sociale

Umbria: concorso “Play Energy Enel”, menzione per la primaria di Fabro

martedì 18 agosto 2015
Umbria: concorso “Play Energy Enel”, menzione per la primaria di Fabro

Alcune centinaia di studenti umbri a settembre, al loro rientro a scuola, saranno accolti da una bella sorpresa: la dodicesima edizione di “Play Energy Enel”, il concorso ludico didattico che Enel dedica al mondo della scuola in Italia e nel mondo, ha infatti decretato i vincitori 2015 per l’Umbria.

A trionfare per le tre categorie in gara, dopo un attento esame dei lavori da parte della qualificata giuria regionale riunitasi presso la sede Enel di Perugia, in via del Tabacchificio, sono state la classe I B della Scuola primaria “Don Lorenzo Milani” di Perugia con il progetto “L’uomo egoista e il vulcano infuriato”, la III B della scuola secondaria di I grado Istituto Comprensivo Panicale di Tavernelle con il progetto “Ricicla-dama” e la V B dell’ITIS Leonardo Da Vinci di Foligno con il progetto “Riqualifichiamo la centrale Pietro Vannucci”.

Un’edizione davvero emozionate, quella conclusasi con l’anno scolastico 2014/2015, che ha visto circa 150 scuole umbre sfidarsi con originali progetti sui temi delle rinnovabili e del risparmio energetico. In Italia sono state coinvolti più di 25.000 studenti per un totale di 5.000 prove progetto. Al concorso hanno preso parte anche scuole di 9 Paesi nel mondo in cui Enel opera: oltre all’Italia, Russia, Brasile, Cile, Costa Rica, Guatemala, Panama, Urugay, Romania.

Alla giuria umbra hanno preso parte Andrea Monsignori, dirigente settore energia della Regione Umbria; Daniele Volpi, funzionario dell’Unità Operativa Servizi tecnologici ed energetici del Comune di Perugia; Antonella Gambacorta dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria; Oscar Bigarini di Enel Produzione; i tutor Enel Sergio Marcaccioli e Marco Pacioselli.
La Giuria ha esaminato con attenzione i progetti considerando i criteri di creatività, attinenza e fattibilità e ha decretato i tre vincitori suddetti per le categorie in gara relative a scuola primaria, secondaria di I grado e di II grado, oltre ad aver assegnato alcune menzioni speciali a progetti che si sono distinti per originalità: a ricevere il riconoscimento saranno la scuola primaria Giovanni XXIII di Fabro (Tr) con il progetto “L’energia è un bene per tutti”, la scuola secondaria di I grado Giovanni Pascoli di Perugia con il progetto “Bici Perugia” e la scuola superiore ISIS Italo Calvino di Città della Pieve con il progetto “Imparare per agire”.

I vincitori e i menzionati, oltre a ricevere i premi regionali nella cerimonia che si svolgerà alla ripresa dell’anno scolastico, accedono alla finale nazionale e si sfideranno con i campioni delle altre regioni. Enel, da sempre impegnata per la sostenibilità con tutte le Società del Gruppo, da Enel Energia da Enel Distribuzione, da Enel Produzione a Enel Sole fino a Enel Green Power, ha rinnovato così il suo impegno verso le scuole dell’Umbria promuovendo la diffusione di una conoscenza e di una coscienza energetica, coinvolgendo i giovani nella scoperta del mondo dell’energia.

Commenta su Facebook