sociale

Scambio Erasmus Plus per giovani alla Casa Laboratorio "Il Cerquosino"

venerdì 18 settembre 2015
Scambio Erasmus Plus per giovani alla Casa Laboratorio "Il Cerquosino"

Si svolgerà ad Orvieto dal 21 al 30 settembre presso la Casa Laboratorio Il Cerquosino, un progetto Erasmus Plus mobilità dei giovani che prevede la parteciapzione di giovani provenienti da Serbia, Macedonia, Romania, Bulgaria e Italia. "We have all the power we need to create the changes we want: an active citizenship simulation" ovvero "Abbiamo tutto il potere che ci serve per creare i cambiamenti che vogliamo: una simulata di cittadinanza attiva" proposto dall'associazione Artemide a.p.s. è uno scambio internazionale mobilità che prevede la partecipazione di giovani con minori opportunità, che vivono e/o frequentano i centri di volontariato e strutture di sostegno al disagio giovanile.

Scritto in tempi non sospetti, il progetto si occupa di emigrazione ed immigrazione e, nel panorama politico europeo di questi giorni, il progetto prende ancor più valore e significato. L’obiettivo principale è quello di attivare percorsi di educazione non formale inclusivi, partendo dalle proprie specificità e dalle proprie necessità,come singolo e come gruppo.

Nella fase di preparazione dell’intero progetto, con i partner coinvolti, l’ associazione Artemide ha evidenziato la necessità di far incontrare i giovani dei diversi paesi, per invitarli a un’esperienza diretta sul campo, che prevede di mettersi in gioco nella complessità delle relazioni, delle regole, delle idee proprie e altrui,nella gestione del quotidiano attraverso una simulata di villaggio creativo e autogestito.

La metafora sulla quale si basa la simulata è quella dell’approdo in un luogo “neutro” dove s’incontrano per forza e per necessità i viaggiatori dei vari paesi. Trovandosi, quindi, a dover condividere spazio e tempo per 8 giorni, con tutto quello che comporta e consegue.

Riusciranno i nostri eroi a cooperare? Come risolveranno gli immancabili conflitti? S’innescheranno rivalità e-o competizioni? Competere a cooperare sarà lo stimolo per il cambiamento?  Come useranno il loro potere per creare i cambiamenti che vogliono, che desiderano? Lo spirito di solidarietà e di aiuto reciproco? Quali strategie metteranno in campo? Le differenze culturali saranno solchi o ponti?

"L’obiettivo che ci prefiggiamo - afferma Barbara Colombo, Presidente Associazione Artemide a.p.s. - è quello di far si che l’ostacolo della differenza e della resistenza nei confronti del nuovo e del diverso si superi ,per arrivare ad attivare nuovi modelli di inclusione, andando contro logiche razziste,sessiste e xenofobe. La meta finale, che ci poniamo in obiettivo, è la riflessione sulla crescita del soggetto e del gruppo in divenire: poiché come dice Eraclio “l’esperienza umana né parla né nasconde, ma dà segnali.

Il progetto prevede la visita alla città di Orvieto, con il sostegno della municipalità, l’incontro con degli studenti dell’ I.I.S.S.T di Orvieto e della dirigenza dell’Istituto; la dott. Elvira Busà e il vice preside Prof. Francesco Luciano e la municipalità di Orvieto.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità