuovo team ufficiale Osella, a Fattorini la guida della PA30 V8 Zytek Evo

Ultimi giorni per visitare la mostra "Etruschi à la carte" e una nuova esposizione di carattere archeologico

Spacciavano droga a minorenni, in manette giovani orvietani

Quaresima: la guarigione pericolosa

Operazione Albornoz, tutti i dettagli del blitz

Lavori pubblici, quasi mille imprese iscritte nell'elenco regionale

"Slow life / Slow city. Ambiente, architettura, paesaggi del cibo: le piccole città del buon vivere come modello per le comunità urbane"

Eccidio di Camorena, corteo cittadino e presentazione del libro "Gli uomini di Mussolini"

La droga veniva nascosta nelle batterie, le foto

"Mille giorni di fallimenti politici e di arroganza". Olimpieri (IeT): "Germani alla frutta"

"Respira Parrano", Comune ed Università avviano lo studio aerobiologico dell'aria

Provincia, mobilitazione no tagli. "Niente più risorse per le strade", venerdì iniziativa per le scuole

Marcia per l'Europa, nel 60esimo anniversario dei Trattati di Roma

Bellezza ferita dal sisma, visita alle opere d'arte custodite a Santo Chiodo di Spoleto

Convenzioni tra ospedali, ad Acquapendente due medici specialisti di Orvieto

Riunito il "Tavolo Verde", dai provvedimenti post-sisma forte accelerazione pagamenti Psr

Asd Pm Pertica Orvieto: Vice Campioni Nazionali al campionato italiano a staffetta di pentathlon moderno

Settimana dell'Arte all'Istituto di Istruzione Artistica Classica e Professionale

È @governo.it, bellezza!

Al via la terza edizione del Master per gli "investigatori dell'arte"

Terza edizione per il Festival Nazionale dell'Educazione

"Fiorito è bello". Laboratorio di Primavera alla Biblioteca Ragazzi

Dio

Porano

Ampliata l'offerta di trasporto pubblico tra San Venanzo e Marsciano