sociale

Umbria: concorso “Play Energy Enel”, menzione per la primaria di Fabro

martedì 18 agosto 2015
Umbria: concorso “Play Energy Enel”, menzione per la primaria di Fabro

Alcune centinaia di studenti umbri a settembre, al loro rientro a scuola, saranno accolti da una bella sorpresa: la dodicesima edizione di “Play Energy Enel”, il concorso ludico didattico che Enel dedica al mondo della scuola in Italia e nel mondo, ha infatti decretato i vincitori 2015 per l’Umbria.

A trionfare per le tre categorie in gara, dopo un attento esame dei lavori da parte della qualificata giuria regionale riunitasi presso la sede Enel di Perugia, in via del Tabacchificio, sono state la classe I B della Scuola primaria “Don Lorenzo Milani” di Perugia con il progetto “L’uomo egoista e il vulcano infuriato”, la III B della scuola secondaria di I grado Istituto Comprensivo Panicale di Tavernelle con il progetto “Ricicla-dama” e la V B dell’ITIS Leonardo Da Vinci di Foligno con il progetto “Riqualifichiamo la centrale Pietro Vannucci”.

Un’edizione davvero emozionate, quella conclusasi con l’anno scolastico 2014/2015, che ha visto circa 150 scuole umbre sfidarsi con originali progetti sui temi delle rinnovabili e del risparmio energetico. In Italia sono state coinvolti più di 25.000 studenti per un totale di 5.000 prove progetto. Al concorso hanno preso parte anche scuole di 9 Paesi nel mondo in cui Enel opera: oltre all’Italia, Russia, Brasile, Cile, Costa Rica, Guatemala, Panama, Urugay, Romania.

Alla giuria umbra hanno preso parte Andrea Monsignori, dirigente settore energia della Regione Umbria; Daniele Volpi, funzionario dell’Unità Operativa Servizi tecnologici ed energetici del Comune di Perugia; Antonella Gambacorta dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria; Oscar Bigarini di Enel Produzione; i tutor Enel Sergio Marcaccioli e Marco Pacioselli.
La Giuria ha esaminato con attenzione i progetti considerando i criteri di creatività, attinenza e fattibilità e ha decretato i tre vincitori suddetti per le categorie in gara relative a scuola primaria, secondaria di I grado e di II grado, oltre ad aver assegnato alcune menzioni speciali a progetti che si sono distinti per originalità: a ricevere il riconoscimento saranno la scuola primaria Giovanni XXIII di Fabro (Tr) con il progetto “L’energia è un bene per tutti”, la scuola secondaria di I grado Giovanni Pascoli di Perugia con il progetto “Bici Perugia” e la scuola superiore ISIS Italo Calvino di Città della Pieve con il progetto “Imparare per agire”.

I vincitori e i menzionati, oltre a ricevere i premi regionali nella cerimonia che si svolgerà alla ripresa dell’anno scolastico, accedono alla finale nazionale e si sfideranno con i campioni delle altre regioni. Enel, da sempre impegnata per la sostenibilità con tutte le Società del Gruppo, da Enel Energia da Enel Distribuzione, da Enel Produzione a Enel Sole fino a Enel Green Power, ha rinnovato così il suo impegno verso le scuole dell’Umbria promuovendo la diffusione di una conoscenza e di una coscienza energetica, coinvolgendo i giovani nella scoperta del mondo dell’energia.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 novembre

A piedi sul "Sentiero dei Vigneti", camminando nella storia con l'Asds Majorana

La Fondazione e la sua partecipazione in Cassa di Risparmio di Orvieto Spa

"Cultura per il No Profit". Un bando per la gestione di tredici gioielli demaniali

Pressing della minoranza, "Sia Orvieto la sede della stazione MedioEtruria"

Nebbia di me

Zambelli Orvieto con grande concentrazione al derby di San Giustino

Ode per la ragazza del Discount

Dentro questo mio accanito desiderio

Caterina Costantini e Lucia Ricalzone al Boni con "Il Club delle Vedove"

Finisce nel fiume Paglia, in buone condizioni l'operaio salvato dai vigili del fuoco

"La rivoluzione giovanile del '68" apre l'anno del Centro di Studio "Bonaventura da Bagnoregio"

Azzurra, Ipc Srl è match sponsor del prossimo turno di campionato

Nuove prospettive turistiche dalla valorizzazione della Via Romea Germanica

Piano di tutela delle acque, la giunta regionale preadotta l'aggiornamento

"Van Gogh Shadow", la cultura multimediale in mostra a Palazzo dei Priori

Sisma, riunione fra Regione, Protezione Civile e Anas per ripristino viabilità

Il Comune incontra i cittadini. Il quarto appuntamento è a Torre San Severo

Glicine dunque

Il Comitato Risparmiatori risponde alla Fondazione Cro

Si presenta il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile"

Insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Iniziative a Orvieto, in Umbria e a Roma

"La Via della Misericordia nel Lazio. Immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini"

Ferraldeschi (Storia e futuro): "Un'amministrazione comunale che non c'è"

All'Unitre si presenta il libro "Sopportare pazientemente le persone moleste"

Unioni civili. Scontro al calor bianco tra M5S e Sel in consiglio

Sosta gratuita per quattro ore dal 14 dicembre. "Identità e Territorio" contraria

La Regione in campo con 12milioni di euro per il bacino del Paglia, ora la speranza è che partano i lavori

Elezioni Regionali: il Pd ha deciso di concedere il bis a Catiuscia Marini

Caso licenza ex Coop, il Comune batte i pugni: "Non siamo intenzionati a concedere proroghe"

Prima seduta del Cda del Centro Studi: Carlo Mari eletto presidente

Percorso di formazione “Fede Bene Comune - Nuova Civitas”, un momento di approfondimento e riflessione

Dalla chiusura del Giubileo un progetto di speranza e sostegno per l’Oratorio parrocchiale grazie al Rotary di Orvieto

Battipaglia – Azzurra Orvieto: 79 – 59. Rimbalzi difensivi, palle perse e altro fanno la differenza

"La Chiesa dei poveri. Dal Concilio a papa Francesco". Si presenta a Orvieto il libro di monsignor Bettazzi

Completati i lavori di adeguamento del depuratore. Venerdì l'inaugurazione

La tv tedesca racconta in un documentario come Orvieto si salvò dai bombardamenti

Omphalos: "In una città che sostiene tutte le famiglie si vive meglio"

La Compagnia del Limoncello porta in scena "Cercasi Scalandrino"

La figlia di Aldo Moro al convegno della Polstrada: "Lo Stato siamo tutti noi"

Enel effettua taglio piante e deramificazione nei pressi delle linee elettriche