sociale

Via ai festeggiamenti nel nome di Sant'Eumenio patrono

sabato 13 settembre 2014
Via ai festeggiamenti nel nome di Sant'Eumenio patrono

Dal tardo medioevo il 18 settembre a Ficulle si festeggia il patrono S.Eumenio. È una festa religiosa, storica e civile, organizzata dal Comitato e dalla Parrocchia in collaborazione con le Associazioni del paese e con il patrocinio del Comune di Ficulle, che costituisce ogni anno un appuntamento in grado di rafforzare il senso di appartenenza alla comunità e di far riscoprire nelle memorie storiche del passato la valorizzazione del presente e la capacità e il desiderio di costruire il futuro del nostro paese.

Anche quest’anno, sono molti gli appuntamenti in programma per festeggiare l'originale patrono. Oltre a Ficulle, non ci sono infatti altri paesi o parrocchie in Italia che hanno come patrono Sant’Eumenio. Questo Santo, che nell’VIII secolo fu vescovo di Gortina nell’isola di Creta, dove operò un santo apostolato e numerosi prodigi per i quali venne chiamato Il Taumaturgo, riscontra comprensibilmente maggiore venerazione nella Chiesa orientale. Anche nell’arte è difficile trovare in Italia sue rappresentazioni: un’immagine particolarmente importante e significativa si trova nell’Abbazia di San Mauro, in Puglia, vicino Gallipoli. L’interno di questa chiesa medievale è completamente affrescato e presenta vari cicli pittorici di stampo bizantino nei quali sono raffigurati molti santi della Chiesa orientale, tra i quali S.Eumenio.

La storia poco documentata di questo Vescovo “lontano” si intrecciò con quella di Ficulle proprio nel tardo Medio Evo, grazie ad un evento miracoloso che salvò Ficulle e la sua popolazione da un lungo ed estenuante assedio: nella notte tra il 17 e il 18 settembre centinaia di fiaccole misteriose comparvero sulle mura del paese facendo desistere i nemici che, spaventati, le ritennero soldati di guardia al castello. Quando tutto sembrava perduto, un patronus, un protettore, intervenne per rispondere alle preghiere di invocazione e di aiuto che la popolazione ficullese, esausta ed affamata dall’assedio nemico, rivolgeva a Dio nella speranza di protezione, conforto e salvezza.

I ficullesi di allora, grati per il miracolo ricevuto, la mattina seguente vollero ringraziare il loro protettore cercandolo tra i Santi festeggiati il 18 settembre: lo individuarono nel Vescovo Eumenio, appellato con il titolo di Taumaturgo, cioè capace di miracoli, e citato come Fiaccola luminosa di dottrina. Questi suoi epiteti non potevano lasciare dubbi. Ficulle e Sant’Eumenio da allora divennero esempio icastico del significato più vero di patronus, in un rapporto di affidamento e protezione spontaneo, nato non da una condizione di schiavitù, bensì da una piena espressione di libertà.  Con un sincero atto di Fede, mosso da eventi particolari accaduti nella storia della Comunità cristiana ficullese, si instaurò così il legame di venerazione e di amore con Sant’Eumenio.

E da allora, il 18 settembre a Ficulle è festa. Festa per la libertà ritrovata, festa per la salvezza dal pericolo, festa per ringraziare Dio perchè ha guardato con benevolenza la storia del nostro paese grazie all’intercessione del Patrono S.Eumenio, lontano geograficamente ma vicino nella Fede, nella Speranza, nella Carità.

I festeggiamenti civili hanno una serie di iniziative ricorrenti e molto care ai ficullesi, tra cui particolarmente degne di note la parata delle morti secche, realizzate da grandi e bambini con uno straordinario uso creativo delle zucche; la staffetta di Sant’Eumenio, in cui adulti e bambini corrono lungo le antiche mura del paese a rievocazione dell’evento che lega Sant’Eumenio a Ficulle e le tradizionali taverne nel centro storico, in cui è possibile gustare specialità della cucina locale.

 

Il programma della festa

Pubblicato da bella festa il 19 settembre 2014 alle ore 10:12
ieri al seguito di biribicchi ho partecipato alla festa di sant'eumenio: devo dire che è una delle feste più belle del nostro comprensorio. si svolge in un clima semplice e gioioso ricco di molti eventi soprattutto per i bambini. stupendo ieri il ruzzolone nelle vie del centro storico. Ficulle è veramente un bellissimo paese.
complimenti agli organizzatori e a tutti i ficullesi!

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 febbraio

Meteo

domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.1ºC 92% buona direzione vento
15:00 0.0ºC 88% discreta direzione vento
21:00 -2.5ºC 92% discreta direzione vento
lunedì 26 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -3.7ºC 71% buona direzione vento
15:00 -3.7ºC 64% buona direzione vento
21:00 -8.0ºC 95% buona direzione vento
martedì 27 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -3.4ºC 69% buona direzione vento
15:00 -1.6ºC 63% buona direzione vento
21:00 -7.8ºC 87% buona direzione vento
mercoledì 28 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -2.7ºC 67% buona direzione vento
15:00 0.4ºC 66% buona direzione vento
21:00 -3.7ºC 87% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni