sociale

Così Orvieto ha celebrato la Giornata dei Diritti Umani

venerdì 11 dicembre 2015
Così Orvieto ha celebrato la Giornata dei Diritti Umani

“Vent’anni fa, il 16 aprile 1995, veniva assassinato Iqbal Masih, il ragazzino che aveva combattuto e denunciato la mafia dei tappeti pakistana. Aveva 14 anni. Ricordarlo oggi significa ricordare che tutt’ora a milioni di bambini in tutto il mondo vengono negati i diritti più elementari”. Con queste parole della Vicesindaco, Cristina Croce si è aperta giovedì 10 dicembre al Palazzo del Popolo la celebrazione della Giornata dei Diritti Umani promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali ed Educative del Comune di Orvieto.

In una Sala dei Quattrocento stracolma si è parlato di Diritti Umani, immigrazione, vite violate, libertà negate, insieme ai ragazzi delle Scuole Superiori di Orvieto, al Sottosegretario per il Ministero dell’Interno con delega all’Immigrazione, Domenico Manzione, alla Vicepresidente di Amnesty International Italia, Annalisa Zanuttini e agli agenti della Polizia Penitenziaria di Orvieto. Due ore intense, scandite dagli interventi degli ospiti e dalle immagini di tre video estratti dal reportage di Amnesty International e due, realizzati da Italiainrete1, canale nazionale di Teleorvietoweb, sulla realtà del Carcere di Orvieto che prevede il sistema di custodia attenuata ed un protocollo di collaborazione con il Comune per l’impiego di detenuti, in possesso dei requisiti, nei lavori socialmente utili. Ha coordinato il dibattito il Giornalista Antonello Romano.

“160 paesi nel mondo vedono violati i diritti umani; ogni giorno 37.000 bambine tra i 10 e i 13 anni sono costrette a sposarsi con uomini molto più anziani; ogni anno 2 milioni e mezzo di persone muoiono per fame, sete, mancanza di medicinali; eppure, nonostante questo – ha affermato Annalisa Zanottini - ha ancora senso parlare di diritti umani. Alla base di ogni guerra, di ogni catastrofe o disastro c’è sempre una violazione dei diritti umani, alla base di tutto c’è la discriminazione. E’ per questo motivo che la Dichiarazione Universale firmata nel 1948, all’indomani della catastrofe della 2° guerra mondiale, oggi più che mai è attuale, perché nel preambolo di questa si trova l’essenza di tutto il documento: la dignità umana”. Zanottini ha poi parlato del fenomeno migratorio di questi anni.

“Fenomeno che - ha sottolineato a sua volta il Sottosegretario Manzione - non si arresterà da qui a poco come vogliono farci credere, perché oggi chi emigra non lo fa perché è in cerca dell’Eldorado come nei primi anni del ‘900. Oggi chi emigra lo fa per disperazione, perché fugge dalle bombe e, pur di fuggire da questo disastro non esita a mettersi in mare con la consapevolezza che quei ‘gusci’ possono rappresentare le loro tombe. Giova ricordare a questo punto l’importanza del Diritto del Mare, dove chiunque si trovi in difficoltà ha diritto ad essere soccorso. E’ per questo motivo che un particolare ringraziamento va alla Marina Militare perché ha sempre fatto il possibile per salvare le vite umane in quello che è stato soprannominato il cimitero più grande del mondo, ovvero, il canale di Sicilia: 170.000 persone salvate nel 2014, 144.000 nel 2015”.

Significativo il contributo degli studenti delle scuole orvietane che hanno raccontato dei progetti a cui stanno lavorando. In particolare, il Liceo Artistico ha presentato il progetto Crocus, contro la discriminazione razziale e che vuole ricordare la grande violazione dell’Olocausto attraverso la piantumazione di Crocus gialli che fioriranno in gennaio quando si celebrerà la giornata della Memoria; ma anche la partecipazione al Tavolo della Pace di Assisi con un laboratorio intitolato “La sfida delle migrazioni: perché rischiare la vita per non morire” che approderà al Meeting nazionale in programma il 15 e 16 aprile 2016 ad Assisi. È stato presentato, inoltre, il progetto “Orto in Arte” dove, attraverso il contatto con la terra, ovvero l’humus, si fondono la fragilità e la normalità fino a confondersi.

L’ultima parte della mattinata è stata dedicata ai progetti realizzati nel carcere di Orvieto che, con decreto del 2014, è divenuto Casa di Reclusione a Custodia Attenuata; “un posto – ha spiegato il Segretario Regionale del SAPPE (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria) Fabrizio Bonino – dove abbiamo scommesso tutti. I detenuti infatti sottoscrivono un patto di responsabilità dove si impegnano a studiare, lavorare, fare corsi di formazione, a costruire cioè un percorso che porti al loro reinserimento sociale una volta scontata la pena”. Una scommessa vinta, come ha dimostrato il filmato successivo che ha raccontato la realizzazione del murales sul grande muro di cinta del carcere orvietano, realizzato dai detenuti e dal pittore Salvatore Ravo che, con loro e con il personale che vi opera, ha trascorso un periodo di tempo molto significativo.

Fonte: Comune di Orvieto

Foto: Serena Antonini

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 ottobre

Traversata dei Monti Cimini con il CAI e incontro sui pericoli in montagna

Esordio Orvietana Rugby Under 16

Autopsia sul cacciatore morto, indagato il compagno di battuta

Barberini: "Il sistema sanitario umbro è un esempio da seguire, qualità certificata e riconosciuta"

Delegazione sudcoreana in visita alla sede centrale di Cittaslow

Convegno su "L'Umanesimo economico di Papa Francesco nella lotta alla povertà"

Furti in abitazione nelle campagne, i carabinieri beccano topo d'appartamento

Marini a confronto con Landini (Cgil): "Centrale, la crescita dimensionale delle imprese"

Le Crete, Nevi (FI) interroga sul paventato ampliamento del secondo calcanco

Caprarola regina dell'autunno enogastronomico e turistico della Tuscia

Giornata Europea contro la Tratta, fenomeno drammatico diffuso anche in Umbria

Incontro Regione-Province umbre. Obiettivo, approvare il bilancio ed evitare il dissesto

Debora Caprioglio al Teatro Boni con "Callas d'incanto"

Zambelli Orvieto pronta a graffiare contro Caserta

Federalberghi, Confcommercio e Confesercenti chiedono l'alta velocità a Chiusi

La Polizia Stradale compie settant'anni. Il calendario delle celebrazioni

Espulso appena uscito dal carcere di Via Roma dopo aver scontato due anni

Fontana

Palazzo orvietano

Sportello del Consumatore, nuovo servizio di tutela contro banche e assicurazioni

Profumi d'autunno, torna la Festa dell'Olio Extravergine di Oliva Novello

Fuga dei giovani dall'Umbria. Gallinella (M5S): "Condizione insostenibile creata dalla Sinistra"

"Viaggio nell'Umbria tra '800 e '900". Pomeriggio di musica, storia e recital in onore di Silvio Rossi

Al Csco alta formazione per "Tecnico specializzato in accoglienza per rifugiati"

"Luigi Barzini, inviato speciale. L'avventura continua" nel VII decennale della morte

Alle radici della fede con il ciclo di incontri "Tu chi sei? Dove stai andando?"

Nuovo video per la LIPU di Francesco Barberini ed altri appuntamenti per la sua conferenza

L'Osservatorio Le Crete-Tavolo dell'Ambiente chiede garanzie sulla salute

Vittorio compie cento anni. Auguri "uomo silenzioso, umile e con un grande cuore"

Il vento mi ha detto

Linux Day 2016. Dodicesima giornata orvietana dedicata al sistema operativo GNU Linux

Partenza con il botto per la Vetrya Orvieto Basket

Orvieto Fc si impone sul campo di Spello contro i Grifoni

Il popolo italiano unito per il No (primo paragrafo)

Orvietana in palla, niente da fare per il Ducato

Piloti orvietani in evidenza, stagione ad alti livelli

In arrivo 1,4 milioni di euro per il centro storico. Soddisfazione dell'amministrazione comunale

Prosegue il programma di sostituzione dei contatori dell'acqua obsoleti

Umbrex a Orvieto. Il circuito di credito commerciale che facilita gli scambi tra aziende, professionisti e organizzazioni

"Corso introduttivo per assaggiatori di olio di oliva", ecco le tappe del viaggio

L'intervento del Comitato per l'Acqua Pubblica dell'Orvietano

Vetrya e Università della Tuscia: formazione 4.0 per gli studenti del corso Marketing e Qualità

Dall'Ohio a Lugnano, una famiglia statunitense adotta alcuni ulivi della collezione mondiale

Tari, il Comune di Alviano vara sgravi per le famiglie meno abbienti

E mi chiedevo nella luce del sole

Inaugurato il nuovo campo sportivo. Gli auguri di Leonardo Bonucci, l'apprezzamento della FIGC

"Destination Wedding: Orvieto città per gli sposi". Il giorno più bello parte dall'ex Chiesa di San Giacomo

Azzurra Ceprini Orvieto. Con Empoli si decide tutto all'ultimo minuto

"Teatri Aperti" tra visite guidate ed eventi gratuiti. Ecco dove l'arte dà spettacolo

Corsi di formazione gratuiti e tirocini retribuiti con il programma delle politiche del lavoro della Regione

Thyssen. Ferma la risposta dei Sindacati all'Antitrust Ue: "no a spacchettamento Ast"

Ast Terni. Il Consiglio provinciale approva un ordine del giorno a sostegno della vertenza

Ast Terni. Anche Orvieto sostiene l'integrità del polo, approvato un ordine del giorno in consiglio

Ast Terni. Presidente Polli: "Il governo ha condiviso le posizioni di istituzioni e sindacati"

Ast Terni. Presidente Marini: "Il Governo ha fatto propria la nostra richiesta di mantenere l'integrità del sito"

Fisar. Non solo a Orvieto per diffondere e promuovere il buon bere e il bere consapevole

Tk-Ast Terni. Decisiva la mobilitazione dei lavoratori, Outokumpu cambia strategia e vende tutto insieme

Ast Terni. Polli: "L'apertura di Outokumpu è importante, ora lavorare uniti"

L'assessore regionale Rometti incontra i pendolari e fa il punto della situazione

Il sindaco di Fabro Maurizio Terzino è stato ricevuto a Roma dall'ambasciatore del Marocco

"... A tutto palco", la nuova stagione del Santa Cristina di Porano

Giubileo Eucaristico 2013/2014. Incontro tra Mons. Tuzia e i comuni di Bolsena, Orvieto e Todi

Screening su prevenzione e salute del cavo orale nei bambini di 6 e 12 anni dell'Orvietano. Buoni i risultati

A Allerona la XXII° Mostra Micologica Interregionale dal 20 al 23 ottobre

Orvieto piacevolmente invasa dalle riprese cinematografiche di "Buongiorno Papà"

Riordino istituzionale dell'Umbria. Consiglio comunale urgente convocato per sabato 20 ottobre

La Compagnia Mastro Titta torna al Mancinelli con Hello Dolly